NEWS – I Love Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv Livigno ed il suo blog Tue, 04 Feb 2020 08:10:56 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4 https://www.ilovelivigno.com/liv/wp-content/uploads/2015/02/2-54f06972v1_site_icon-32x32.png NEWS – I Love Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv 32 32 I Love Livigno non verrà più aggiornato https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/02/i-love-livigno-non-verra-piu-aggiornato/ Tue, 04 Feb 2020 08:06:26 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36431 I Love Livigno non verrà più aggiornato, il sottoscritto Della Fonte Gabriele non ha più tempo da dedicare al sito e quindi dal mese di febbraio 2020 non verrà più aggiornato.

L’ultimo aggiornamento è questo: Orari dei dottori di base a Livigno aggiornati a febbraio 2020

———————————————————————————————————————————–

]]>
Corso di ballo liscio e balli sociali, secondo livello https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/01/corso-di-ballo-liscio-e-balli-sociali-secondo-livello/ Fri, 10 Jan 2020 08:40:41 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36368

Per chi balla già ma vorrebbe imparare qualcosa in più ecco il corso che fa per voi!!

Non esitate a chiamare la Nostra Sandra che vi darà tutte le info
E insieme alla Nostra insegnante Emanuela Zini ascolteranno le Vostre esigenze.
🕺💃🕺💃🕺💃🕺💃🕺💃🕺💃🕺💃🕺💃

———————————————————————————————————————-

]]>
Consegnato il numero di dicembre del mensile “al Restèl nòf” https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/01/consegnato-il-numero-di-dicembre-del-mensile-al-restel-nof/ Fri, 10 Jan 2020 08:09:09 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36365 E’ uscito già da qualche giorno il numero di dicembre 2019 del magazine al Restèl nòf, il mensile livignasco curato da Pierantonio Castellani.
In questo numero trovate:
– 50 anni della telecabina Carosello 3000
– classifiche 30° Sgambeda
– classifiche Minisgambeda
– lavori della commissione paesaggio
– concorso Mattias 2019
– Cammino dei diritti

Al via la campagna abbonamenti 2020
RINNOVATE L’ABBONAMENTO AL RESTEL
Con ilnumero di novembre si conclude la spedizione per abbonamento al mensile Al Restel nof anno 2019.
Per ricevere il giornale anche nel 2020 è indispensabile abbonarsi da subito, in modo da ricevere regolarmente il numero speciale di dicembre 2019.
Chi si abbona riceverà in regalo il quarto fascicolo contenente l’origine ed il significato di altri soprannomi di Livigno/Trepalle.

E’ possibile abbonarsi effettuando il versamento su uno dei c.c. bancari delle banche:
Credito Valtellinese sede Livigno n° 1082
Popolare di Sondrio  sede di Livigno n°460/22
Vallecamonica sede di Livigno n° 3147

ABBONAMENTI
Normale euro 25
Amico euro 30
Sostenitore euro 50
Estero euro 40

http://www.pierantonio.com/

———————————————————————————————————————————————-

]]>
Il libro di oggi: “Le insorgenze in Valtellina e nei Contadi” https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/01/il-libro-di-oggi-le-insorgenze-in-valtellina-e-nei-contadioggi-presentiamo-la-nuova-pubblicazione-di-cooperativa-editoriale-quaderni-valtellinesi-di-sondrio-curata-da-dario-benetti/ Tue, 07 Jan 2020 08:17:23 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36352 Oggi presentiamo la nuova pubblicazione di Cooperativa Editoriale Quaderni Valtellinesi di Sondrio, curata da Dario Benetti, architetto e studioso del capoluogo della nostra provincia.
Il libro in questione analizza il periodo storico che va dal 1785 al 1809 e prende in considerazione i fatti avvenuti in Valtellina e nei Contadi di Bormio e Chiavenna; fatti che cambiarono radicalmente la posizione geopolitica di questi territori e li condussero in un baratro di sciagure, fino alla fine del Regno Lombardo Veneto.
Il volume, intitolato “Le insorgenze in Valtellina e nei Contadi”, riporta così alla luce episodi nascosti di ribellione e protesta, raccontando il progressivo tramonto della cultura delle comunità di villaggio e di valle che, per più di mille anni, è stata al centro dei paesi e delle società dalle rive dell’Adda alle quote più alte.

Dario Benetti, “Le insorgenze in Valtellina e nei Contadi”, Cooperativa Editoriale Quaderni Valtellinesi, Euro 18.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

———————————————————————————————————————–

]]>
Orari dei dottori di base a Livigno aggiornati a febbraio 2020 https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/01/orari-dei-dottori-di-base-a-livigno-aggiornati-a-gennaio-2020/ Fri, 03 Jan 2020 03:00:27 +0000 http://www.ilovelivigno.com/liv/?p=17623 Gli orari dei dottori di base a Livigno aggiornati a febbraio 2020:

– Dott. Silipo Annunziato:
cell: 335/8195181
tel: 997310
lunedì 9,30-13,00,
martedì 16,00-19,00,
mercoledì 9,30-13,00,
giovedì 9,30-13,00,
venerdì 15,00-18,00.

– Dott. Ciceri Luigi:
cell:339/8442212
tel: 997050
lunedì 16.00-20.00
martedì 9,30-12,30,
mercoledì 16-19,30,
giovedì 9,30-12,30,
venerdì 9,30-12,30.
Il 22 marzo prossimo il dottor Luigi Ciceri, uno degli storici medici di famiglia di Livigno, lascerà l’incarico. Lo ha reso noto, nei giorni scorsi, l’ATS (Agenzia di Tutela della Salute) della Montagna. Al momento l’Agenzia non ha ancora indicato il nominativo di chi rimpiazzerà il dottor Ciceri, né le tempistiche di una sua eventuale sostituzione.

–  La Dott.ssa Baroni Valentina si è dimessa ed è quindi sostituita definitivamente dal Dott. Luca De Giambattista.
Il Dott. Luca De Giambattista, cell 3895157188 e mail lucadegiambattista@gmail.com, riceve:
lunedi 16-18 (18-19 su appuntamento)
martedi 9-11
mercoledi 11-13 (13-14 su appuntamento)
giovedi 16-18
venerdì 9-11 (11-12 su appuntamento)

– Dott. Cancro Rosario:
cell: 340/3845765
– orari ambulatorio a Livigno:
lunedì 9.00-13.00
martedì 16.00-19.00
mercoledì 9.00-13.00
giovedi 16.00-19.00
venerdì 15.00-18.00

 

Pediatra:
Si informa che il 04.02.2020 p.v. la Dott.ssa Silvia Calzavara Pinton cesserà l’incarico temporaneo come Pediatra di Famiglia per l’inserimento della Dott.ssa Teresa De Michele come Pediatra titolare.
Al fine di garantire la continuità dell’assistenza, i pazienti dal 04 febbraio dovranno recarsi all’ufficio scelte/revoche ASST Valtellina e Alto Lario a Livigno, c/o la Casa della Sanità in Via Freita, martedì (solo per il mese di febbraio) e giovedì h. 9.00-12.30 – 13.30-15.15, per procedere alla nuova iscrizione al Pediatra di Famiglia.
La dott.ssa De Michele svolgerà la propria attività professionale nell’ambulatorio e negli orari come di seguito indicato:

Dott.ssa Teresa De Michele (cell. 3791378946)
AMBULATORIO
LUNEDI’ 15.00-18.00
MARTEDI’ 09.00-12.00
MERCOLEDI’ 09.00-12.00
GIOVEDI’ 15.00-18.00
VENERDI’ 09.00-12.00
* ambulatorio su appuntamento:

Niente più code dal medico di base per avere dei farmaci con ricette ripetibili. E’ infatti entrato in funzione, attivato degli stessi Medici di Base, il “Servizio ricette ripetibili” presso la “Casa della Sanità“.
Chi intende ottenere dei farmaci con ricette ripetibili basta che si rechi presso l’ufficio dell’Infermiera dei Medici di Base (ubicato sullo stesso piano, dopo gli ambulatori dei Medici stessi),nei giorni di lunedi, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 11.

Ambulatorio continuità assistenziale ( guardia Medica) il servizio è disponibile dalle 8 alle 20 nei giorni prefestivi, festivi sabato e domenica e dalle 20 alle 8 di tutte le notti

A partire dall’inizio febbraio è ristabilito il servizio di Continuità Assistenziale Stagionale (“Guardia Medica Turistica”), ogni giorno 9-12:30, 14:30-18, visite domiciliari 12:30-13:00 con reperibilità al numero: 3346641579.

Ambulatorio Trepalle: Plazal Deli Sckola, n’ 76 C/O Scuola Elementare.
Ambulatorio Livigno: via Freta n’ 1521B C/O Casa della Salute.

]]>
Livigno, montagna che educa i giovani in strada e sulle piste https://www.ilovelivigno.com/liv/2020/01/livigno-montagna-che-educa-i-giovani-in-strada-e-sulle-piste/ Fri, 03 Jan 2020 02:20:52 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36342 Una prevenzione sul campo. E’ quella che hanno vissuto, dal 27 dicembre al 2 gennaio, 15 studenti di Livigno impegnati “on the road” in un progetto di sensibilizzazione ai pericoli della strada, sulle piste e di educazione alla legalità unico nel suo genere in Italia affiancando la Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e i Soccorritori.
“Piena soddisfazione e la volontà di proseguire con il progetto” sono stati espressi dal Comune di Livigno, nella persona del Sindaco Damiano Bormolini, e dall’Assessore alle Politiche Sociali, Romina Galli, nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamane nella Sala Consigliare del Municipio alla quale hanno preso parte le istituzioni e gli enti che hanno aderito con entusiasmo all’edizione “zero” del progetto “Winter On The Road” e i giovani protagonisti che hanno portato la loro testimonianza.
“Il Comune di Livigno ha così creduto ed investito nei giovani per infondere in loro consapevolezza e cambiare il loro punto di vista “accorciando” le distanze con le istituzioni e le Forze dell’Ordine. A loro diciamo grazie, e a chi ha reso possibile queste esperienze in un contesto alpino e così internazionale” afferma Alessandro Invernici, giornalista, che insieme all’agente Giuseppe Fuschino hanno dato vita 12 anni fa al format educativo promosso dall’associazione socio-educativa Ragazzi On The Road, presieduta da Giancarlo Bassi, alla sua prima edizione invernale.
15 ragazzi per una settimana hanno affiancato: Comando di Polizia Locale di Livigno, Guardia di Finanza Tenenza Passo Foscagno – Agenzia Dogane Monopoli, Vigili del Fuoco distaccamento Livigno, AREU – Azienda Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia – punto di primo intervento con sede presso la Casa della Sanità, Soccorso Alpino di Livigno, Sicurezza piste Carosello 3000, Mottolino, Trauma Clinic Livigno e Sitas.
I risultati non sono mancati, come emerge dalle dichiarazioni dei protagonisti stessi: “Siamo entusiaste vogliamo scoprire nuove cose” dichiara Greta, 18 anni. Tommaso, 17 anni, aggiunge: “Ho affrontato situazioni che mi porteranno a non farmi male”.
L’iniziativa, con il suo intento e obiettivo, ha attirato l’attenzione della popolazione e anche dei media che hanno seguito con attenzione la speciale edizione invernale del progetto. #Ragazziontheroad – format educativo unico nel suo genere in Italia – è sbarcato così sulla neve per far vivere e sperimentare in prima persona ai ragazzi la preziosa attività e i servizi svolti sul campo riguardanti gli scenari “tipici” della stagione invernale ad iniziare dai servizi della Polizia Locale che, guidata dall’amministrazione comunale, ha aderito con entusiasmo e ospitato i ragazzi. Un’esperienza concreta per prevenire ed educare ed evitare anche comportamenti “sopra le righe”.
Per comprendere la sicurezza e capire quanto sia importante la prudenza sulla neve e sulle piste da sci, così come sulle strade, i ragazzi “on the road” hanno affiancato i pattugliamenti anche a bordo di una motoslitta. Non solo piste, ma anche controlli e prevenzione sulle strade. “Siamo veramente entusiasti di avere avuto con noi i “ragazzi on the road” in questo periodo di grande affluenza turistica. Soprattutto per far capire loro cosa fa la Polizia Locale di Livigno sia sul fronte della prevenzione che su quello della viabilità” affermano dal Comando di via Borch, guidato dal Comandante Cristoforo Domiziano Franzini.
Il senso dei controlli stradali notturni dalle parole del vicecomandante della Polizia Locale di Livigno, Christian Bergamo: “A noi, tengo a dire, lo stipendio non cambia se svolgiamo più controlli: lo facciamo per coscienza. Cerchiamo di fare bene il nostro lavoro per evitare che gli utenti della strada si facciano male” dice in un video postato sulla pagina Instagram dell’associazione socio-educativa Ragazzi On The Road che ha proposto il progetto (che ha già coinvolto in 12 anni dalla sua nascita oltre 500 studenti nelle province di Bergamo, Brescia e Milano) al quale ha aderito il Comune di Livigno e che ha visto il supporto anche del Ci.A.Gi (Centro di Aggregazione Giovanile) con l’educatore Michele Ricetti.
“Voglio ringraziare i ragazzi, perché mai come in questa età c’è bisogno di giovani che vadano contro corrente, nel senso bello del termine, e che abbiano il coraggio di non seguire la massa. Perlopiù durante le vacanze e in un periodo di feste e di svago per mettersi al servizio della comunità. Li ringrazio per la fiducia e l’impegno che hanno dimostrato. Se l’esperienza è andata bene è sicuramente grazie a loro” dice l’educatore Ricetti.
La prevenzione, le tecniche di intervento e la lotta contro il tempo in caso di valanga è stato compreso e affrontato, con la giornata di formazione e prevenzione per i #Ragazziontheroad di Livigno, impegnati nei panni dei volontari del Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco.
I giovani hanno affiancato anche medici, infermieri e operatori dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU) della Lombardia, presso la Casa della Sanità, per comprendere l’importanza e il valore di un soccorso tempestivo – svolto da grandi professionalità – innestato al sistema del Numero Unico d’Emergenza 112 del quale gli studenti hanno anche promosso per le vie del centro di Livigno l’app salvavita “Where ARE U”.
“Abbiamo vissuto esperienze forti di soccorso; casi in cui è intervenuta pure l’eliambulanza. Diciamo grazie a chi ci ha permesso di viverle. Con il Soccorso Alpino è stupefacente in quanto poco tempo il cane, in una esercitazione, abbia effettuato il ritrovamento di un disperso. Abbiamo imparato a prevenire e stare più attenti, grazie agli insegnamenti degli operatori volontari, capendo meglio l’importanza del dispositivo Arva” dicono i ragazzi.
Francesca, 18 anni, afferma: “Sono realtà che non abbiamo la possibilità di affrontare tutti i giorni. È stato molto interessante capire la prontezza nell’intervento e con la Guardia di Finanza e l’Agenzia Dogane Monopoli presso il Passo del Foscagno (il presidio di frontiera doganale più alto in Europa, ndr) abbiamo conosciuto degli aspetti che magari prima pensavamo fossero superflui dal punto di vista penale e legale che magari prima davo per scontato ma che adesso mi renderanno più attenta e responsabile”.
Nel corso della conferenza stampa di restituzione delle esperienze dei #Ragazziontheroad, in Comune, a Livigno, sono intervenuti a più voci le istituzioni e gli enti che hanno aderito al progetto. Tutte si sono dette entusiaste e pronte e disponibili per una nuova edizione del progetto che, assicurano gli amministratori, continuerà su questa strada.
“Sentire le testimonianze dei ragazzi mi ha dato conferma che questa esperienza potesse inorgoglire anche chi l’ha potuta vivere. Ho avuto modo di incontrare i genitori in questi giorni ed erano anche loro molto contenti di poter far partecipare i loro figli. Incontrando i vari referenti ho captato inoltre la loro soddisfazione nel raccontare la propria professione” dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali, Romina Galli.
Dal Sindaco Damiano Bormolini il “ringraziamento alle associazioni che hanno partecipato e creduto in questo progetto ed in particolare all’associazione ragazzi on the road. Negli anni passati abbiamo sempre cercato di rendere partecipi i ragazzi alla vita amministrativa e comunitaria del nostro Comune, ma non siamo mai riusciti a pensare ad una attività legata all’intervento sul campo. Con questa occasione si è allargata la possibilità di conoscenza dei nostri ragazzi e l’obiettivo è di proseguire il progetto e riuscire a coinvolgere sempre più giovani anche in attività di volontariato attivo a favore della collettività”.
Le attività intraprese dai protagonisti di questa edizione di “Winter On The Road”, così come quelle vissute nel corso di questi anni dai #Ragazziontheroad, sono sul sito (www.ragazziontheroad.it) e sui profili social ufficiali dell’Associazione: Facebook “Ragazzi On The Road”, Twitter “@OnRagazzi”, Instagram “@ragazziontheroad” e sul canale YouTube “Ragazzi OnTheRoad”.
————————————————————————————————————–
]]>
Livigno educa i giovani in pista e sulle strade nei panni di soccorritori e forze dell’ordine https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/livigno-educa-i-giovani-in-pista-e-sulle-strade-nei-panni-di-soccorritori-e-forze-dellordine/ Mon, 30 Dec 2019 06:33:27 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36339 Mettersi nei panni della Polizia Locale, delle Forze dell’Ordine e dei Soccorritori per acquisire direttamente in pista e sulle strade, consapevolezza. #Ragazziontheroad – format educativo unico nel suo genere in Italia – sbarca sulla neve, a Livigno, per vivere e sperimentare in prima persona la preziosa attività e i servizi svolti sul campo riguardanti gli scenari “tipici” della stagione invernale. Un’esperienza concreta per prevenire ed educare ed evitare comportamenti “sopra le righe”.
Ha preso il via il 27 dicembre 2019 e si concluderà il 2 gennaio 2020 l’edizione zero del progetto “Winter On The Road”. Iniziativa promossa dall’Associazione socio-educativa Ragazzi On The Road, presieduta da Giancarlo Bassi, sostenuta e fortemente voluta dal Comune e dal Comando di Polizia Locale di Livigno. Collaborazione che consente ai giovani livignaschi partecipanti al progetto – una ventina di studenti volontari a cavallo della maggiore età – di abbattere il muro dell’inconsapevolezza comprendendo l’importanza del servizio svolto dalle istituzioni preposte alla prevenzione, sicurezza e controllo del territorio.
Livigno – località tra le più affascinanti e famose al mondo nel cuore delle Alpi – fa da sfondo per la prima volta, nel periodo di maggior affluenza turistica in un contesto internazionale, all’edizione zero di “Winter On The Road”. Un’evoluzione del progetto educativo “On The Road” – unico in Italia – promosso dall’Associazione Ragazzi On The Road di Bergamo che nel corso degli ultimi 12 anni ha coinvolto oltre 500 studenti in quaranta Comuni della Lombardia nelle province di Bergamo, Brescia e Milano educandoli ai pericoli della strada (e non solo).
L’iniziativa – in espansione e che sta riscuotendo forte interesse tra amministrazioni, scuole e università – è scaturita nel 2007 sull’ennesimo incidente stradale da un incontro tra un agente di Polizia Locale della Bergamasca, Giuseppe Fuschino, e un giornalista, Alessandro Invernici, creatore del format che spiega: “Siamo grati al Comune di Livigno, alle istituzioni e agli enti che, in grande sinergia, hanno accolto con entusiasmo la proposta e collaboreranno alle finalità del progetto invernale. Crediamo che lo schianto con la realtà e l’esperienza senza filtri, come ripeto da anni, possano far crescere e segnare per sempre i giovani coinvolti rendendoli più coscienti e responsabili. Quello che stanno vivendo è infatti una specie di Educazione Civica e alla Legalità imparata direttamente on the road” conclude Invernici.
Gli studenti volontari, residenti nel comune di Livigno e supportati dallo staff dell’Associazione, stanno vivendo l’esperienza schierati nei panni della Polizia Locale e a stretto contatto con Forze dell’Ordine e di Pronto Intervento del Numero Unico d’Emergenza 112. I #Ragazziontheroad avranno anche modo di promuovere l’app “salvavita” Where ARE U di cui sono i testimonial tra i giovani.
Obiettivo dell’edizione zero di “Winter On The Road” è l’introduzione del progetto sulle arterie di collegamento viario e le piste da sci: anch’esse vere e proprie “strade” ove ogni inverno, purtroppo, si registrano numerosi incidenti, molti di quali gravi o addirittura fatali.
Aderiscono al progetto: Comando di Polizia Locale di Livigno, Guardia di Finanza Tenenza Passo Foscagno – Agenzia Dogane Monopoli, Vigili del Fuoco distaccamento Livigno, Soccorso Alpino di Livigno, Sitas S.p.A., Sicurezza piste – Carosello 3000, AREU – Azienda Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia –  punto di primo intervento con sede presso la Casa della Sanità e Trauma Clinic Livigno – Ambulatorio Specialistico Traumatologico Ortopedico e soccorso piste Mottolino.
Gli studenti livignaschi, alcuni di loro impegnati nei giorni della tradizionale “coscrizione”, stanno vivendo una nuova esperienza: sono infatti in questi giorni veri e propri ambasciatori della prevenzione, affiancando per la prima volta coloro che si occupano della sicurezza dei cittadini e dei turisti presenti nella famosa località montana.
“E’ un’occasione unica per Livigno e i suoi giovani poter prendere parte al progetto “Winter On The Road”. Acquisire consapevolezza riguardo il prezioso lavoro delle Forze dell’Ordine e l’aiuto che i ragazzi possono dare alla comunità, è ciò che permette di crescere come singolo e come paese. Sarà interessante seguire le attività dei 15 ragazzi livignaschi che fino al 2 gennaio 2020 si metteranno in gioco, affiancando il lavoro di queste istituzioni. Vi invito il 2 gennaio in Sala Consiliare del Comune per scoprire insieme i risultati di questo progetto.” dichiara Romina Galli, assessore alle Politiche Sociali dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Damiano Bormolini.
Con il Comune di Livigno collabora alla realizzazione dell’edizione zero di “Winter On The Road” anche il CiAGi, Centro di Aggregazione Giovanile “Centroanch’io”, Cooperativa sociale L’impronta, che offre un importante apporto al progetto.
Le attività intraprese dai protagonisti di questa edizione di “Winter On The Road”, così come quelle vissute nel corso di questi anni dai #Ragazziontheroad, possono essere seguite sul sito (www.ragazziontheroad.it) e sui profili social ufficiali dell’Associazione: Facebook “Ragazzi On The Road”, Twitter “@OnRagazzi”, Instagram “@ragazziontheroad” e sul canale YouTube “Ragazzi OnTheRoad”.
——————————————————————————————————————————-
]]>
Orari del sabato del tunnel Munt la Schera per Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/orari-del-sabato-del-tunnel-munt-la-schera-per-livigno/ Tue, 24 Dec 2019 03:19:33 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36330 Nei giorni di Sabato, con decorrenza dal 14 dicembre 2019 fino al 18 aprile 2020 compreso, la regolamentazione per il passaggio dal “Tunnel Munt La Schera – Passo del Gallo”, subirà la variazione di orario come sotto indicato.

dalle ore 00:00 alle ore 06:00 A P E R T O ↔ a senso Unico Alternato
dalle ore 06:00 alle ore 09:00 Aperto →Svizzera Transito consentito da Livigno verso la Svizzera
dalle ore 10:00 alle ore 18:00 Aperto → Italia Transito consentito dalla Svizzera verso Livigno
dalle ore 18:00 alle ore 24:00 A P E R T O ↔ a senso Unico Alternato

Messaggio per albergatori e affitta appartamenti: Si prega di avvisare i Vostri Ospiti che devono lasciare il centro abitato di Livigno (SO) – transitando dalla rotonda Val Viera, entro le ore 09:00. La strada in uscita verso la Svizzera sarà CHIUSA fino alle ore 18.00

—————————————————————————————————————

]]>
Al Restel di novembre, al via la campagna abbonamenti 2020 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/al-restel-di-novembre-al-via-la-campagna-abbonamenti-2020/ Thu, 12 Dec 2019 06:43:33 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36304 Consegnato a tutti gli abbonati il numero di novembre 2019 del magazine al Restèl nòf, il mensile livignasco curato da Pierantonio Castellani.
In questo numero trovate:
– gli spunti del venerdì
– Festa Agricoltura 2019
– 4° Raduno Ovini
– Consiglio Comunale del 30.09
– Bucharest Marathon 2019

Al via la campagna abbonamenti 2020
RINNOVATE L’ABBONAMENTO AL RESTEL
Con questo numero di novembre si conclude la spedizione per abbonamento al mensile Al Restel nof anno 2019.
Per ricevere il giornale anche nel 2020 è indispensabile abbonarsi da subito, in modo da ricevere regolarmente il numero speciale di dicembre 2019.
Chi si abbona riceverà in regalo il quarto fascicolo contenente l’origine ed il significato di altri soprannomi di Livigno/Trepalle.

E’ possibile abbonarsi effettuando il versamento su uno dei c.c. bancari delle banche:
Credito Valtellinese sede Livigno n° 1082
Popolare di Sondrio  sede di Livigno n°460/22
Vallecamonica sede di Livigno n° 3147

ABBONAMENTI
Normale euro 25
Amico euro 30
Sostenitore euro 50
Estero euro 40

http://www.pierantonio.com/

]]>
A Livigno la magia delle feste raggiunge i 1816 metri https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/a-livigno-la-magia-delle-feste-raggiunge-i-1816-metri/ Tue, 10 Dec 2019 06:13:27 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36298 Concerti e spettacoli, esposizioni e mostre, attività per bambini e divertimento per tutti: durante le feste, il Piccolo Tibet rende indimenticabile la vacanza di grandi e piccini tra Villaggio di Natale, shopping, luci e cime innevate.

Mercatini, addobbi natalizi, alberi illuminati e paesaggi innevati: l’atmosfera natalizia e di festa che si respira in montagna è sempre magica, ma a Livigno, nella cornice mozzafiato delle Alpi italiane e a 1816 metri di altezza, lo è ancora di più.
Proprio al centro del paese, tra le vie dello shopping e gli impianti di risalita, Livigno ha aperto le porte del Villaggio di Natale, un accogliente complesso di casette di legno avvolte in un turbinio di lucine colorate e scintillanti in cui respirare i profumi sprigionati dai prodotti tipici locali: camminando tra gli stand è possibile gustare caldarroste, cioccolata calda, dolci e vin brulè. Anche gli artigiani locali espongono le loro creazioni ed attirano, ogni anno, sia grandi che piccini.
Ad attendere tutti i bambini è anche il MUS!, il Museo di Livigno e Trepalle: oltre a poter visitare un angolino dedicato a due figure del Natale, Santa Lucia e Gesù Bambino: qui i bambini saranno trasportati in un mondo incantato e potranno scrivere con pennino e inchiostro, proprio come si faceva una volta, le loro letterine; le più belle saranno caricate sui social del MUS!
Come da tradizione, infatti, la notte tra il 12 e il 13 dicembre Santa Lucia farà visita a tutti i bambini per consegnare loro doni e dolciumi. Questa usanza si tramanda fin dal XIV secolo e ha origine a Venezia: nel giorno a lei dedicato, infatti, i nobili veneziani erano soliti offrire doni ai più piccoli. Questa tradizione si è tramandata in una veste molto simile anche in Alta Valtellina, dove i bimbi scrivono una lettera alla Santa elencando semplici e modesti doni che vorrebbero ricevere. Per celebrare in grande stile questa tradizione, all’interno del MUS! è stato allestito un angolino magico in cui i bambini potranno conoscere attraverso i libri la storia di Santa Lucia, trovare delle filastrocche a lei dedicate e gli oggetti associati alla notte della sua visita tra cui il fieno, il pane secco e la campanella.
E mentre i bambini si immergono in questo clima magico e Natalizio, gli adulti possono sbizzarrirsi con lo shopping frizzante e natalizio negli oltre 250 negozi Duty Free, per un’esperienza unica di shopping a 1816 m d’altitudine, lontano dal traffico e sotto lo sguardo protettivo delle montagne. Tra i negozi più gettonati per i regali di Natale sicuramente ci sono le profumerie, prodotti hi- tech, le gioiellerie, e boutique di abbigliamento, tra cui numerosissimi negozi che vendono articoli sportivi e per la neve: il luogo ideale dove trovare regali originali oppure tradizionali come oggettistica tipica montana per un dono evergreen.
Tantissimi poi gli eventi in programma nel Piccolo Tibet per il periodo natalizio: domenica 22 dicembre sarà allietata dal Concerto dei bambini del laboratorio corale, mentre lunedì 23 dicembre la Chiesa Parrocchiale Santa Maria ospiterà il Concerto Sotto L’Albero a cura del corpo Musicale di Livigno.
Protagonisti di questo clima natalizio saranno anche i maestri di sci, che per il loro Show Maestri del 23 dicembre hanno scelto come tema il Natale, per uno spettacolo sugli sci che riserverà agli spettatori tantissime sorprese.
—————————————————————————————————————————————-
]]>
Chiusura temporanea tunnel Munt La Schera – Passo del Gallo – direzione Svizzera del 07.12.2019 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/chiusura-temporanea-tunnel-munt-la-schera-passo-del-gallo-direzione-svizzera-del-07-12-2019/ Sat, 07 Dec 2019 06:16:37 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36291 Chiusura temporanea tunnel Munt La Schera – Passo del Gallo – direzione Svizzera del 07.12.2019 dalle ore 9,15 alle 10.30

]]>
RALF ON SNOW, Tre giorni di energia e musica allo stato puro, immersi in uno scenario fiabesco https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/ralf-on-snow-tre-giorni-di-energia-e-musica-allo-stato-puro-immersi-in-uno-scenario-fiabesco/ Thu, 05 Dec 2019 02:49:37 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36274 Livigno 1 dicembre – Quest’anno Livigno con i suoi scorci innevati e mozzafiato ha fatto da perfetta cornice ad un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della musica, dei party in grande stile e delle piste da scii.
Tre giorni di musica immersi in uno scenario fiabesco e speciale, in tre parole: Ralf on Snow!
L’evento, alla sua prima edizione e naturale evoluzione del suo “gemello” primaverile Ralf in Bikini (ormai alla decima edizione), ricalca la scia di alcune grandi esperienze europee come Snowbombing e Polaris, festival di musica elettronica che hanno letteralmente rivoluzionato le regole del gioco. “Scoprendo” e scegliendo le Alpi come incredibile scenario naturale per la migliore musica techno e house, Ralf on Snow è un’esperienza di dance “elevata”, in senso letterale e non solo. Completamente diverso dall’idea di evento a cui siamo abituati, “RoS” è una vera e propria full immersion…Un format unico, tre giorni: 29 e 30 novembre e 1 dicembre, in cui si ripercorrono le rotte dei grandi eventi internazionali mettendo in campo il meglio della club culture italiana. La location in questi casi conta e molto, la prescelta è stata infatti Livigno un’autentica gemma, da sempre meta turistica di grande livello e sempre aperta all’innovazione.
le foto sono di Loris Monzani

Altro aspetto a contare parecchio è stato però senza dubbio lo spessore del “padrone di casa”: Dj Ralf infatti è un’assoluta leggenda fra i dj nostrani. Veterano dallo spirito eternamente giovane, gode di una popolarità costante e duratura come nessun altro dj in Italia e come pochissimi al mondo. Mietendo date su date e rimanendo sempre aggiornato sulle ultime novità, raccoglie fan tra le nuove generazioni, senza però perdere i seguaci old school del retaggio anni ’80, un seguito ancora fedelissimo. Nelle sue mani esperte, techno e house sono una tavolozza e si trasformano in espressività ed emozione in cui si inseriscono deviazioni improvvise, sorprese e “parlati” di grande impatto contenutistico: un dj assolutamente unico nel suo genere. È lui, insieme al Direttore Artistico Leonardo Brogi, Fernando Alberoni (Ferna) organizzazione e logistica e Erio Galli proprietario del Bivio Hotel e delle altre strutture messe a disposizione per gli ospiti dell’evento; con un team di amici e collaboratori di livello, ad aver immaginato e realizzato questo lungo ed atipico “weekend sulla neve”, dove la musica dance più ricercata ha scandito le ore del giorno e della notte, quasi senza soluzione di continuità.

A dare man forte a Dj Ralf, colleghi attentamente selezionati: dj di respiro europeo come Federico Grazzini e Fabrizio Mammarella, poi ancora Philipp & Cole (le loro “Fragola Night” in giro per la Toscana sono da un decennio delle feste di culto), il leggendario Ricky Le Roi (tra l’altro, un habitué di Livigno per le sue escursioni sciistiche), Fresco (già ingegnere del suono di fiducia di Jovanotti) e infine Cristian Rot, E-dward!, Fimp, Indigo Tribe, Pôngo, Tommy All, tutti dj e producer di grande esperienza e dall’“uforgettable touch” . Cinque diverse location a duemila metri d’altezza, circondate da un paesaggio che toglie il respiro…

Tre gli hotel protagonisti dell’hospitality dell’evento: Hotel Bivio, Alpen Village Hotel e l’Alpino Lodge, i pacchetti e i biglietti per gli eventi sono letteralmente andati a ruba.
Dalle colazioni vista neve, passando per la spa e i vari servizi -tra cui lo shuttle bus gratuito come collegamento diretto agli eventi-, dalle discese sulle piste innevate di Livigno alla musica dirompente, gli ospiti di Ralf on Snow hanno potuto godere di ogni tipo di comfort in un’atmosfera assolutamente unica.

Il weekend inizia venerdì 29 novembre ore 18.00, all’insegna del “benvenuto” per i numerosi partecipanti al Bivio Lounge, nel centro di Livigno, per poi spostarsi poco prima della mezzanotte al Bivio Club. Il giorno successivo, le danze si aprono alle 11.00 del mattino al Passo dell’Eira, a 2.200 metri di quota sopra il livello del mare, prima all’Alpino Lodge e poi nella struttura appositamente realizzata: il Dizziness Stage, una grande cupola bianca stagliata tra le montagne innevate, fino alle 21.00. La sera del 30 novembre si torna al Bivio Club, a partire dalle 23:30. Domenica 1 dicembre il saluto finale, Apres Ski Centrale, a partire da mezzogiorno. Dj Ralf, instancabile e onnipresente, si è magistralmente alternato agli ospiti con grande energia proprio come “da manuale”.

Grande affluenza per un evento assolutamente fuori dagli schemi, che ha unito sotto “lo stesso tetto” una serie di plus: “nonostante la crisi della club culture, non solo in Italia, è stato un esperimento fortemente voluto che ha coniugato musica, passione per lo scii e voglia di stare insieme in un modo completamente nuovo. -afferma Ralf il protagonista di questo weekend- Un evento dalla formula vincente, un piacere per chi c’è stato…” il ché conferma saldamente un concetto ancora una volta veritiero: “il divertimento è una cosa seria”.

Ralf on Snow Facebook: https://www.facebook.com/ralfonsnow/
Instagram: https://www.instagram.com/ralfonsnow/
Sito web: https://www.biviolifelivigno.it/it/pacchetti-vacanza-livigno/ralf-snow

————————————————————————————————————————–

]]>
Il richiamo della neve porta dritti a Livigno: un inizio di stagione incredibile tra sci, snowboard, skipass free e attività per tutti i gusti https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/il-richiamo-della-neve-porta-dritti-a-livigno-un-inizio-di-stagione-incredibile-tra-sci-snowboard-skipass-free-e-attivita-per-tutti-i-gusti/ Thu, 05 Dec 2019 01:46:24 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36271 Dopo l’apertura anticipata di alcuni impianti il 9 novembre, dallo scorso sabato gli snowlover possono accedere a tutti i 115 km di piste del Piccolo Tibet: tra Skipass Free, promozioni e attività con e senza sci, tutto è pronto per una stagione che non finirà prima del 3 maggio.

Dopo il grande inizio con l’apertura della pista di fondo già il 19 ottobre scorso, con ben 150 cm di neve in quota e 78cm lungo le vie del paese, la stagione invernale 2019/2020 di Livigno è ormai entrata nel vivo: nel Piccolo Tibet sciatori, snowboarder e freerider hanno già potuto indossare la loro attrezzatura e scendere a valle dal 9 novembre grazie all’apertura anticipata di Sitas Ski Area, mentre dallo scorso sabato 30 novembre gli snowlover hanno potuto percorrere interamente i 115 km di piste con l’apertura completa di tutti gli impianti livignaschi.
La pista di fondo invece, aperta già dalla metà di ottobre grazie all’impiego della neve conservata dallo scorso inverno con la tecnica dello Snowfarming, ha raggiunto la lunghezza di 35 km ed è stata palcoscenico, durante lo scorso weekend, di tre entusiasmanti gare di sci di fondo: oltre a Visma Ski Classics e MiniSgambeda, Livigno ha infatti ospitato la trentesima edizione della Sgambeda, la tradizionale gara in tecnica libera che ogni anno apre in grande stile la stagione invernale del Piccolo Tibet.
Che preferiscano scendere a valle con gli sci o lo snowboard, a Livigno tutti gli amanti della neve possono trovare la vacanza perfetta per soddisfare le proprie esigenze: impianti sempre rinnovati e al passo con i tempi, possibilità di praticare ogni tipo di attività outdoor e indoor, informazioni su neve e valanghe sempre aggiornate grazie all’attività del Livigno Outdoor Center per chi ama il freeride e offerte dedicate.
Dal 30 novembre al 20 dicembre 2019 e dal 13 aprile al 3 maggio 2020 è attiva infatti Skipass Free: prenotando un soggiorno rispettivamente di almeno 4 o 7 notti negli Hotel e negli appartamenti che aderiscono alla promozione, gli ospiti riceveranno in omaggio uno skipass per accedere a tutti gli impianti livignaschi, valido per tutta la durata della loro vacanza.
Partendo proprio da centro del paese, gli impianti permettono di raggiungere quota 2900 metri: a partire da qui, si snodano 12 piste nere, 37 rosse e 27 blu tutte servite da 6 cabinovie (Carosello 3000 I e II, Mottolino, Livigno Centro Tagliede I e II, Cassana), 14 seggiovie e 11 skilift. Dal 2018 è inoltre attivo Skilink, servizio che offre la possibilità a tutti gli sciatori di spostarsi in pochissimi minuti dal versante Carosello al versante Mottolino e viceversa grazie a due navette gratuite.
Da non perdere per gli amanti dell’adrenalina sono i 100 km2 di backcountry, gli snowpark e i funslope: grazie alla massima expertise degli addetti ai lavori, ogni anno a Livigno gli appassionati di freestyle e snowboard possono infatti scegliere tra ben tre snowpark, suddivisi tra Mottolino Snowpark e il The Beach – Snowpark Carosello 3000, e tra numerosi mini snowpark. Queste maxi aree dedicate agli amanti dell’adrenalina permettono di cimentarsi tra salti di facile, media ed alta difficoltà, trick entusiasmanti tra la neve e discese.
Per chi invece vuole vivere una fantastica esperienza sulla neve ma senza sci o snowboard ai piedi, l’ideale è divertirsi sulla neve con Fat Bike ed E-Fat Bike, percorrere il Winter Trail correndo o praticando Nordic Walking, o ancora partire per un’escursione a cavallo, cimentarsi con l’arrampicata sul ghiaccio, provare il brivido del parapendio e dell’ice driving, concedersi un momento a stretto contatto con la natura con lo sleddog o un rilassante e romantico pomeriggio pattinando sul ghiaccio.
Al termine di una giornata sulla neve, poi, non c’è nulla di meglio che un momento di relax nell’area Wellness&Relax di Aquagranda Active You!, uno dei centri sportivi e benessere tra i più alti d’Europa: qui, è possibile inoltre dedicarsi ad un allenamento completo in sala pesi o in vasca presso l’area Fitness&Pool, concedersi attimi per sé stessi con i professionisti di benessere e bellezza nell’area Health&Beauty, gustare un pranzo presso l’area Bar&Bistrot o ancora vivere una giornata di divertimento all’insegna della famiglia sugli scivoli dell’area Slide&Fun.
——————————————————————————————————————————–
]]>
Il libro di oggi: “Fiabe delle montagne” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/il-libro-di-oggi-fiabe-delle-montagne/ Wed, 04 Dec 2019 07:09:13 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36254 Un libro illustrato per bambini dai sette anni in su, in cui le fiabe e le leggende delle montagne italiane, da nord a sud, sono protagoniste.

Stiamo parlando del volume “Le fiabe delle montagne italiane” che, attingendo al ricco patrimonio della tradizione orale, racconta il fascino della montagna in un viaggio in alta quota dalle Dolomiti all’Aspromonte, dalla Valle d’Aosta alle valli del Trentino, passando per l’Appennino Emiliano e le Alpi Apuane.

Le illustrazioni di Leire Salaberria accompagnano il testo e ci restituiscono l’atmosfera magica e sospesa del paesaggio montano, mentre i racconti di aquile, lupi, fate, giganti dei laghi e streghe dei boschi ci portano in mondi immaginari non così lontani dalla realtà della montagna.

Idalberto Fei, “Fiabe delle montagne italiane”, La Nuova Frontiera, Euro 16.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

——————————————————————————————————————

]]>
Esce il libro “Il mio viaggio in Valtellina” di Thomas Ruberto, la presentazione stasera alle 21 presso la Latteria di Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/esce-il-libro-il-mio-viaggio-in-valtellina-di-thomas-ruberto-la-presentazione-stasera-alle-21-presso-la-latteria-di-livigno/ Tue, 03 Dec 2019 06:46:45 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36247 Sarà disponibile in libreria da martedì 3 dicembre 2019, il libro Il mio viaggio in Valtellina di Thomas Ruberto, in vendita a Euro 15 ed edito dalla casa editrice Lyasis di Sondrio.

In contemporanea con l’uscita del libro, è in agenda anche la presentazione ufficiale, che si terrà nella serata di martedì 3 dicembre alle ore 21:00 presso la Latteria di Livigno.

Il libro racconta il lungo cammino che il libraio e autore di Livigno ha affrontato lo scorso maggio: 400 chilometri in 17 tappe tra alta montagna, mezzacosta e fondovalle allo scopo di conoscere meglio i paesi, i borghi, la storia e la natura della Valtellina.

L’itinerario ad anello di Thomas è iniziato a Livigno ed è proseguito sul versante retico all’andata e su quello orobico al ritorno, con incursioni in alcune valli laterali, in modo da scoprire la Valtellina più autentica e nascosta.

ll libro è dunque un racconto di viaggio: è un insieme di impressioni ed emozioni, incontri e ricordi, pillole storiche e geografiche che fissano su carta un’esperienza sorprendente affrontata con la curiosità tipica del viandante, di colui che ha un punto di vista privilegiato sulle cose e può rallentare, fermarsi e stupirsi.

——————————————————————————————————————————-

]]>
Avvisi della settimana nella Parrocchia di Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/12/avvisi-della-settimana-nella-parrocchia-di-livigno-49/ Sat, 30 Nov 2019 23:31:25 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36224 Ecco gli avvisi della settimana dal 1 all’8  dicembre 2019 nella parrocchia di Livigno:

  • Domenica 1/12 ore 20.00, Rosario perpetuo
  • Lunedì per ragazzi di terza media, incontro Molo 14, in Oratorio dalle 16.30 alle 21.00
  • Martedì 3/12, ACR dalle 17 alle 18 in casa parrocchiale. 
  • Martedì ore 21.00, a Bormio, Consiglio Pastorale Vicariale
  • Mercoledì ore 8.30 pulizia della Chiesa di S. Maria. Si attendono volontari generosi e disponibili
  • Mercoledì 4/12 Formazione Chierichetti (già in servizio) sull’Avvento e prove per il tempo liturgico del Natale. Dalle 16.30 alle 17:45 Chiesa S. Anna a Trepalle. Partenza ore 16.15 dal piazzale scuole medie Livigno. 
  • Mercoledì ore 21, incontro sul Vangelo della domenica successiva
  • Giovedì Oratorio di Livigno sarà chiuso
  • Giovedì ore 21, a S. Rocco, Adorazione Eucaristica
  • Primo venerdì del mese. I sacerdoti passeranno dai malati
  • Domenica 8 dicembre Festa dell’adesione all’Azione Cattolica: durante la S. Messa delle 10.30 verranno benedette le tessere. Seguirà un piccolo aperitivo in sala Cendrè.

INTENZIONI DELLE SANTE MESSE

Domenica 1 dicembre – I Domenica di Avvento – A
S. Maria ore 8.00 Ann. Bormolini Aldo (Pivet)
S. Rocco ore 9.15 Ann. Cusini Pietro
S. Maria ore 10.30 per la comunità
Trepalle ore 10.30 secondo intenzione
S. Rocco ore 16.00 Ann. Galli Marino, Ido, Agostino e Clara
S. Maria ore 18.00 Ann. Giacomelli Marco
S. Maria ore 19.30 Ann. Baraglia Brigida e Giovanni
Festa degli anniversari di matrimonio

Lunedì 2 dicembre
S. Antonio ore 7.30 Ann. Bracchi Lorenzo
S. Rocco ore 18.00 Ann. Rodigari Maurizio

Martedì 3 dicembre S. Francesco Saverio, sacerdote
S. Antonio ore 7.30 Suffr. Caterina e Gino
S. Maria ore 18.00 Trigesimo Longa Giulio; Ann. Confortola Domenica e Bormolini Enrico (Po); Galli Marietta e Guana Luigi; Silvestri Lorenzo; Galli Marietta; Bormolini Giuseppe; Bertolini Antonio e Paolina; Mottini Barbara e fam.; Suffr. Zini Giovanni e Ida; Bormolini Luciano; Rocca Davide; Pedrana Francesco; Giacomelli Emilio e fam.; dd. Pegorari – Cantoni; Galli Ceno; Bormolini Giuseppe, Scolastica e figli; Bormolini Elma; Bormolini Caterina, Silvio e Battista; Cusini Emilia e Lea; Luigi, Fabrizio e Alex; dd. Galli – Togni; Galli Sabrina; Silvestri Rocco, Anna e Gigela; Mottini Marietta e Giuseppe; Andreola Franco; Cusini Adelaide;

Mercoledì 4 dicembre
S. Antonio ore 7.30 Ann. Peri Marianna e Canoni Eufrasio;
S. Rocco ore 18.00 Ann. Galli Marina, Bormolini Agostino e Clara
Trepalle ore 20.00 Suffr. Mazzucchi Imelde; Rodigari Albino; Rodigari Ritina, Attilio e figli; Rodigari Sabino, Dino, Bianca e Carlo;

Giovedì 5 dicembre
S. Antonio ore 7.30 Suffr. Silvestri Adele e Bormolini Enrico
S. Maria ore 18.00 Ann. Peri Maria Orsola

Venerdì 6 dicembre
S. Antonio ore 7.30 Suffr. dd. Longa – Cusini
Trepalle ore 15.00 Ann. Cantoni Adele e Giuseppe
S. Rocco ore 20.00 Ann. Olga; Cantoni Adele; Galli Valentin (da Bastiana), Bormolini Candida, Galli Francesco, Longa Maria Orsola e dd. Bordoli – Zanotta; Peri Isaia, Agostino e Rita; Suffr. intenzione particolare; intenzione particolare; Confortola Angelica, Giovanmaria e Daniele; Peri Ernesto; Franco e Rita; Martinelli Paolo e Lucia; Galli Domenico, Caterina, Nicola, Vincenzo, Tarcisio, Nina e Claudio; Galli Tranquillo e fam.; Peri Maria Orsola; Galli Cecilia Bormolini Giovan Maria e fam.; Paolo, Matteo e fam.; Zini Pina e Felice; Bormolini Angelina, Domenico, Nanda, Gurini Aldo, Compagnoni Italino e Firmina, Claudio Tenci Mariano e Samantha; Castellani Giacomo e dd. Castellani – Cusini; Bormolini Clara, Agostino e Marina; Cusini Battista, Marietta, Rodigari Nepomuceno e Pierina; Galli Diego e per coscritti 1999; Lazzeri Erica; Cusini Adelaide;

Sabato 7 dicembre S. Ambrogio, vescovo e dottore della Chiesa
S. Maria ore 18.00 Trigesimo Galli Maria Emilia;
Ann. Confortola Domenica (fu Giacomo)
Trepalle
ore 20.00 Ann. Mazzucchi Sergio, Ancilla, Nicola e figli

Domenica 8 dicembre – Immacolata Concezione di Maria
Giornata del Seminario
Gn 9,9-15; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-39;
S. Maria ore 8.00 Ann. Confortola Thomas
S. Rocco ore 9.15 Ann. Maria (Menic)
S. Maria ore 10.30 per la comunità
Trepalle ore 10.30 Suffr. Cantoni Riccardo e Giulia
S. Rocco ore 16.00 Ann. Cusini Marianna e Franca
S. Maria ore 18.00 Ann. ZinI Guido e Gina; S. Mauro e Simone
S. Maria ore 19.30 A. Sertorio Anna Maria, Gildo, Sofia, Nando e Elisa

don Giuseppe Longhini:

Ufficio in CASA PARROCCHIALE: giovedì ore 9.00 – 11.00

Confessioni a S. Maria: giovedì ore 17.00 – 18.00

Ufficio a Trepalle: venerdì ore 15.30 – 15.45

don Stefano Ferrari:

Ufficio in Oratorio: mercoledì ore 18.30 -19.00
Confessioni a S. Maria: sabato
ore 17.30 – 18.00

don Stefano Bianchi:

Ufficio a Casa san Rocco: venerdì ore 18.00 – 19.00

Confessioni a S. Rocco: venerdì ore 19.30 – 20.00

Tradizionale Mercatino dell’Avvento dal 30 novembre al 16 dicembre in Stua di Visin

Domenica prossima 8 dicembre Giornata del Seminario Le offerte raccolte nelle Ss. Messe saranno per il Seminario Diocesano

————————————————————————————————-

]]>
Livigno è family friendly https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/livigno-e-family-friendly/ Thu, 28 Nov 2019 03:00:34 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36199 In una cornice naturalistica affascinante, il Piccolo Tibet offre la possibilità di coniugare il relax allo svago e al divertimento, in un contesto sicuro e a misura di bambino.
Ecco quindi 5 buoni motivi per scegliere Livigno per vivere un’indimenticabile vacanza sulla neve con tutta la famiglia.
1 – FAMILY HOTEL & APARTMENTS: SENTIRSI COME A CASA
A Livigno, ogni famiglia viene accolta come fosse a casa e sempre più sono i Family Hotel & Apartments in cui genitori e figli possono alloggiare per vivere una vacanza indimenticabile. Queste strutture sono studiate attentamente per rispondere a tutte le esigenze di una vacanza in famiglia, grazie ai servizi di baby sitting, assistenza pediatrica, lavanderia, menù baby e spazi giochi e alla disponibilità di passeggini e bici con seggiolino, di zaini e slitte.
2 – PROMOZIONI SU MISURA: DIVERTIMENTO ESCLUSIVO MA ACCESSIBILE A TUTTI
Il Piccolo Tibet si fa sempre più Family Friendly e ogni anno riserva novità, tariffe e promozioni speciali dedicate a grandi e piccini.
Proprio alle famiglie, Livigno ha riservato per la stagione invernale 2019/2020 una novità assoluta: la nuova tariffa -50% Junior. Valida per tutta la stagione, questa speciale tariffa è riservata a tutti i bambini e ragazzi nati a partire dal 2004: per loro, ogni ticket sarà acquistabile alla metà del prezzo di listino riservato agli adulti. Anche fuori da hotel e appartamenti, sono diverse le possibilità che i genitori hanno per rendere unica la vacanza dei loro piccoli.
Dal 25 gennaio al 1 febbraio e dal 28 marzo al 4 aprile 2020 le famiglie diventano le protagoniste del Piccolo Tibet: sono queste infatti le date delle Family Week Winter, due settimane all’insegna della famiglia. Durante la Family Week, il primo bambino fino a 12 anni accompagnato da due adulti paganti otterrà la gratuità completa dell’hotel (o lo sconto del 15% sull’appartamento): ad essere gratuiti per il bambino saranno anche lo skipass, il noleggio dell’attrezzatura e la scuola sci. Altri bambini della famiglia, nati dal 2008 in poi, otterranno invece uno sconto del 50% rispetto alla tariffa a loro riservata e riceveranno sconti esclusivi presso il centro Aquagranda Active You!.
3 – KINDERGARTEN E KINDER CLUB: PIÙ SPORT E DIVERTIMENTO PER OGNI BAMBINO, PIÙ TEMPO PER I GENITORI
A rendere ancora più unico il soggiorno di tutta la famiglia sono i kindergarten, parchi e club che permettono ad ogni bambino di vivere esperienze fantastiche all’insegna della neve e del divertimento.
Presso il Kinder Park Lupigno, vicino alla Scuola di Sci Centrale, i bambini troveranno un’area gioco dedicata completamente a loro dove sperimentare, stimolare la loro creatività e trovare nuovi amici divertendosi su giostre, tappeti elastici e gonfiabili insieme al personale qualificato e in compagnia della mascotte Lupigno, il lupo buono di Livigno. Oltre al parco, il Kinder Club Lupigno offre invece un mondo di giochi sulla neve insieme: qui i bambini possono prendere confidenza con gli sci insieme ai maestri qualificati grazie a percorsi d’avventura, al tapis roulant (baby-lift), alla pista di tubing, al circuito di gara, ai gonfiabili e ai gommoni, per iniziare a muovere i loro primi passi sulla neve e apprendere le prime e preziose nozioni dello sci.
In altissima quota si trova invece il Kinder Club M’eating Point Mottolino, un ampio spazio gioco organizzato e assistito da personale qualificato presso il rifugio M’eating Point Mottolino. Tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00, questo kinder club offre l’accesso gratuito a tutti i bambini dai 3 ai 7 anni, mentre i più piccoli possono partecipare se accompagnati.
Inoltre 150 maestri di sci, organizzati in 8 scuole e formati dalla Scuola Sci Italiana, sono a disposizione per accompagnare i bambini alle prime armi (e non solo) in lezioni di gruppo e private alla scoperta dello sci e dello snowboard. I maestri accompagneranno i giovani allievi lungo piste da sci ampie e sicure, dove potranno divertirsi anche nelle Kids Fun Area tra salti, tunnel musicali, box.
4 – NON SOLO SPORT: ATTIVITÀ INDOOR PER TUTTA LA FAMIGLIA
Oltre agli sport invernali praticabili sulla neve, Livigno offre numerose attività indoor e culturali che coniugano divertimento e curiosità, da vivere con tutta la famiglia.
Una visita guidata all’Alpe Livigno permette di visitare il caseificio e far provare ai più piccoli l’emozione della mungitura del bestiame, mentre il MUS!, Il Museo di Livigno e Trepalle, permette tuffarsi in modo divertente e coinvolgente nella storia del paese.
Creata per il divertimento di tutta la famiglia, è invece l’area Slide&Fun di Aquagranda Active You!: per i bimbi da 0 a 3 anni, il divertimento è assicurato nella Baby Pool, con giochi in acqua alta 20 cm, mentre per i bambini dai 3 ai 14 anni c’è il Castello Magico, una struttura colorata con scivoli, spruzzi e cascate, e un secchiello gigante che si trasforma in una divertente bomba d’acqua. Per i bambini sopra 1.20 m di altezza e gli adulti, Aquagranda si fa adrenalinica con tre acquascivoli per i più temerari: “Bazooka”, “Active Blue” e “Crazy River”, quest’ultimo da scendere a bordo di un gommone.
5 – EVENTI SPECIALI PER MOMENTI SPECIALI
Ogni festività, a Livigno, è celebrata sempre in modo unico e speciale, soprattutto durante la stagione invernale. Natale, Capodanno, Epifania, Carnevale: nel Piccolo Tibet grandi e piccini possono vivere al massimo ogni festività, in un’atmosfera unica e circondati dalla bellezza delle Alpi italiane.
Nel periodo dell’Avvento, da venerdì 29 novembre a lunedì 30 dicembre 2019, dalle 11.00 alle 18.30 Livigno apre le porte del Villaggio di Natale, un accogliente complesso di casette di legno avvolte in un turbinio di lucine colorate e scintillanti in cui respirare i profumi sprigionati dai prodotti tipici locali, che ogni anno incanta grandi e piccini.
Stelle filanti, coriandoli e costumi a tema animano invece le vie di Livigno durante la settimana di Carnevale. Moltissime sono le iniziative e attività che coinvolgono grandi e piccini: giochi a stand, laboratori manuali, intrattenimenti, balli, musica ed infine la lotteria, ricavato della quale viene devoluto in beneficienza.
——————————————————————————————————————————–
]]>
Speciale iniziativa di Natale https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/speciale-iniziativa-di-natale/ Wed, 27 Nov 2019 03:00:31 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36217 In occasione del Natale, quest’anno l’Associazione Turismo e Commercio ha il piacere di proporti una nuova e speciale iniziativa…in una veste unica e particolare!
L’Associazione in collaborazione con il CDD di Livigno (centro diurno disabili), desidera mostrarti questa nuova iniziativa solidale proprio perchè realizzata con tutto l’amore e l’impegno da parte di tante persone “speciali”…grazie alle quali possiamo rendere le nostre festività natalizie ancora più decorate e belle!
Partecipare all’iniziativa, permetterà agli operatori di addobbare le proprie attività e le vie del paese in modo omogeneo, creando così una suggestiva atmosfera Natalizia ma stavolta ancor di più contribuendo a dar vita alla solidarietà e valore ad un oggetto che diventa parte dei nostri addobbi!

Ciascun operatore potrà acquistare degli sci caratteristici realizzati in legno e decorati, da esporre all’esterno o all’interno della propria attività. 

COSTO: 
PER ASSOCIATI: Euro 50,00  per ciascun paio di sci
NON ASSOCIATI: Euro 70,00 per ciascun paio di sci

PAGAMENTO: Il pagamento sarà anticipato, al momento dell’adesione.
Crediamo in questo importante progetto chiamato: valore e solidarietà! e confidiamo in una grande partecipazione…

E’ importante ai fini organizzativi confermare l’adesione entro Sabato 30 novembre, compilando il modulo il modulo di adesione sotto.

clicca quì

Grazie.
Per informazioni Tel. 334-98.92.651
Cordiali Saluti,

Associazione Turismo e Commercio Livigno
… la tua associazione…

————————————————————————————————————-

]]>
Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia a Livigno, Il tesoro dei diritti e dei doveri https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/giornata-internazionale-dei-diritti-dellinfanzia-a-livigno-il-tesoro-dei-diritti-e-dei-doveri/ Fri, 22 Nov 2019 06:29:38 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36190 Mercoledì 20 novembre 2019 il Centro di Aggregazione Giovanile “Centroanch’io” di Livigno, ha organizzato, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, il “Cammino dei Diritti”: importante occasione di crescita e di confronto per ragazzi e adulti di ogni età, sul tema dei diritti e dei doveri.

Ricorre proprio quest’anno l’anniversario dei 30 anni dalla firma della “Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” approvata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1989. Ci siamo dunque messi in cammino anche noi, un cammino fisico partito dall’istituto Comprensivo di Livigno “Luigi Credaro” alla volta della Municipio sito in Plaza dal Comun. Più di 300 studenti tra bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria hanno colorato le vie centrali del paese.

Giunti in Plaza dal Comun siamo stati accolti in sala consigliare, alla presenza dell’Assessore alle Politiche Sociali dott.ssa Romina Galli, dove in un momento simbolico e prezioso è stato consegnato dalle mani dei ragazzi uno scrigno, contenente simbolicamente “le monete dei diritti e doveri” dei bambini. Un tesoro “inestimabile” quello donato all’Amministrazione comunale, ma anche fatta di doveri e responsabilità da parte dei “cittadini di domani”.

Infine, tutti in piazza per una bellissima foto e un breve flash mob, dove ha visto tutti gli studenti urlare i propri diritti.

Questa giornata è stata la conclusione di un percorso di approfondimento sul tema dei diritti che ha visto la partecipazione, oltre che al Centro di Aggregazione Giovanile, anche dell’Istituto Comprensivo che ha accolto la proposta di un laboratorio nelle classi 1° e 2° secondarie di primo grado, oltre che la partecipazione attiva al “Cammino dei diritti”.

Come equipe educativa del CiAGì crediamo sia importante sottolineare questa giornata, da vivere con i bambini, i ragazzi e tutta la comunità. Un momento concreto per ricordare la convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Per rendere consapevoli bambini e ragazzi: cittadini del futuro!

 

Lo Staff educativo del Ci.A.Gi. “Centroanch’io” – Livigno –

—————————————————————————————————————————————

]]>
“Facciamo due ciacole” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/facciamo-due-ciacole/ Thu, 21 Nov 2019 01:54:00 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36187 Prosegue il Progetto Ponte, un’iniziativa del Ciagi “Centroanchio” che porta un gruppo di educatori nei principali collegi e convitti dove i giovani del Piccolo Tibet si trasferiscono per poter proseguire gli studi dopo le scuole medie.

L’obiettivo: fare una chiacchierata con i ragazzi di Livigno e Trepalle (“e non solo”, viene specificato nelle locandine) poco dopo l’inizio dell’anno, in un momento spesso caratterizzato da sconvolgimenti a livello di ambiente, frequentazioni e abitudini. Queste “ciacole” vogliono tenere vivo il legame con il nostro paese e mettere le basi a un collegamento (il “Ponte” del titolo) tra realtà distanti tra loro. Il Progetto Ponte è nato nel 2016 e pian piano sta raggiungendo sempre più luoghi dove gli adolescenti livignaschi vivono anni cruciali della propria vita, a livello di formazione professionale e personale, oltre ai drammi più o meno tipici di questa età.

Gli appuntamenti sono iniziati il 6 novembre, con il Convitto Antonianum di Bolzano, per proseguire il 13 al Piazzi di Sondrio. Il prossimo incontro previsto è per il 27 novembre al Convitto Vallesana di Sondalo.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Ciagi allo 0342 991271 oppure visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/pg/ciagilivigno/

———————————————————————————————————————-

]]>
Prossimi corsi formativi https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/prossimi-corsi-formativi/ Mon, 18 Nov 2019 06:22:16 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36156 L’Associazione Turismo e Commercio, ti ricorda i due prossimi corsi formativi in programma da non perdere…
MARTEDI’ 3 DICEMBRE
MATTINA: 
COME MONITORARE E VALORIZZARE IL REPARTO HOUSEKEEPING 
SOLO PER OPERATORI TURISMO: TITOLARI, GESTORI, DIRETTORI DI HOTEL E APPARTAMENTI
Contenuti
– Cos’è importante sapere per far funzionare al meglio il sevizio ai piani
– Prodotti e attrezzature
– Standard e procedure di pulizia
– Monitoraggio della qualità
– Bed bugs: se li conosci, li eviti

POMERIGGIO: 
COME MIGLIORARE LA PULIZIA PROFESSIONALE: STRUMENTI E TECNICHE
SOLO PER CAMERIERE AI PIANI, GOVERNANTI E PERSONALE PULIZIE APPARTAMENTI
Contenuti
– L’importanza della pulizia
– Le procedure per la pulizia professionale della camera
– La predisposizione del carrello
– Il letto perfetto
– Le regole di comportamento
– Come comunicare al cliente

FORMATRICE: Cecilia Cianfanelli
È partner di Teamwork, esperta di qualità del servizio, comunicazione e guest experience, su cui ha scritto un libro pubblicato da
Franco Angeli. Il reparto ai piani è la sua specialità e per lei non ha segreti: dopo un suo affiancamento alle cameriere, si vede la differenza, sia nella qualità della pulizia che nella cura del servizio. Oltre al mondo alberghiero collabora con cliniche, casinò e case automobilistiche. Prima di lavorare in Teamwork, era responsabile della qualità di un gruppo alberghiero che gestiva hotel con marchi internazionali.
* vedi info sotto – partecipazione mezza giornata

 

MARTEDI’ 10 DICEMBRE

CAMERIERE PER VOCAZIONE: COME ACCOGLIERE, SERVIRE E VENDERE IN SALA
RIVOLTO AI CAMERIERI O ASPIRANTI CAMERIERI

Contenuti
La mattina è dedicata alla teoria:
– ll cameriere moderno
– Le qualità che deve acquisire un bravo cameriere
– Regole e standard di servizio
– Dalle prime armi al maitre
– L’importanza del lavoro in team

Il pomeriggio è dedicato alla pratica:
– L’accoglienza
– Il servizio in sala
– La conoscenza del menu
– L’abbinamento cibo e vino
– La vendita al tavolo: tecniche di upselling

FORMATORE, CONSULENTE: Sebastiano Tramontano
Per 10 anni è stato responsabile Food & Beverage in hotel di catena:
Jolly, Ramada, Holiday Inn e Mercure. Ha poi gestito alcuni locali della
riviera romagnola. È stato restaurant manager per un gruppo di tre hotel
in Emilia Romagna. Oggi è consulente e formatore Food & Beverage in
Teamwork.

COSTI A PERSONA PER CIASCUN CORSO
ASSOCIATO NON ASSOCIATO
EURO 120 EURO 190
A CORSO A CORSO
SPECIALE PROMO
“GETTONI FEDELTA”
PIU’ PARTECIPAZIONI DELLA STESSA AZIENDA (STESSA RAGIONE SOCIALE)
AD 1 O PIU’ CORSI  ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE
1 GETTONE = 1 PARTECIPAZIONE
3 – 4 GETTONI -10%
5 – 7 GETTONI -15%
 DA 8 GETTONI IN POI -20%

 

* COSTO CORSO HOUSEKEEPING 03 DICEMBRE PER PARTECIPANTE:

EURO 80 ASSOCIATO
EURO 120 NON ASSOCIATO

* COSTO CORSO HOUSEKEEPING 03 DICEMBRE PER PARTECIPANTE  PROMO “PRENOTA PRIMA”:
EURO 65 ASSOCIATO
EURO 95 NON ASSOCIATO

Modulo di adesione

——————————————————————————————————————————————–

]]>
Apertura degli impianti anticipata a Livigno: 60 cm di neve in paese https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/apertura-degli-impianti-anticipata-a-livigno-60-cm-di-neve-in-paese/ Thu, 14 Nov 2019 00:34:08 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36151 Aperti già dallo scorso sabato gli impianti di Sitas Ski Area: tantissimi gli sciatori che hanno raggiunto Livigno per questa apertura anticipata, mentre i fondisti possono continuare i loro allenamenti su una pista dalla lunghezza più che triplicata, che raggiunge oggi i 18km

Sono 95 i cm totali di neve scesi sulle cime, mentre 61 quelli che imbiancano le strade del centro: da diversi giorni, grandi e candidi fiocchi di neve fanno da White Carpet d’eccezione a una Livigno in cui già si respira tutta la magia della montagna in inverno.
Dopo il grande inizio con l’apertura della pista di fondo già il 19 ottobre scorso, la stagione invernale 2019/2020 di Livigno non smette di regalare emozioni a tutti gli amanti della neve: nel Piccolo Tibet sciatori, snowboarder e freerider hanno già potuto indossare la loro attrezzatura e scendere a valle grazie all’apertura anticipata di Sitas Ski Area, che già dallo scorso sabato ha fatto partire i suoi impianti alla volta delle cime innevate; a partire dal 30 novembre, sarà invece possibile percorrere sugli sci tutti i 115 km di piste.
Ampliata invece la pista di fondo, aperta già dalla metà di ottobre grazie all’impiego della neve conservata dallo scorso inverno con la tecnica dello Snowfarming: ad oggi, l’anello tocca i 18km di lunghezza, avvicinandosi così sempre più ai 30 km totali.
Tutti gli snowlovers potranno accedere agli impianti acquistando presso la cabinovia di Sitas Ski Area un ticket ad un prezzo speciale, pensato appositamente per l’occasione, che permetterà di raggiungere le cime livignasche e godersi durante la discesa il panorama unico e innevato delle alpi italiane.
Agli amanti del freeride, invece, Livigno offre ben 100 km quadrati di backcountry, immense distese di neve soffice e fresca pronte ad essere e solcate da sci e snowboard. Tra le località che hanno creduto maggiormente in questa specialità, Livigno ha potenziato e attivato servizi ad hoc con il Progetto Freeride, unico in Italia e attivo ormai da diverse stagioni. Alla base di questo progetto c’è la preparazione e la diffusione del Bollettino Valanghe, un servizio di informazioni giornaliere che fornisce tutte le informazioni sulla stabilità del manto nevoso di ogni zona di Livigno, che permette a tutti gli appassionati di freeride di scegliere l’area più adatta alla discesa di giorno in giorno. Il Bollettino Valanghe permette così ai freerider di essere aggiornati ogni mattina sulle condizioni locali non solo attraverso il sito, ma anche grazie alla cartellonistica e ai video esposti presso le stazioni degli impianti di risalita e attraverso l’app gratuita “My Livigno”; tutte le informazioni sono aggiornate anche sui totem in paese e fornite attraverso un servizio di newsletter a tutti gli operatori.
Oltre al Bollettino Valanghe, ogni giorno è consultabile anche il Bollettino Qualità Neve, che attraverso tre diversi grafici illustrano le condizioni della neve, la qualità della sciata e l’esposizione di sassi nelle tre diverse sciabili: zone alpina, nel bosco, al disotto del bosco, identificate da diversi colori a cui corrispondono diversi parametri, incrociando dati che prendono in considerazione l’area sciabile di Livigno da 3000 m fino al paese.
Sport invernale non significa però solo sci, snowboard e freeride: durante la stagione invernale, Livigno offre anche tante opportunità di attività outdoor per sfidare sè stessi e i propri limiti. Per gli amanti delle due ruote, c’è la fat bike, mentre per chi vuole godersi la bellezza del paesaggio camminando ci sono il Nordic Walking e le ciaspole. Non mancano poi le occasioni e le strutture per l’equitazione, la discesa sulla slitta, il pattinaggio e l’arrampicata sul ghiaccio, mentre per gli amanti dell’adrenalina imperdibile è il parapendio.
Per raggiungere Livigno dall’Italia si può attraversare il Passo del Foscagno, mentre a coloro che arrivano da Svizzera, Alto Adige e Nord Europa basterà percorrere il Tunnel Munt La Schera. Chiuso invece definitivamente il Passo della Forcola, che riaprirà nel Giugno 2020.
Per tutte le informazioni sugli impianti aperti, sulla condizione della neve e per pianificare il tuo soggiorno nel Piccolo Tibet: livigno.eu
]]>
Sezione Special Sport di Sporting Club Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/sezione-special-sport-di-sporting-club-livigno/ Wed, 13 Nov 2019 05:01:37 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36147 In data 11 ottobre 2019 è stata costituita la sezione Special Sport all’interno dello Sporting Club Livigno.
La sezione Special Sport prenderà il posto dell’associazione sportiva Handy Sport Livigno ed avrà l’onere ed onore di organizzare tutta l’attività sportiva (compresa la settimana delle Olimpiadi dei disabili) riguardante i ragazzi con disabilità e difficoltà psico-motoria che ne faranno richiesta.
La sezione ha affidato a Sabrina Galli il ruolo di direttore tecnico (ruolo definito ed istituito da Sporting Club Livigno negli ultimi 2 anni); Sabrina sarà disponibile ogni giovedì nel mese di novembre (dalle ore 8:00 alle 10:00) c/o ufficio Sporting a raccogliere le esigenze di tutte le famiglie che vorranno avvicinare i propri famigliari ad una o più attività sportive: può essere contattata al 338-8302421 (tramite sms e whatsapp) oppure passando direttamente in ufficio Sporting Club Livigno c/o Aquagranda.

Il consiglio direttivo di Special Sport:
Giuseppe Rocca – Rudy Pedrana – Marina Rodigari – Annalisa Zini – Marilena Cusini –
Silvana Silvestri

————————————————————————————————————————

]]>
Passo Forcola chiuso definitivamente per la stagione invernale https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/passo-forcola-chiuso-definitivamente-per-la-stagione-invernale/ Tue, 12 Nov 2019 09:20:54 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36142 Dopo la copiosa nevicata di questa notte si è deciso che il Passo Forcola da oggi, martedì 12 novembre 2019, rimarrrà chiuso definitivamente per la stagione invernale.
Nei prossimi giorni sono previste nevicate abbondanti, si parla di più di un metro di neve fresca che si va ad aggiungere a quella già caduta.

——————————————————————————–

]]>
Il ristorante Camino premiato da Tripadvisor con un 2° posto nella classifica Travellers’ Choice https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/il-ristorante-camino-premiato-da-tripadvisor-con-un-2-posto-nella-classifica-travellers-choice/ Wed, 06 Nov 2019 03:00:07 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36109 Creati nel 2002, i premi Travellers’ Choice sono il riconoscimento più ambito che TripAdvisor possa conferire. Unici nel settore dei viaggi per essere basati su milioni di recensioni e opinioni di viaggiatori in tutto il mondo, questi premi rispecchiano “il meglio del meglio” in relazione a servizi, qualità e soddisfazione dei clienti, dagli hotel e gli alloggi alle destinazioni, attrazioni e persino ai marchi e ai prodotti.
I vincitori dei premi Travellers’ Choice vengono selezionati ogni anno in base al feedback pubblicato da milioni di membri di TripAdvisor. I premi Travellers’ Choice identificano non solo le scelte più popolari, ma soprattutto quei posti davvero eccezionali in cui i viaggiatori continuano a tornare.

Per la categoria I migliori ristoranti di fascia media in Italia 2019 il ristorante Camino di Livigno ha ottenuto un ottimo 2° posto, complimenti a Luca Galli e tutto il suo staff.

https://www.tripadvisor.it/TravelersChoice-Restaurants-cEverydayDining

Ecco la classifica:

Top 10 ristoranti di fascia media – Italia

1. Ristorante Chalet Plan Gorret, Courmayeur (AO)
2. Ristorante Hotel Camino, Livigno (SO)
3. Mimì e Cocò, Roma
4. La Goccia Trattoria, Desenzano Del Garda (BS)
5. I’Tuscani 2, Firenze
6. VII Coorte, Roma
7. Ristorante Villa San Giorgio, Fiumicino (Roma)
8. Le Cappelle Medicee, Firenze
9. Ristorante Il Vicoletto, Assisi (PG)
10. La Calcheira, Livigno (SO)

———————————————————————————————————————————————–

 

]]>
Il libro di oggi: “I paesaggi delle Alpi” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/11/il-libro-di-oggi-i-paesaggi-delle-alpi/ Tue, 05 Nov 2019 06:39:36 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36105 Annibale Salsa, insegnante di antropologia e profondo conoscitore delle terre alte, in questo suo nuovo libro ci conduce in un appassionante viaggio alla scoperta dei paesaggi alpini, con uno sguardo che unisce l’attitudine dello studioso a quella dell’esploratore, la visione del filosofo a quella dello storico.

In “I paesaggi delle Alpi”, Salsa spiega come la montagna – il suo paesaggio – sia l’esito della continua interazione nel tempo tra l’uomo e lo spazio: l’attività umana lascia delle tracce che diventano segni, simboli, testimonianze stratificate di storie e di eventi. È l’essere umano, in altre parole, a “fare il paesaggio”.

Tenendo insieme queste prospettive, è possibile capire come l’essere responsabili, l’attenzione all’uso delle risorse e la coscienza del valore del limite siano l’unica strada per non distruggere uno spazio fragile come quello delle Alpi. E magari riuscire finalmente a trovare, per le terre alte, il giusto equilibrio tra lo sviluppo economico, la coesione sociale e il rispetto del paesaggio.

Annibale Salsa, “I paesaggi delle Alpi”, Donzelli, Euro 18.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

——————————————————————————————————————

]]>
3° Concorso Mattias Peri, “La lombata di vitello: armonia del gusto e zero sprechi” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/3-concorso-mattias-peri-la-lombata-di-vitello-armonia-del-gusto-e-zero-sprechi/ Tue, 29 Oct 2019 06:43:05 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36080 Sabato 26 ottobre 2019, a San Pellegrino Terme (Bergamo), si è tenuta la terza edizione del Concorso “Mattias Peri”, dal titolo “La lombata di vitello: armonia del gusto e zero sprechi”.
Il concorso è organizzato dall’Associazione Mattias Peri di Livigno, o.n.l.u.s. fondata il 20 ottobre 2016 dagli amici più stretti dello chef Mattias Peri, primo cuoco livignasco e valtellinese ad essere stato insignito di una Stella Michelin (nel 2009). L’Associazione, presieduta dalla compagna di Mattias, Manuela Galli, ha lo scopo di incentivare giovani cuochi di talento, erogando ogni anno borse di studio destinate a cinque studenti scelti mediante concorso. Le borse sono finanziate attraverso il libero contributo dei soci e dei sostenitori e, soprattutto, con il ricavato di manifestazioni a tema culinario. Da ultimo, l’Associazione ha promosso l’iniziativa “Un sogno di Mattias”: una cena gourmet servita all’interno delle cabine dell’impianto di risalita Carosello 3000 di Livigno; la manifestazione si è tenuta il 15 settembre scorso e alla sua realizzazione hanno contribuito, come volontari, i soci dell’Associazione e cuochi livignaschi amici di Mattias.
L’edizione di quest’anno del Concorso Mattias Peri è stata ospitata dall’Istituto Superiore di San Pellegrino, grazie alla collaborazione della Dirigente, la Prof.ssa Giovanna Leidi, del Prof. Francesco Zurolo, docente dell’Istituto, e degli alunni della scuola.

Partenza.
I sette giovani candidati, ciascuno proposto dalla rispettiva scuola in base ai risultati ottenuti negli studi, si sono presentati intorno alle 8:00 presso l’Istituto Superiore per l’accreditamento, ciascuno accompagnato da un docente responsabile inviato dalla rispettiva scuola. I candidati, a partire dalle 8:30, hanno incominciato a lavorare uno per volta ad intervalli di quindici, onde permettere un ordinato accesso alle postazioni di lavoro, nonché per dar modo alla giuria di procedere singolarmente ed ordinatamente all’assaggio e alla valutazione del piatto preparato da ciascun candidato.

Nomi dei concorrenti e scuole di appartenenza in ordine alfabetico:
• Mohamed Bambara, per il C.F.P. Enaip di Tione (Trento), accompagnato dal Prof. Christian Castorani;
• Giorgio Billeci, per il C.F.P. Alberghiero di Casargo (Lecco), accompagnato dal Prof. Andrea Riva;
• Matteo Codecà, per il C.F.P. “G. Zanardelli” di Ponte di Legno (Brescia), accompagnato dal Prof. Gabriele Martinazzoli;
• Francesco Filippini, per l’Istituto Superiore di San Pellegrino Terme (Bergamo), accompagnato dal Prof. Mauro Spelgatti;
• Simone Moser, per il C.F.P. Enaip di Tesero (Trento), accompagnato dal Prof. Silvio Piu;
• Denise Marcella Nones, per l’Istituto “C. Ritz” di Merano/Meran (Bolzano/Bozen), accompagnata dal Prof. Luigi Ottaiano;
• Michele Rodigari, per l’Istituto “Alberti” di Bormio (Sondrio), accompagnato dal Prof. Cristiano Scandella;

Svolgimento del concorso.
I concorrenti hanno raggiunto le postazioni di lavoro e si sono messi all’opera, cercando di rispettare le tempistiche prescritte (quindici minuti per la preparazione della mise en place e sessanta minuti per la preparazione del piatto), assistiti dai rispettivi docenti e sotto la sorveglianza dei nove ispettori di gara (Fabio Sanga, Livio Castellani, Lorenzo Delvecchio, Alessandro Pilatti, Sinisa Radetic, Michele Bormolini, Luca Galli, Ilenia Zini, Mattia Mottini), che hanno vigilato sul rispetto del regolamento.
Al termine della preparazione del piatto, ai concorrenti è stato chiesto di sottoporre alla giuria quattro assaggi ed un piatto completo per la valutazione estetica e le fotografie, accompagnati da una succinta presentazione orale della ricetta e della sua preparazione e da un breve colloquio di quindici minuti con i giudici. Le presentazioni dei piatti e i commenti della giuria sono stati ripresi integralmente da una troupe di cineoperatori e i filmati saranno presto pubblicati nel sito dell’Associazione (associazione-mattias.com). Conclusa la presentazione, i concorrenti hanno quindi ripulito le proprie postazioni e dismesso la divisa da lavoro.

Composizione della giuria.
Ecco i nomi dei componenti designati per far parte della giuria di gara:
• Claudio Prandi, presidente di giuria, chef pluristellato presso, fra gli altri all’Hotel Il Griso di Malgrate (Lecco) e i Bagni Nuovi di Bormio;
• Alessandro Negrini, del ristorante Il luogo di Aimo e Nadia in Milano, due stelle Michelin;
• Paolo Rota, già allievo dell’Istituto Superiore di San Pellegrino, ora chef presso il Ristorante pluristellato Da Vittorio di Brusaporto (Bergamo);
• Fabrizio Camer, rappresentante della Federazione Italiana Cuochi (FIC).

Titolo e breve descrizione dei piatti.
• Bambara: rotolo di vitello su base di purè di patate, con chips di polenta e millefoglie di zucca guarnita con tartufo e crescione d’alpeggio;
• Billeci: “Il vitello ha il sale in zucca”, crudo e cotto di vitello, bottoni di zucca e patata al ripieno di caprino e lardo, tartufo nero e consommé;
• Codecà: raviolo in pasta di mais con ripieno di zucca, patate e caprino, con ragù di vitello bianco e foglie di tartufo;
• Filippini: lombata di vitello al profumo di tartufo con spuma di zucca e agrì;
• Moser: costoletta di vitello impanata e farcita con purea di patate e zucca aromatizzata con lardo, tartufo e mentuccia;
• Nones: “Prospettive”, lombo di vitello glassato con salsa perignon e guarnito con lamelle di tartufo, su fondo di caprino e zucca, con crumble di patate e lardo;
• Rodigari: “Quattro passi a Trepalle… e dintorni”, lombata di vitello in crosta di sale e fieno di montagna, patate castello e flan di caprino e zucca con scaglie di tartufo;

Saluti e pranzo.
Nel frattempo, gli invitati al pranzo conviviale e alla cerimonia di premiazione (fra gli altri: soci e sostenitori dell’Associazione Mattias, le famiglie dei concorrenti, i rappresentanti del Comune di Livigno, gli ospiti dell’Istituto, la stampa ed altri collaboratori) hanno raggiunto l’Istituto. Terminato il pranzo (preparato dagli alunni dell’Istituto), i presenti hanno ricevuto i saluti di rito del Consigliere Fausto Silvestri, del Presidente dell’Associazione Manuela Galli e della Dirigente dell’Istituto.

Premiazione.
Intorno alle 14:00 si è quindi proceduto all’annuncio della classifica dei concorrenti e alla consegna dei premi.
A tutti i ragazzi ed alle scuole, l’Associazione ha rilasciato un attestato di partecipazione.
Ai primi cinque concorrenti classificati, l’Associazione ha offerto altrettante borse di studio, del valore di:
• € 500,00 per il quinto classificato;
• € 800,00 per il quarto;
• € 1000,00 per il terzo;
• € 1500,00 per il secondo;
• € 2000,00 per il primo.

A ciascuna scuola, poi, l’Associazione ha offerto otto assegni del valore di:
• € 300,00 per le scuole classificate oltre il quinto posto;
• € 400,00 per la quinta;
• € 600,00 per la quarta;
• € 1000,00 per la terza;
• € 1300,00 per la seconda;
• € 1500,00 per la prima.

Alla seconda scuola classificata, la FIC (Federazione Italiana Cuochi) ha offerto una targa di riconoscimento; alla prima scuola classificata, l’Associazione ha offerto un trofeo raffigurante il clúpar [una molletta da bucato, in dialetto livignasco], scelto dall’Associazione come proprio stemma, simboleggiante unione e coesione.
Un premio speciale offerto da Risto Team di Alzano S. Paolo e partner di Electrolux è stato infine consegnato ad un candidato designato dalla giuria per l’originalità della creazione: una settimana di corsi presso la prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina Italiana (ALMA) a Colorno (Parma).
Nel corso della premiazione hanno preso la parola gli chef componenti la giuria di gara, complimentandosi coi ragazzi ed incitandoli a portare avanti con coraggio e passione il proprio percorso di crescita professionale.
Infine, i primi due concorrenti classificati hanno ricevuto i rispettivi premi direttamente dalle mani dei giovani cuochi che nelle precedenti edizioni del concorso hanno conquistato le prime posizioni: Debora Bonati (dell’Istituto Superiore di San Pellegrino Terme) e Francesco Scarsi (del C.F.P. “G. Zanardelli” di Ponte di Legno).

Classifica finale.
Ecco la classifica finale stilata dalla giuria:
1. Michele Rodigari;
2. Denise Marcella Nones;
3. Giorgio Billeci;
4. Simone Moser;
5. Matteo Codecà;
6. (ex aequo): Mohamed Bambara, Francesco Filippini;
Premio speciale per l’originalità della creazione: Simone Moser

info@associazione-mattias.com
associazione-mattias.com

https://www.facebook.com/AssociazioneMattias/

————————————————————————————————————————————

]]>
Sanità a Livigno: emergenze, soluzioni e progetti annunciati https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/sanita-a-livigno-emergenze-soluzioni-e-progetti-annunciati/ Fri, 25 Oct 2019 05:36:07 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36067 Pediatra a singhiozzo, niente pronto soccorso pediatrico e la prospettiva negli anni a venire di un’intensa rotazione anche tra i medici di famiglia. In compenso, l’annuncio di diversi progetti innovativi in campo sanitario. Questa, in sintesi, la situazione del servizio sanitario nel Piccolo Tibet, situazione illustrata nell’incontro pubblico di martedì 22 ottobre scorso in sala consiliare.

Di fronte a un pubblico folto, nonostante l’orario decisamente scomodo (10:15 di mattina), hanno parlato la dott.ssa Lorella Cecconami e il dott. Tommaso Saporito, direttori generali rispettivamente dell’ATS (Agenzia di Tutela della Salute) della Montagna e dell’ASST (Azienda Socio Sanitaria Territoriale) Valtellina Alto Lario, affiancati da Remo Galli, vicesindaco di Livigno e Romina Galli, assessore comunale ai servizi sociali, istruzione, cultura e politiche giovanili.

Dopo le presentazioni e i ringraziamenti di rito, gli oratori hanno parlato delle difficoltà a trovare un medico che copra il servizio di pediatria di famiglia a Livigno. Attualmente questa carenza è stata tamponata con la presenza di una pediatra per i primi 15 giorni di ogni mese (visita previo appuntamento). Nel periodo restante l’assistenza è fornita da un avvicendamento di medici, pediatri (una/due volte la settimana) e infermieri pediatrici (quest’ultimi, come è stato sottolineato dalla dott.ssa Cecconami, non possono coprire tutte le funzioni di un pediatra), attualmente accessibili senza prenotazione negli orari indicati nel foglio informativo al piano terra della Casa della Sanità. Nel mese di ottobre questa staffetta di professionisti ha coperto dai tre ai cinque giorni la settimana. Al momento è previsto che questo modello organizzativo, definito nella relativa delibera dell’ATS come “temporaneo ed eccezionale” durerà fino a fine gennaio 2020.

Nel frattempo continua la ricerca di una soluzione nel lungo periodo. A novembre 2019 è prevista una convocazione dei professionisti interessati. Se questa avrà esito negativo, ce ne sarà un’altra a marzo 2020. Dopo ogni convocazione chi accetta il posto ha 90 giorni per riconfermare la propria scelta e prendere servizio. Le autorità sanitarie hanno dichiarato un forte impegno a cercare pediatri (ma anche i medici di famiglia, visto che a breve, per limiti d’età, a Livigno si troverà in uno stato di emergenza sanitaria pure in questo ambito), ma che gli incentivi, pecuniari e non (come l’alloggio offerto dall’amministrazione comunale), al momento non sono stati risolutivi.

Da parte sua il dott. Saporito ha confermato che non verrà aperto a Livigno un pronto soccorso pediatrico, servizio tra l’altro mai attivato in passato. Il pronto soccorso pediatrico più vicino si trova a Sondalo (a 60 chilometri di distanza, che diventano un’ora in auto, condizioni stradali permettendo), dove si devono rivolgere in caso di necessità gli oltre 1300 residenti con meno di 15 anni, ma anche i turisti più giovani che durante le stagioni turistiche affollano il Piccolo Tibet. A proposito delle possibili ripercussioni della mancanza di un servizio di pediatria sui flussi di turisti verso Livigno, Romina Galli ha espresso una preoccupazione relativa, visto che per loro comunque sono presenti “la guardia medica turistica, il punto di primo intervento e la continuità assistenziale” per il periodo limitato della loro permanenza. “Sono più preoccupata all’idea che ci sono alcune persone che vivono già a Livigno e magari pensano di trasferirsi altrove in posti più vicini a dei centri medici”, ha commentato, aggiungendo di conoscere qualcuno che ha già fatto una scelta in tal senso.

Per quanto riguarda le soluzioni a medio termine, l’ATS ha aperto un polo formativo di specializzazione sul territorio, con il quale attirare medici laureati anche nella speranza che qualcuno si ‘innamori’ delle nostre valli e decida di stabilirsi in zona una volta abilitato. Nel frattempo sono stati annunciati diversi progetti che fanno uso della tecnologia, come uno sportello virtuale che permette di collegarsi a distanza ad alcuni uffici che si occupano di sanità, oltre a un bando, previsto per la primavera 2020, per la telemedicina. Un altro progetto di cui si è parlato consiste nelle “degenze di comunità”, ovvero strutture sul territorio intermedie tra gli ospedali e il domicilio dei pazienti. Inoltre il vicesindaco Remo Galli ha segnalato la volontà dell’amministrazione di indire un bando per una farmacia a Trepalle. Infine le persone intervenute hanno illustrato varie iniziative già attive per insegnare agli studenti di scuole medie e superiori le basi del primo soccorso, in modo da avere sempre più persone pronte a intervenire in modo efficace e tempestivo. Romina Galli ha anche accennato a un’iniziativa del genere destinata ai “coscritti” (i neo diciottenni).

A conclusione dell’incontro Remo Galli ha consegnato ai rappresentanti delle autorità sanitarie una donazione di 38.000 euro provenienti dal Bim dello Spoel per l’acquisto di un ecografo e un massaggiatore toracico che rimarranno in uso nel territorio di Livigno.

La popolazione residente a Livigno è di 6.636 abitanti, di cui il 20% ha meno di 15 anni (dati inizio 2019). A loro si aggiungono in stagione i turisti, con oltre un milione di presenze l’anno. L’ospedale più vicino è a Sondalo, dove si trova pure il primo punto di pronto soccorso pediatrico, mentre a Livigno esiste, tra l’altro, un pronto soccorso ‘classico’ (non specializzato in giovani pazienti), i servizi di continuità assistenziale e un ortopedico durante stagione turistica. Oltre al servizio di pediatria, attualmente svolto con le modalità indicate qui sopra, a Livigno operano quattro medici di famiglia. Tra loro due hanno più di 65 anni, mentre un terzo lascerà il posto a inizio novembre.

—————————————————————————————————————————————–

]]>
Sabato 19 ottobre si è svolta la Festa dell’Agricoltura https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/sabato-19-ottobre-si-e-svolta-la-festa-dellagricoltura/ Thu, 24 Oct 2019 03:00:38 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36054 Sabato 19 ottobre 2019 presso il Polifunzionale Plaza Placheda di Livigno si è svolta la cena della Festa dell’Agricoltura.
Erano presenti circa 400 persone.
Menu preparato dal Gruppo Cuochi “Agricoli mancati”, servizio garantito dal Gruppo Folk.
In questa occasione ci sono state le premiazioni delle manifestazioni agricole 2019
10a Mostra Zootecnica di Primavera 04/05/19
04° Raduno caprino 05/05/19
52a Mostra Zootecnica d’autunno 20/09/19
Ecco alcune foto del momento delle premiazioni e della Festa.

————————————————————————————————————————————————

]]>
Livigno tra le top mete degli italiani per il Ponte di Ognissanti 2019 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/livigno-tra-le-top-mete-degli-italiani-per-il-ponte-di-ognissanti-2019/ Wed, 23 Oct 2019 03:00:12 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36033

Ponte di Ognissanti 2019: le Top 30 destinazioni degli italiani
Prezzi, numero di persone e durata di soggiorno per le località più ricercate su hometogo.it
Berlino, 16 ottobre 2019 – Il Ponte dei Santi è una delle occasioni più gettonate per staccare dalla routine quotidiana e visitare nuovi o vecchi posti per un fine settimana lungo. HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, ha analizzato quali sono le destinazioni di viaggio più gettonate dagli italiani per il Ponte di Ognissanti nel 2019, verificando prezzi, durata di soggiorno e numero di viaggiatori per ciascuna località, con la variazione della posizione rispetto all’anno scorso. Il budget? Va dai 63€ di Isole Canarie e Malta ai 250€ della sempre amatissima Amsterdam.
(c)GettyImages/HomeToGo

Tra le località estere domina la Spagna, New York la new entry più alta
Niente di nuovo sotto il sole… delle prime 10 località in graduatoria!
Nonostante piccole variazioni, in particolare Roma e Milano che salgono sul podio scavalcando Amsterdam scesa al quarto posto, le destinazioni in top 10 restano le stesse del 2018.
Dalla posizione 11 in poi, invece, ci sono novità significative: se l’entrata in classifica di altre importanti città europee come Copenaghen conferma il fascino che le grandi metropoli del continente esercitano sugli italiani, i nostri connazionali quest‘anno non sono per nulla riluttanti all’idea di trascorrere il ponte oltreoceano: lo testimonia l’entrata in graduatoria della Grande Mela direttamente in posizione 14.
Anche per coloro i quali hanno, invece, prediligono città dello stivale di medie dimensioni, si registrano ulteriori nuove entrate: si tratta di Viareggio e Siena, nonché di Matera, forte della nomina a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

TOP DESTINAZIONI
OGNISSANTI 2019
1. Lucca 16. Copenaghen
2. Roma 17. Berlino
3. Milano 18. Lisbona
4. Amsterdam 19. Madrid
5. Torino 20. Isole Canarie
6. Londra 21. Matera
7. Barcellona 22. Dublino
8. Firenze 23. Verona
9. Parigi 24. Padova
10. Venezia 25. Vienna
11. Bologna 26. Parma
12. Pisa 27. Livigno
13. Napoli 28. Malta
14. New York 29. Siena
15. Viareggio 30. Praga

Gli italiani divisi tra destinazioni domestiche e oltre confine
Rispetto ad altri ponti nel corso dell’anno, durante i quali si contano sulle dita di una mano le località estere prescelte, pare che per Ognissanti, gli italiani siano divisi quasi a metà tra destinazioni nostrane (16 su 30) e straniere (14 su 30).
La regione italiana più rappresentata è la Toscana, con ben 5 località in classifica: l’evento annuale per eccellenza dedicato a fumetti e videogiochi, fa di Lucca la metà più gettonata per il secondo anno di seguito, seguono Firenze (ottava, in discesa), Pisa (12ma, in salita), e Viareggio e Siena, nuove entrate. Il Veneto è rappresentato con ben 3 località in graduatoria: Venezia (10ma) e Verona (23ma) entrambe in discesa, oltre a Padova (24ma) in salita di una posizione. L’Emilia-Romagna e la Lombardia hanno ciascuna due destinazioni in classifica: si tratta delle emiliane Bologna (stabile in 13ma posizione) e Parma, new entry in posizione 26, mentre tra le località della Lombardia troviamo Milano in salita sul gradino più basso del podio e Livigno, unica località montana in graduatoria, in posizione 27. Unica città del Piemonte è Torino, in ottima quinta posizione.

Tra le località estere dominano quelle spagnole!
Per ciò che riguarda le destinazioni oltre confine, la Spagna resta la nazione più attrattiva di tutte con ben 3 località in classifica: Barcellona resta in top 10, salendo di 2 posizioni e piazzandosi al settimo posto, Madrid scende di un gradino e si piazza al 19mo posto, mentre le Isole Canarie, pur perdendo 6 posizioni, restano in top 20. Tutti gli altri Paesi stranieri sono rappresentati con una sola località: Amsterdam è quarta, Londra sesta, New York entra in 14ma posizione, mentre tra le posizioni 16 e 18 sono rappresentate da Danimarca, Germania e Portogallo, rispettivamente con Copenaghen, Berlino e Lisbona.
Dublino è 22ma, Vienna new entry in 25ma posizione, e se Malta perde ben 11 posizioni piazzandosi 28ma, Praga ne perde 10 passando dalla 20ma alla 30ma posizione e chiudendo la classifica di HomeToGo.

Almeno 2 notti lontani dalla routine!
I vacanzieri del Ponte dei Santi decidono di pernottare per lo più per 3 notti. Fanno eccezione al ribasso due località toscane: la “capolista” Lucca e dil capoluogo Firenze, le quali, insieme a Matera e Livigno, accolgono i turisti di questo lungo fine settimana per 2 sole notti. Sono invece 4, una in più rispetto alla media, le notti per Milano e Padova. La tendenza degli italiani a cercare l’estate fuori stagione è confermata dal fatto che 3 delle 4 località nelle quali la permanenza è ancora più lunga, sono località dal clima particolarmente caldo o, addirittura, africano.
Eccezion fatta per New York, dove è più che altro la lunga distanza a giustificare le 7 notti in media di permanenza, altrettante sono le notti per Malta, ben 8 per Lisbona, mentre arrivano addirittura a 15 di media le notti per le Isole Canarie, appartenenti politicamente alla Spagna, ma geograficamente non lontane dal sud del Marocco e quindi fonte di un’estate quasi permanente in ogni stagione.

Ponte dei Santi 2019: rigorosamente in compagnia!
Quale che sia la destinazione, anche in quest’occasione gli italiani hanno scelto di non partire da soli. Se la media di 2 persone per Isole Canarie e Lisbona conferma la loro atmosfera romantica e la conseguente tendenza ad attrarre turisti in viaggio con la propria dolce metà, non manca nelle intenzioni dei vacanzieri italiani, la volontà di viaggiare in gruppi più ampi. In tal senso spiccano le altre metropoli del continente con Copenaghen, Praga, Barcellona, Parigi, ma anche Londra, Berlino e Amsterdam esplorate rigorosamente da gruppi di circa 3 o addirittura 4 persone. Napoli e Viareggio risultano, invece, le località con gruppi più ampi composti da circa 5 persone.

Occhio al budget per l’alloggio: Canarie e Malta le mete più economiche, Amsterdam la più cara!
Le grandi metropoli sono quelle a costare di più durante questo Ponte: partendo dai 250 € di media a notte per Amsterdam, le altre due città a superare il tetto dei 200 € a notte sono infatti Parigi (216 €) e Londra (202 €), battendo in tal senso anche la Grande Mela, il soggiorno nella quale si attesta sui 194 € a notte. Le uniche capitali europee a costare meno di 100 € a notte sono Praga con i suoi 99 € a notte e Lisbona, che ne costa solo 81 €.
E per chi volesse spendere ancora meno di questa cifra, restano Parma e Padova, che presentano un costo rispettivamente di 76 € e 64 €, fino ad arrivare alle calde Malta e Isole Canarie: il mare fuori stagione costa „solo“ 63 € a notte!

La classifica completa con le variazioni di posizioni rispetto al 2018, prezzi medi, durata media di soggiorno e numero medio di viaggiatori per ciascuna località sono disponibili alla pagina: https://www.hometogo.it/europa/weekend/#classifica-ponte-santi-2019

pubblicità:
AlternativeTextToShow

Metodologia
HomeToGo ha analizzato le ricerche effettuate dai viaggiatori italiani su hometogo.it per soggiorni nel periodo compreso tra il 31 ottobre 2019 e il 3 novembre 2019 e ha quindi stilato la classifica delle destinazioni di viaggio più ricercate.
Per ciascuna meta della tabella pubblicata sul sito sono indicati la durata media di soggiorno, il numero di persone per cui è stato ricercato l’alloggio ed il prezzo medio di soggiorno a notte.
Nella tabella pubblicata sul sito è indicata anche la variazione della posizione in graduatoria per ciascuna località rispetto all’anno precedente considerando il numero di ricerche effettuate per soggiorni nel periodo compreso tra il 31 ottobre 2018 e il 4 novembre 2018.

A proposito di HomeToGo
HomeToGo (www.hometogo.it) è il più grande meta-motore di ricerca per case e appartamenti vacanza che permette di cercare e confrontare in modo facile e veloce le oltre 17 milioni di offerte disponibili in oltre 200 Paesi e da più di 800 siti diversi tra cui: Airbnb, Booking.com, CaseVacanza.it, VRBO, HomeAway e TripAdvisor. Con i vari filtri a disposizione l’utente può trovare la sistemazione più adatta alle proprie esigenze ordinando le proprietà secondo destinazione, data di arrivo e partenza, prezzo e servizi richiesti. Ad oggi l’azienda, il cui quartier generale è a Berlino, conta più di 170 dipendenti ed è attiva con 23 siti web locali tra Europa, America e Asia-Pacifico.

————————————————————————————————

]]> Gli azzurri sempre più legati al Piccolo Tibet. Nuovo accordo siglato fra Livigno e Fisi https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/gli-azzurri-sempre-piu-legati-al-piccolo-tibet-nuovo-accordo-siglato-fra-livigno-e-fisi/ Fri, 18 Oct 2019 14:58:19 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36019 Stretta di mano tra Luca Moretti di APT Livigno e il presidente FISI Flavio Roda in conferenza stampa
Occhio di riguardo sulle nazionali di snowboard e freestyle in ottica Milano Cortina 2026
La partnership calza a pennello: apertura anello sci di fondo dal 19 ottobre
L’obiettivo è supportare gli azzurri nella preparazione in altura agli eventi più importanti della stagione

Un accordo – sancito oggi, venerdì 18 ottobre 2019, presso la Terrazza Martini a Milano – tra il presidente di APT Livigno Luca Moretti e il presidente FISI Flavio Roda in occasione della conferenza stampa FISI, rafforza il legame tra Livigno e le discipline invernali, eleggendo la località della provincia di Sondrio a supporto ufficiale degli atleti in preparazione ai propri prestigiosi appuntamenti, con un occhio di riguardo nei confronti delle nazionali azzurre di snowboard e freestyle che – proprio nel ‘Piccolo Tibet’ – parteciperanno alle prossime Olimpiadi Milano Cortina 2026, dove Livigno sarà anche Villaggio Olimpico.

FIDAL in estate, FISI in inverno: tutti scelgono Livigno; così si potrebbero riassumere le annate che seguiranno, e dopo il recente accordo raggiunto con FIDAL che permetterà agli atleti di sfruttare l’altitude training sulla nuova pista di atletica, si concretizza così una nuova unione ‘attiva’ fin da subito con l’arrivo – nella giornata di domani – della nazionale azzurra di sci di fondo capitanata da Federico Pellegrino e della nazionale tedesca, i primi a tornare in pista sfruttando un anello allestito in tempi record grazie allo snowfarming e che si ‘allungherà’ con il passare dei giorni. Tramite l’accordo con FISI Livigno avrà inoltre ampia visibilità su tutti i canali istituzionali della Federazione.

A Livigno le condizioni sono idilliache per coronare il sogno di performance perfette, lo dimostrano ad esempio i risultati della nazionale di nuoto ai recenti Mondiali, con la comunità livignasca a poter contare su alcune testimonial di lusso di svariati sport, dalle fenomenali azzurre del biathlon Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi, a Michela Moioli che proprio a Livigno alle prossime Olimpiadi tenterà di calare l’asso nello snowboard cross, sino a Federica Pellegrini che utilizza il Centro Aquagranda Active You come sede di allenamento per la sua ultima grande impresa: le Olimpiadi di Tokyo 2020. Un parterre variegato nel tempio italiano della preparazione agonistica.

]]>
4° Raduno Ovino 2019 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/4-raduno-ovino-2019/ Tue, 15 Oct 2019 00:16:11 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36002 Livigno, 14 ottobre 2019
4° Raduno Allevamento Ovino
Organizzazione: Ufficio Agricoltura – Latteria di Livigno.
Premi in denaro offerti dal Comune di Livigno.
Località Palipert – Livigno in data 12/10/19
Allevatori presenti: 17 – Capi esposti: n° 175

Esperto della valutazione dei soggetti: sig. Pezzotti Corrado

 

Regina della Mostra: Az. Agr. Cusini Giuseppe

Miglior Ariete: Az. Agr. Cusini Giuseppe

Gruppi:
1° Az. Agr. Cusini Giuseppe
2° Az. Agr. Pradella Nicola
3° Az. Agr. Rodigari Donato

————————————————————————————————–

]]>
“Villaggio di Natale” 2019 a Livigno e concorso per artisti locali https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/villaggio-di-natale-2019-a-livigno-e-concorso-per-artisti-locali/ Mon, 14 Oct 2019 00:03:56 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=36000 Livigno, il Villaggio di  Natale (ex Mercatini di Natale) 2019  si svolgerà da venerdì 29 novembre a lunedì 30 dicembre 2019,  tutti i giorni ad eccezione del 2-9-16-25 dicembre.
L’orario sarà dalle 11.00 alle 18.30 e  la nuova location è stata definita nello spiazzo adiacente al negozio con insegna “I’M Sport” – fronte impianto Valandrea.

A questo proposito vi segnaliamo che l’Associazione “Mercatino di Natale” in collaborazione con APT promuove anche quest’anno un concorso tra artisti – hobbisti – artigiani di Livigno e Trepalle.

Il soggetto dovrà essere una scultura tridimensionale a grandezza naturale (da 80 cm a 150 cm.) raffigurante un “GIPETO”, realizzato con qualsiasi materiale e  a tecnica libera.
.
pubblicità:
AlternativeTextToShow

Le opere dovranno essere consegnate all’Associazione Mercatino di Natale entro il 28/11/2019 presso la nuova location di svolgimento del “Villaggio di Natale 2019”, nello spiazzo adiacente il negozio I’m Sport – fronte impianto Valandrea.

Il premio per l’artista consisterà nell’acquisto del lavoro da parte dell’Associazione dei Mercatini corrispondendo l’importo precedentemente pattuito.
Leggi qui.

]]>
Li Tea Gourmand: come è andata? https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/li-tea-gourmand-come-e-andata/ Thu, 10 Oct 2019 00:47:39 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35990 Giovedì 3 ottobre livignaschi e visitatori hanno potuto provare l’esperienza unica de Li Tea Gourmand, l’evento organizzato dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno per sorprendere i palati degli ospiti con 5 diversi menu preparati in 5 diverse tee, per esaltare i sapori e i profumi del territorio e dare il benvenuto all’autunno.

Sotto il cielo stellato del Piccolo Tibet, in posizioni privilegiate da cui ammirare tutta la bellezza di una Livigno illuminata, visitatori e livignaschi hanno potuto vivere l’emozione unica de Li Tea Gourmand, organizzato dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno, che da anni riunisce tutta la passione, l’entusiasmo e la creatività di chef e pastry chef livignaschi.

Anche quest’anno, con Li Tea Gourmand Livigno è stata teatro di cinque cene che si sono svolte in contemporanea in cinque diverse location e di cui protagonisti indiscussi sono stati i sapori, la tradizione più autentica e lo spirito innovatore degli chef e dei pasticceri dell’Associazione.
A rendere ancora più speciale l’evento, le location scelte per la serata: le cinque cene, infatti, si sono svolte in cinque diverse Tee, le baite tipiche della tradizione, per l’occasione allestite ad hoc a ricreare una calda e accogliente atmosfera di condivisione.
Sono stati 30 gli chef e pasticceri che, divisi in brigate, hanno creato e servito agli ospiti cinque diversi menù gourmet, ognuno dei quali ha avuto come ingrediente protagonista un prodotto differente, scelto tra i prodotti tipici della stagione autunnale. Ad accompagnare ogni menu, grazie all’aiuto dei Sommelier del luogo, sono stati calici di vini valtellinesi selezionati.
Le cinque Tee private scelte per ospitare le cene, dislocate in località Pemont, Luleta e Camposc’tin, sono trasformate in luoghi incantati e suggestivi, per far rivivere ad ogni ospite la sensazione di accoglienza e calore che da sempre si respira nei luoghi simbolo della tradizione. La loro posizione davvero panoramica, unita all’attenzione per gli allestimenti, hanno contribuito a rendere ogni cena un’emozione unica da vivere e raccontare: i dettagli curati degli interni ma anche degli esterni, la musica a fare da leggero sottofondo, il calore di focolari, legno e camini si sono sposati alla perfezione con il cielo stellato e la vista panoramica dall’alto sulla Livigno illuminata, regalando agli ospiti l’atmosfera perfetta per assaporare la tradizione e la creatività portate in tavola da chef e pasticceri.
Degni di nota, i menu preparati dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno: presso La Téa da Doménia da Bernàrd dal Móni, protagonista di ogni piatto è stata la carota, accompagnata dalla lepre e dal lampone, mentre accanto ai frutti rossi, da Al Baita dal Magro da Luléta, hanno primeggiato il coniglio e il tartufo. Presso La Téa da Domeniòn, è stato invece servito un menu che ha reso protagonista la zucca, accompagnata dall’anatra e dalla castagna. I menu serviti invece presso La Téa da Róco da Francésc’ch da Filipp e La Téa da Doméni da Ménc hanno avuto invece come ingredienti principali con piatti rispettivamente l’uva, insieme alla mela e al capriolo, e la pera, accompagnata in ogni portata dai porcini e dal cervo.

pubblicità:
AlternativeTextToShow

Per rendere davvero unica e indimenticabile la serata, le portate di ogni menu sono state accompagnate da un abbinamento molto particolare: ogni piatto è stato infatti gustato non solo con il gusto, ma anche con tutti gli altri sensi. In ogni Tea gli ospiti hanno potuto vivere una vera e propria esperienza sensoriale e hanno gustato le creazioni degli chef con olfatto, tatto, udito, vista e, naturalmente, gusto.

<<Siamo davvero contenti del successo e dell’ottima riuscita di questo evento – ha commentato Michele Bormolini, Presidente dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno, al termine della serata – Siamo orgogliosi che iniziative come questa, legate non solo al cibo e all’enogastronomia ma anche alle più grandi tradizioni e alla storia di Livigno raccolgano l’approvazione e l’interesse di così tante persone. Per questa edizione de Li Tea Gourmand, addirittura, i posti sono andati sold-out il giorno stesso in cui sono state aperte le iscrizioni, per un totale di 110 partecipanti. Oltre a ciò – ha continuato il presidente dell’ACPL – da ammirare sono la grande passione, determinazione, disponibilità e creatività degli chef e dei pasticceri che scelgono ogni giorno, e soprattutto in occasioni come questa, di mettere al servizio di tutti, livignaschi e turisti, le loro abilità e conoscenze per regalare momenti unici e indimenticabili, che racchiudono l’essenza e la tradizione della nostra valle>>.

————————————————————————————-

]]>
Il libro di oggi: “Il passo del vento” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/il-libro-di-oggi-il-passo-del-vento/ Wed, 09 Oct 2019 03:18:06 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35985 Due tra gli scrittori di montagna più conosciuti e influenti propongono questo nuovo libro – un sillabario – attingendo a esperienze personali condensate in racconti brevi.
In queste pagine troviamo l’asprezza della roccia e la sfida delle vette, la carezza accogliente dei boschi e il ritmo lento del passeggiare. Troviamo i ricordi di un tempo che non esiste più e la consapevolezza urgente delle responsabilità da assumersi perché gli ambienti naturali possano sopravvivere.
La narrativa potente di Corona e Righetto è espressa in un libro che si legge con la facilità e la soddisfazione con cui si raccolgono i mirtilli, e che ci tocca da vicino perché parlare di montagna equivale a parlare dell’intera esistenza.

Mauro Corona e Matteo Righetto, “Il passo del vento”, Mondadori, Euro 18.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

————————————————————————————————————————————————-

]]>
Al Restèl nòf di settembre https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/al-restel-nof-di-settembre-3/ Tue, 08 Oct 2019 01:55:27 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35975 Consegnato a tutti gli abbonati il numero di settembre 2019 del magazine al Restèl nòf, il mensile livignasco curato da Pierantonio Castellani.
In questo numero trovate:
Festa del Fen 2019
Icon Xtreme Triathlon
Festa del Costume Livignasco 2019
Consiglio Comunale del 29.7
XII Coppa del Presidente di scacchi
Sc’cifolèda.

 

http://www.pierantonio.com/

—————————————————————————————————————————————

]]>
Fidal e Livigno: l’accordo ha preso quota. L’atletica brinda a Doha pensando alle alpi https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/fidal-e-livigno-laccordo-ha-preso-quota-latletica-brinda-a-doha-pensando-alle-alpi/ Mon, 07 Oct 2019 07:18:30 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35962 Accordo significativo siglato in occasione dei Campionati del Mondo di atletica in Qatar
Il presidente di Apt Luca Moretti ha portato a casa una partnership di assoluto prestigio
Gli atleti di spicco FIDAL prepareranno i grandi eventi sulla pista d’atletica e nelle strutture del ‘Piccolo Tibet’
Livigno, è risaputo, sarà anche sede dei Giochi Olimpici 2026 per snowboard e freestyle

L’atletica italiana corre veloce e sempre più in alto. Infatti da oggi, a seguito dell’accordo tra Livigno e FIDAL firmato a Doha in occasione dei Campionati Mondiali di atletica, per le squadre FIDAL sono previsti nella località livignasca diversi raduni in altura e una serie di eventi “titolati” sotto l’egida della Federazione nazionale di atletica, con Livigno a guadagnare in visibilità in occasione degli eventi ufficiali ed attraverso i canali online di FIDAL.

Giustificata la grande soddisfazione di Luca Moretti, presidente dell’Apt di Livigno, il quale a Doha ha ratificato l’accordo di collaborazione col segretario generale della Federazione Fabio Pagliara. Il nome, il logo e l’immagine di Livigno in occasione dei Campionati del Mondo erano presenti e protagonisti a Casa Atletica Italiana, ampliando quindi la promozione sui canali internazionali dell’atletica proponendo ad un target di assoluta importanza le eccellenti possibilità di allenarsi in quota, grazie anche alla nuova pista d’atletica inaugurata di recente nella località livignasca. FIDAL ha già fatto sapere che in primavera, in vista dell’appuntamento olimpico di Tokyo 2020, sono previsti nel ‘Piccolo Tibet’ stage di allenamento degli atleti azzurri.

In occasione dell’evento iridato del Qatar si è parlato di Livigno anche durante i collegamenti TV sui più importanti canali televisivi, soprattutto italiani, così come sui quotidiani più affermati.

Livigno, grazie anche alla comprovata alta qualità dell’ospitalità, rimane punto di riferimento per tante altre federazioni sportive italiane e straniere, così come per tanti atleti professionisti ed amatori che preparano in altura i grandi appuntamenti.

Non dimentichiamo che Livigno ospiterà anche gli eventi di snowboard e freestyle delle Olimpiadi “Milano Cortina 2026” e che ora si sta già preparando all’imminente stagione invernale, aprendo il 19 ottobre il primo anello per lo sci di fondo grazie all’utilizzo della neve prodotta e conservata con il metodo snowfarming.

Nel frattempo si stanno mettendo a punto gli ultimi ritocchi per aprire dal 30 novembre gli impianti di risalita per gli appassionati delle varie discipline invernali, sci alpino in prima fila, con tutta una serie di allettanti proposte di soggiorno.

“Livigno feel the Alps” uno slogan quanto mai azzeccato, ora in particolare anche per l’atletica.
————————————————————————————————————————————————–

]]>
24 ore, 600 donne, un obbiettivo: sostenere la prevenzione del tumore al seno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/10/24-ore-600-donne-un-obbiettivo-sostenere-la-prevenzione-del-tumore-al-seno/ Wed, 02 Oct 2019 23:45:09 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35956 Ieri a Livigno, in occasione dell’inizio di ottobre, mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, 600 donne sono scese in pista per la 24h in Rosa, una staffetta non stop di 24 ore a sostegno di tutte le donne.

In ottobre saranno diversi i Comuni e le realtà italiane che ospiteranno eventi e appuntamenti per la sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno e alla diagnosi precoce. Anche quest’anno Livigno sosterrà la causa organizzando un’occasione unica in cui sport, amicizia e divertimento si uniranno per sensibilizzare sul tema della prevenzione.
Durante il weekend appena trascorso, Livigno e Aquagranda Active You!, insieme ad ATS della Montagna e al suo Direttore, la Dottoressa Cecconami, hanno organizzato la 24h in Rosa, una corsa lungo l’appena inaugurata pista d’atletica di cui le protagoniste assolute sono state 600 donne di tutte le età che, a partire dalle 10.30 di sabato 28 settembre, hanno partecipato ad una staffetta di ventiquattro ore per dare un forte segnale della loro lotta a sostegno della prevenzione del tumore al seno.
Ad aprire la corsa, sabato 28 settembre, sono state proprio la Dottoressa Cecconami Romina Galli, Assessore ai Servizi sociali, all’Istruzione, alla Cultura e alle Politiche giovanili di Livigno: tra le donne che si sono alternate in pista, anche 60 alunne delle scuole medie di Livigno, oltre che le ragazze del Team Run4 di Bormio, che da sempre si batte per la prevenzione a sostegno di tutte le donne. Tra le altre, a correre in pista sono state anche le due ex atlete Marianna Longa e Katja Colturi. Alternandosi per coprire tutte le 24 ore, senza lasciare mai vuota la pista, le 600 donne hanno effettuato ben 608 giri, per un totale di 243 km.
<<L’ottobre in rosa è sicuramente sinonimo di prevenzione al tumore al seno – ha commentato la Dottoressa Cecconami – ma noi di ATS vogliamo comunque cogliere l’occasione per promuovere al tempo stesso uno stile di vita sano, caposaldo per prevenire anche le altre malattie cronico-degenerative e cardiovascolari. Ottobre sarà un mese pieno di eventi, camminate, concerti e serate informative, rivolte alle donne ma anche agli uomini: la pista di Aquagranda, con il suo colore azzurro, ha aiutato in un certo senso a ricordarlo>>.
<<La 24h in rosa è rappresenta a pieno il connubio tra sport e alimentazione – ha sottolineato invece il Consigliere Comunale Sharon Zini – Come comune ed ente turistico abbiamo intrapreso da anni la direzione della promozione sportiva per offrire ai nostri ospiti vacanze active, dove il benessere della persona è al centro. Siamo certi che questo sia un modello vincente, e che porteremo avanti anche in chiave Olimpiadi 2026>>.
La domenica, al termine della corsa, la terrazza di Aquagranda è stata il palcoscenico di un un light buffet aperto a tutto il pubblico, che gli ospiti hanno consumato sotto un sole splendente che ha accompagnato tutto il weekend.
In occasione della 24h in Rosa, l’intero centro di Aquagranda Active You! ha offerto a tutte le donne l’accesso gratuito alle sue sei aree per tutto il weekend e, inoltre, durante la giornata di sabato 28 settembre ATS della Montagna è stato presente ad Aquagranda con “Piccoli gesti quotidiani per guadagnare in salute“, un corner speciale in cui le donne hanno potuto effettuare esami di controllo e checkup, per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di adottare stili di vita sani.
A chiusura del mese della prevenzione, venerdì 22 ottobre Livigno e Aquagranda Active You! ospiteranno presso la sala Congressi di Plaza Placheda una conferenza gratuita dal titolo “Una mela al giorno…e i cibi che ci fanno stare bene“, a cura della Dottoressa Lorella Cecconami, Direttore Generale ATS della montagna.
<<Da due anni sposiamo con entusiasmo questo progetto promosso da ATS della Montagna ed è sempre per noi un piacere collaborare con la Dottoressa Cecconami – ha ricordato l’Assessore Romina Galli – Eventi come questo servono non solo a sensibilizzare donne, uomini e ragazzi, ma anche a far prendere loro consapevolezza della realtà, anche se a volte dura da accettare, e a mettere in atto pratiche sempre più corrette, anche e soprattutto legate all’alimentazione>>.
————————————————————————————
]]>
CiAGi, presentazione libretto #GliSpuntiDelVenerdì https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/ciagi-presentazione-libretto-glispuntidelvenerdi/ Fri, 27 Sep 2019 03:00:10 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35882 LA NOSTRA “SCOMMESSA” VINTA!
#GliSpuntiDelVenerdì
Dalla pagina FB del CiAGi “Centroanch’io” – Livigno

Si potrebbe dire che il riassunto di questo semplice libretto è tutto racchiuso qui, nella dedica che abbiamo scritto all’inizio dell’opera:
«Questo semplice scritto lo dedichiamo a noi,» e naturalmente a tutti coloro che lo vorranno leggere. «Ci abbiamo provato senza nessuna pretesa, ma con la voglia di metterci in gioco condividendo la nostra passione educativa».

Ebbene si, perché quando tutto è nato un anno fa, non avremmo mai pensato che saremmo riusciti a raggiungere questo nostro obbiettivo.

Il progetto, nato un po’ per scommessa e un po’ per orgoglio, ha avuto il suo via perché abbiamo sentito il bisogno e l’esigenza, come educatori e professionisti, di andare oltre al nostro lavoro di “educatori sul campo”, ma di provare anche a mettere per iscritto e a far conoscere quello che sta dietro “le quinte” di ogni nostra azione, ogni nostra programmazione e azione educativa.

Abbiamo voluto “svelare un pochino i nostri segreti”, anche se segreti non sono. Abbiamo provato, ognuno con i nostri dubbi e le nostre fatiche, a fare quel passo in più che cerca di legare l’azione al pensiero e soprattutto cercare di condividerlo con tutti coloro che abbiano voglia di andare oltre al semplice, seppur importante “far giocare i bambini”, come tanti pensano ancora del nostro lavoro.

Da questa idea ha avuto origine l’appuntamento fisso sulla pagina Facebook del CiAGi (CiAGi Centroanch’io – Livigno) il Centro di Aggregazione Giovanile di Livigno e Trepalle che da anni lavora sul territorio promuovendo progetti educativi per bambini, ragazzi e adolescenti del paese. Appuntamento che, come ricorda il titolo stesso, ha accompagnato tutti i venerdì dell’anno con un articolo nato dalla sensibilità e intuizione degli educatori, che a turno si sono messi in gioco e hanno dato vita al libretto che potete trovare al CiAGi e in Biblioteca a Livigno.

Tanti sono i temi trattati e che abbiamo messo per iscritto nei 33 articoli che potete trovare nell’opuscolo e che vi invitiamo anche solo a “curiosare” e/o a leggere in attesa delle prossime novità che abbiamo in serbo!

Un grazie da tutti gli educatori/autori.
Greta Cusini, Thomas Sosio, Daniele Rocca, Michele Ricetti, Vincenzo Morcelli, Valentina Trabucchi, Monica Franceschina.
Un grazie particolare alla Cooperativa Sociale L’Impronta che ha reso possibile la pubblicazione del libretto.

#GliSpuntiDelVenerdì
Michele Ricetti

Chi ne fosse interessato può contattare il CiAGi “Centroanch’io” sulla sua pagina facebook.

———————————————————————————————————————————————-

 

]]>
Tunnel Munt La Schera, Orari di apertura limitati in ottobre https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/tunnel-munt-la-schera-orari-di-apertura-limitati-in-ottobre/ Thu, 26 Sep 2019 03:00:12 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35885 Ottobre 2019
Orari di apertura limitati
Informiamo che il Tunnel Munt La Schera rimarrà chiuso, per urgenti lavori di manutenzione, durante i seguenti periodi notturni, per tutto il traffico:
il tunnel rimarrà chiuso dalle 20 alle 6 del mattino successivo nei giorni:
lunedi 14 ottobre
martedi 15 ottobre
mercoledi 16 ottobre
giovedi 17 ottobre
venerdi 18 ottobre
lunedi 21 ottobre
martedi 22 ottobre
mercoledi 23 ottobre
giovedi 24 ottobre
venerdi 25 ottobre

——————————————————————————————————————————————————-

]]>
Alpenfest 2019 Livigno e Trepalle, i risultati https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/alpenfest-2019-livigno-e-trepalle-i-risultati/ Tue, 24 Sep 2019 03:00:54 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35860 Livigno, 22 settembre 2019
ALPEN FEST 2019

6° Edizione ° della Transumanza
Livigno
Aziende presenti: 21

Miglior Decorazione (Categoria unica):
1° Az. Agr. Cusini Zejla – 2° Az. Agr. Bormolini Mariangela – 3° Az. Agr. Silvestri Francesco

5° Campionato di mungitura a mano vacche:
1° Cusini Rudy lt. 4,56 – 2° (ex equo) Cusini Alex – Silvestri Marco – Trameri Giovanni lt. 1,94

5° Campionato di mungitura a mano capre – Ragazzi da 12 a 16 anni:
1° Silvestri Lorenzo lt. 1,85 – 2° Zini Mattias lt. 1,75 – 3° Passerini Irene lt. 1,36

5° Campionato di mungitura a mano capre – Ragazzi fino a 11 anni:
1° Silvestri Elio lt. 1,07 – 2° Silvestri Francesco lt. 0,97 – 3° Silvestri Jacopo lt. 0,87

Gimkana a squadre “Pezzon”:
1° Squadra Mottini Michele, Cusini Rudy, Cusini Lara 37,69 sec

Gimkana “Capretta” – Ragazzi fino a 11 anni:
1° Silvestri Elio 11,50 sec

Trepalle
Aziende presenti: 19

Miglior Decorazione (Categoria unica):
1° Az. Agr. Rodigari Michele – 2° Az. Agr. Cantoni Lorenza – 3° Az. Agr. Mazzucchi Moreno


5° Campionato di mungitura a mano vacche:
1° Rodigari Nicolas lt. 4,85 – 2° Rodigari Fidenzio lt. 3,40 – 3° Rodigari Emanuele lt. 2,62

5° Campionato di mungitura a mano capre (Categoria unica):
1° Rodigari Sabrina lt. 0,97 – 2° Rodigari Gioele lt. 0,19

Gimkana a squadre “Pezzon”:
1° Squadra Coro Monteneve 31,80 sec

Gimkana “Capretta” – Ragazzi fino a 11 anni:
1° Cantoni Simone 9,80 sec

 

Ricordiamo prossimi eventi agricoli:
Sabato 12 ottobre: 4° Raduno allevamento Ovini
Dalle ore 10:00 4° Raduno Ovini Località Palipert - Presenza di stand di produzioni artigianali, agricole, ecc.
Sabato 19 ottobre: Festa dell'agricoltura
Dalle ore 20:00 Cena dell'Agricoltura c/o Plaza Placheda
Premiazioni manifestazioni agricole 2019
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
]]>
52° Mostra Zootecnica del bestiame di razza bruna https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/52-mostra-zootecnica-del-bestiame-di-razza-bruna/ Mon, 23 Sep 2019 07:19:51 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35852 52 a Mostra Zootecnica del Bestiame di razza bruna iscritto al Libro genealogico
Organizzazione: Ufficio Agricoltura – Latteria di Livigno con la collaborazione dell’A.R.A.L. – Ufficio Territoriale di Sondrio
Allevatori presenti: 30 – Capi esposti: n° 168
Esperto della valutazione dei soggetti: sigg. Daniel Vincenzi – Gianfranco Cola

Regina della Mostra d’Autunno 2019 128 – Famosa – Az. Agr. Alpe Grà di Rodigari Filippo
Riserva della Mostra d’Autunno 2019 170 – CF Shottle Zoey – Soc.Agr. La Fattoria di Cusini
Menzione d’onore della Mostra d’Autunno 2019 064 – Eva – Az. Agr. Rodigari Marco
Miglior Gruppo Autunno 2019 Az. Agr. Alpe Grà di Rodigari Filippo

I prossimi appuntamenti sono:
Sabato 12 ottobre: 4° Raduno allevamento Ovini
Dalle ore 10:00 4° Raduno Ovini Località Palipert – Presenza di stand di produzioni artigianali, agricole, ecc.

Sabato 19 ottobre: Festa dell’agricoltura
Dalle ore 20:00 Cena dell’Agricoltura c/o Plaza Placheda
Premiazioni manifestazioni agricole 2019

]]>
Corso di ballo liscio e balli sociali https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/corso-di-ballo-liscio-e-balli-sociali/ Mon, 23 Sep 2019 03:00:27 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35847 Noi Vallaccia il collaborazione con l’insegnante Zini Emanuela organizza un Corso di Ballo liscio e balli sociali, iscrizioni entro il 6 ottobre.

]]>
La sede Cisl Livigno ha cambiato indirizzo https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/la-sede-cisl-livigno-ha-cambiato-indirizzo/ Fri, 20 Sep 2019 05:24:37 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35840 Si comunica che la sede Cisl Livigno si è trasferita in Via Olta 171A
A disposizione per le vostre esigenze di Sindacato, Patronato e Caf ci saranno:
-BENNY
-FERUCIO ALBERONI
-ANDREA ROCCA
-PAOLA BORTOLOMAI
-BARBARA SCHIVALOCCHI

🚩Siamo aperti tutti i giorni

☎ Info: 3200843701 – 3319120306

]]>
Un sogno di Mattias si è avverato https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/un-sogno-di-mattias-si-e-avverato/ Wed, 18 Sep 2019 03:00:13 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35827 La luna e le stelle a illuminare il cielo sereno, il panorama del Piccolo Tibet al calar della notte e tutto il calore di livignaschi e amici di uno degli Chef più amati di sempre: è con questa l’atmosfera unica e suggestiva che nella serata di ieri, domenica 15 settembre, Livigno ha ospitato  “Un sogno di Mattias”, una cena gourmet in alta quota, all’interno delle cabine di Carosello 3000, che l’Associazione Mattias ha organizzato per realizzare uno dei sogni di più grandi di Mattias Peri, il primo chef di Livigno e della Valtellina a ricevere una Stella Michelin.

La serata è iniziata con un aperitivo con prodotti tipici e bollicine, mentre le note avvolgenti del pianoforte allietavano i presenti. Un tappeto rosso ha indicato la strada verso il gusto, passando attraverso scritte laser dedicate all’associazione che si alternavano lungo il pendio della montagna.

Una volta accomodati all’interno delle cabine panoramiche dell’impianto di Carosello 3000, allestite elegantemente per far sentire gli ospiti proprio come al tavolo di un ristorante di alto livello, i partecipanti hanno potuto prendere parte ad una cena di quattro portate che ha avuto come protagonisti i piatti di autore di Mattias, cucinati per l’occasione da alcuni degli Chef sostenitori dell’Associazione nonché amici dello chef stellato.

Un’organizzazione certosina e che spaccava il secondo, in cui tutti, da camerieri, maître, sommelier e chef hanno dovuto attenersi rigorosamente, per rendere possibile il servizio al tavolo che doveva essere compiuto mentre le cabine si muovevano nelle stazioni di partenza e arrivo di Carosello 3000.

Gli ospiti sono stati accolti dal Cocktail di salmone marinato con melone, fragole, asparagi e zabaione al mandarino accompagnato da un grissino al riso venere e carbone e da un calice di Alghero Rosato – Doc 2018, che hanno potuto assaporare proprio mentre la cabinovia iniziava la sua salita verso i 3000 metri. Il primo piatto è stato servito in quota: dei Tortelloni di pasta all’uovo ripieni all’amatriciana e pecorino romano, accompagnati da un bocconcino al pomodoro e un calice di Alpi Retiche – IGT Rosso 2018;

le stazioni di mezzo hanno permesso ai partecipanti di godere di uno spettacolo di laser, luci colorate e musica.

ad allietare la risalita, invece, Ganassino allo sforzato cotto 36 ore a bassa temperatura, accompagnato da una spuma di polenta taragna e un mignon al vino rosso e scalogno, sulle note di un bicchiere di Valtellina Superiore Sfursat DOCG 2014. Per chiudere in dolcezza il percorso, gli chef hanno portato in tavola quello che per tanti aspetti è ricordato come uno dei più iconici piatti di Mattias, Vietato fumarlo, un sigaro di fondente, cocco, tabacco e rum, accompagnato da Anghelu Ruju Alghero Rosso Liquoroso – Riserva DOC 2005.

<<Da quando l’Associazione è nata, lo scopo di tutti noi è stato quello di portare avanti la strada professionale che Mattias aveva intrapreso e non solo: un percorso non solo di evoluzione della cucina valtellinese e livignasca, ma anche e soprattutto un percorso fatto di valori, di dedizione e di impegno, di aiuto verso il prossimo – ha commentato Fausto Silvestri, dell’Associazione Mattias – Oltre al Sindaco Bormolini, alle istituzioni di Livigno e a tutti i partecipanti alla cena, vorremmo rivolgere il nostro grazie a tutti gli Chef, allo staff  e a tutti coloro che hanno reso possibile organizzare questa cena particolare e che ci aiutano a portare avanti anche le altre iniziative dell’Associazione>>.

A chiudere la magica serata è stata un’asta benefica aperta agli ospiti della cena e a tutto il pubblico, durante la quale sono state battute le creazioni inedite di 7 artisti locali, che per l’occasione hanno seguito il tema “Mattias” ricordando, con le loro opere, il sorriso, i sogni e i successi dello Chef.

<<Un grazie anche a tutti coloro che hanno partecipato all’asta – ha continuato Fausto Silvestri – che ci ha permesso di raccogliere una cospicua somma che verrà assegnata come borse di studio agli studenti meritevoli delle Scuole Alberghiere Superiori della Lombardia e del Trentino Alto Adige durante la terza edizione del Concorso Mattias Peri, per aiutarli a coltivare le loro doti culinarie e la loro passione, proprio come avrebbe voluto Mattias. Con questa prima edizione di “Un Sogno di Mattias”, siamo finalmente riusciti a far diventare realtà quel desiderio che Mattias  aveva espresso circa 20 anni fa: con l’aiuto di tutti voi, speriamo di poter continuare a rendergli omaggio trasmettendo alle generazioni future i suoi valori, la sua cucina e il suo sorriso>>.

]]>
Livigno, Prezzi Tunnel Munt La Schera inverno 2019/20 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/livigno-prezzi-tunnel-munt-la-schera-inverno-2019-20/ Wed, 11 Sep 2019 06:41:27 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35796 Livigno, vi presentiamo i prezzi del Tunnel Munt la Schera per l’inverno 2019/20.
Il ticket andata e ritorno per le autovetture e furgoni fino a 9 posti avrà un costo di euro 39, il sabato 46 (lo scorso anno era 35, il sabato 45 euro).
Se il ticket viene comprato prima online ha un costo di euro 35 e di euro 41 il sabato ( lo scorso anno era 30 e di euro 36 per il sabato).
(Il biglietto acquistato online può essere esibito in forma cartacea o in formato digitale da dispositivo mobile (smartphone, tablet).
Compra il ticket online sul sito del Tunnel Munt la Schera oppure sul sito di Apt Livigno.

Price for Tunnel Munt La Schera Livigno winter 2019-2020

 

————————————————————————————————————————————————-

]]>
Laboratorio Corale Insieme in …canto https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/laboratorio-corale-insieme-in-canto/ Tue, 10 Sep 2019 03:28:48 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35793 Il Coro Monteneve ed il Maestro Cinzia Galli ripropongono ai ragazzi dai 7 ai 16 anni il Laboratorio Corale a Livigno.

——————————————————————————————————————————————————

]]>
Il libro di oggi: “Eravamo immortali” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/il-libro-di-oggi-eravamo-immortali/ Tue, 03 Sep 2019 22:30:49 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35729 Oggi riproponiamo la biografia “Eravamo immortali” di Manolo, perché l’autore e famoso pioniere dell’arrampicata libera italiana sarà a Livigno sabato 7 settembre 2019 alle ore 21:00 al Cinelux, dove presenterà proprio questo libro.

La serata rientra nelle proposte dell’evento “Festival della montagna”, organizzato dal CAI di Livigno in collaborazione con vari enti locali, che intende rendere omaggio alla montagna con una serie di appuntamenti aperti a tutti.

Il libro “Eravamo immortali” non è un elenco di scalate o delle vie più difficili da arrampicare, ma l’affresco delle esperienze più significative, più intense e toccanti della vita di Maurizio Zanolla, conosciuto in tutto il mondo con il nome di Manolo.
Una storia che racconta la famiglia, le esperienze giovanili, gli amici delle prime scalate, le vie aperte spesso in libera e in solitaria, fino a capolavori dell’arrampicata come “Eternit” e “Il mattino dei maghi”. E che ripercorre anche gli anni Settanta e Ottanta del nostro Paese, quelli che hanno portato Manolo alla celebrità.


Manolo, “Eravamo immortali”, Bur Rizzoli, Euro 14.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

————————————————————————————————————————————————————————

]]>
Partecipa al Mercatino di Natale 2019 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/09/partecipa-al-mercatino-di-natale-2019/ Mon, 02 Sep 2019 08:45:09 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35725 Anche quest’anno a Livigno si organizza il Mercatino di Natale.
Chi fosse interessato a partecipare o volesse provare una nuova esperienza, in un’atmosfera festosa e natalizia, può dare la sua adesione mandando una richiesta a peppinolonga@gmail.com, contattando Longa Giuseppe al 348 8910645 o Vedovello Anna Maria al 393 9457768.


————————————————————————————————–

]]>
CiAGi Chiusura attività estive https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/ciagi-chiusura-attivita-estive/ Thu, 22 Aug 2019 05:29:30 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35631 Un CiAGì per “Explorare” insieme.
Si è appena concluso a Livigno e Trepalle, il progetto estivo del Centro di Aggregazione Giovanile “Centroanch’io”.
Un’estate ricca di emozioni, quella proposta dal CiAGì “Centroanch’io” di Livigno e Trepalle grazie al progetto estivo “Està di Soci 2019”.

Appuntamento, ormai immancabile da quasi 30 anni, per vivere l’estate in amicizia e alla scoperta del territorio. Il tema di fondo di quest’estate è estato quello dell’esplorazione, della scoperta, della conoscenza e naturalmente della curiosità. La nuova sede del CiAGi, sita proprio nel centralissimo palazzo che ospita anche la Biblioteca, il CDD e l’Istituto Comprensivo, è stata animata dai 120 bambini e ragazzi che, nelle sei settimane di attività, hanno potuto vivere al meglio l’estate.

Per il gruppo delle elementari, tanti sono stati i giochi e le passeggiate alla scoperta del territorio, grazie soprattutto alle diverse Associazioni locali che hanno collaborato: i Vigili del fuoco, l’Equo Bottega, il MUS!, i Cacciatori Valtellinesi, il Gruppo Folk e l’artista locale Alice Martinelli.

I ragazzi delle medie, oltre ad aver vissuto giornate di gioco e divertimento, sono stati in prima linea per il bene comune del paese con il laboratorio di Cittadinanza Attiva, che li ha visti impegnati nella riqualificazione della segnaletica all’Istituto Comprensivo di Livigno e nel riordino di alcune panchine del Parco giochi dell’Oratorio di San Rocco. Non sono mancati gli appuntamenti di più “impegnativi” in collaborazione con il Centro di Aggregazione Giovanile Tremenda XXL e l’esperienza con i ragazzi delle superiori presso gli amici della Comunità “Casa di Enzino” di Sonico (BS), senza dimenticare l’appuntamento conviviale del lunedì sera.

Anche le famiglie e i genitori, durante i mercoledì, sono stati convolti in diverse attività: la Spignattata, la gita all’Aquatica Park e l’emozionante Ponte nel cielo, in Val Tartano.

Un’estate “explorativa”, con un’attenzione particolare al nostro ambiente; infatti, tutti i bambini hanno ricevuto in omaggio, al momento dell’iscrizione, una coloratissima borraccia da portare sempre con sé, al fine di produrre meno rifiuti e salvaguardare l’ambiente. Piccoli gesti, ma fondamentali, per coltivare il futuro insieme.

Gran finale d’estate, sabato 17 agosto con la Festa a Trepalle; un momento importate per condividere, insieme all’équipe educativa, ai ragazzi e a tutte le famiglie, quest’importante occasione di crescita e aggregazione. Ora tutti pronti per il Campus a Riccione con i ragazzi delle superiori, prima di iniziare un nuovo anno scolastico!

Per lo staff educativo del CiAGi “Centroanch’io”
Thomas Sosio

]]>
Grande successo per la Festa dal Fen: un tuffo nel passato per rivivere le tradizioni livignasche https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/grande-successo-per-la-festa-dal-fen-un-tuffo-nel-passato-per-rivivere-le-tradizioni-livignasche/ Wed, 21 Aug 2019 03:00:49 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35626 La scorsa domenica 18 agosto il Piccolo Tibet ha portato livignaschi e turisti in un viaggio indietro nel tempo con la Festa dal Fen, che ha fatto rivivere i momenti di una volta a stretto contatto con la natura e le tradizioni.

Nel Piccolo Tibet, l’estate è sinonimo di festa e di allegria: insieme agli eventi più tradizionali, ormai consolidati nel tempo, non mancano mai le novità e la voglia di creare qualcosa di nuovo, come nemmeno il desiderio di riproporre quei momenti che rendono omaggio alla cultura, alla tradizione e alle usanze più tipiche della valle.
Proprio la scorsa domenica 18 agosto, a Livigno, è stato riproposto a grande richiesta un evento che negli anni passati, così come anche in questa edizione, ha riscosso un enorme successo e che ha tutti i numeri per rientrare a far parte del palinsesto dell’estate livignasca per i prossimi anni. Sotto la volta di un cielo azzurro come non mai e i raggi di un sole splendente, al ritmo della musica da vivo, si è svolta la Festa Dal Fen, una giornata che ha riportato tutti i partecipanti indietro nel tempo per osservare da vicino le più tradizionali tecniche del taglio del fieno.
Per celebrare questa antica arte contadina, il Gruppo Folk Livigno ha riportato in vita lavori, balli e giochi di un tempo per far rivivere a tutti i presenti una vera e propria giornata nel passato. Ad aprire l’evento, è stata una sfilata che ha visto grandi e piccini con carri, vestiti e tutta l’attrezzatura per la fienagione passeggiare per le vie del paese, attraversando il centro e le vie dello shopping, suscitando lo stupore nei turisti che affollavano Livigno.
Arrivati sfilando fino al Mus!, il Museo di Livigno e Trepalle, le navette gratuite hanno portato i partecipanti fino all’imbocco della Val Federia, in località Plazecc, per dare il via alla festa vera e propria. Qui, gli ospiti hanno potuto pranzare, ballare e divertirsi mentre davanti ai loro occhi prendeva vita la rappresentazione del taglio del fieno, che per l’occasione è stato falciato a mano, come si faceva una volta, dagli anziani assistiti dalle donne e dai più piccoli, tutti in costume e abiti tipici.
Il fieno, falciato dagli anziani, è stato rigirato e fatto arieggiare dalle donne, per farlo seccare, ed è stato poi rastrellato dai ragazzi che hanno aiutato a raccoglierlo sui “pezzon“, grandi teli che permettevano poi di poterlo riporre sui carri per poi trasportarlo nelle stalle.
Alla fine della falciatura e della raccolta, i bambini del Gruppo Folk Livigno hanno ballato interpretando coreografie a tema, accompagnati sempre dai loro rastrelli e attrezzi di lavoro, per poi lasciare il palco a tutti coloro che volevano divertirsi sulle note del ballo liscio.
Durante la giornata, il divertimento è stato assicurato per tutti i bambini, che si sono divertiti con i badent d’un olta, i giochi di una volta, scivolando dai prati falciati con dei cartoni, giocando al tiro alla fune e saltando nei mucchi di fieno proprio come facevano una volta i bambini che accompagnavano nonni e genitori a falciare e raccogliere il fieno nei prati di Livigno.
Per conoscere tutti gli eventi in programma, le ultime novità e sapere di più su Livigno e la valle del Piccolo Tibet: livigno.eu
—————————————————————————————————————————————
]]>
Tivas scrive una lettera aperta alla Regione Bernina e al Consiglio comunale di Poschiavo sulla Forcola di Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/tivas-scrive-una-lettera-aperta-alla-regione-bernina-e-al-consiglio-comunale-di-poschiavo-sulla-forcola-di-livigno/ Mon, 12 Aug 2019 07:09:53 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35589 Stimato Presidente della Regione Bernina, Signor Orlando Lardi
Stimato Podestà, Signor Giovanni Jochum
Egregi membri del Consiglio comunale

Da oltre cinque anni Tivas cerca di sensibilizzare le Autorità e la popolazione locale in merito alle problematiche serie causate dal traffico estivo da e per Livigno che sempre più mostra di relegare la nostra Valle a misero corridoio di transito.

Incassato l’ampio consenso, Tivas ha vigilato e ottenuto alcuni importanti risultati in relazione agli intervalli di apertura del Passo della Forcola, grazie a una presa di posizione chiara e ragionevole del Governo di Coira. Stiamo parlando di una decisione ufficiale, molto ben circostanziata e che, per propria natura, non ammette ridiscussioni. Una questione di logica, prima ancora che di politica.

Questo passaggio inoltre è servito a sfatare alcuni falsi miti. Molti infatti credevano sussistesse qualche accordo che obbligasse i valposchiavini a pagare uno scotto, soggiacendo passivamente alla pressione di un traffico di transito invadente che è solo un onere economico e ambientale. Beh, non è così.

Purtroppo, con l’assegnazione a Milano-Cortina dei Giochi olimpici invernali 2026, le pretese di Livigno (che ospiterà un villaggio olimpico e le gare di snowboard e freestyle) sull’apertura della Forcola si sono riaccese, puntando ad un accesso permanente della tratta. Il sindaco Bormolini si fa avanti con un’offerta di letti, una sorta di scambio. In senso commerciale, ci sta. Non siamo però al mercato. Il punto è che qui stiamo parlando di ben altro che di pernottamenti. Riteniamo fuori luogo questa richiesta che non pone le basi minime per sedersi a un tavolo, come vorrebbe invece Bormolini.

Comprendiamo perfettamente l’entusiasmo che anima i livignaschi che vedono nuove opportunità di lucro. Seppure noi grigionesi le Olimpiadi 2026 a Davos/St. Moritz le abbiamo rifiutate, ci complimentiamo con gli amministratori di Milano-Cortina per il risultato ottenuto. Ma questo non sposta di una virgola la questione della Forcola e del corridoio di transito. La parola data da Coira non si pone adesso in una nuova luce rispetto al passato. Semmai, è vero il contrario: l’incombenza di un traffico insostenibile è esattamente quanto si prospetta dietro le parole del sindaco di Livigno che auspicherebbe una via d’accesso ampliata e fortificata, resa disponibile addirittura tutto l’anno a svantaggio della Valposchiavo.

Bormolini sottolinea l’opportunità da parte di Livigno e della Valposchiavo di ragionare in termini di comprensorio alpino. Ha perfettamente ragione. Tuttavia, è proprio perché pensiamo in questa ottica che, vivendo in una valle che non può assorbire più di tante vetture ogni giorno ad ogni stagione senza stravolgere i propri connotati, guardiamo a un modello di mobilità ben diverso dal turismo di massa sviluppato da Livigno nei decenni. Noi non pensiamo che sedersi a un tavolo con Livigno non possa essere una buona cosa; ma occorrono premesse differenti con riferimento alla nozione di “comprensorio alpino”. Ricordiamo che quest’anno a Livigno è stato assegnato il premio “Cigno nero” da parte di Legambiente, la bandiera nera per il mancato rispetto delle risorse naturali.

Il Governo cantonale, oltre a regolamentare il transito per la Forcola, si è già espresso in merito ai lavori sulla stessa: non v’è alcuna intenzione d’investire sulla tratta, poco richiesta dai cittadini svizzeri in generale e dai grigionesi in particolare. Si tratta peraltro di una strada angusta di carattere alquanto pericoloso, a causa della tortuosità del tracciato, delle condizioni atmosferiche e dei ripidi fianchi circostanti, sempre a rischio valanghe nel periodo invernale. L’investimento sarebbe di per sé un’assurdità economica e tecnica.

La Svizzera è una nazione confederata che, per propria costituzione, fa del rispetto delle minoranze territoriali motivo di armonia di convivenza. Per lo stesso motivo, conferisce una buona autonomia alle autorità locali. In questo senso, condividiamo le parole del Podestà di Poschiavo Giovanni Jochum che afferma che se le Olimpiadi sono un modo per far rientrare dalla finestra ciò a cui è già stata chiusa la porta, ebbene Poschiavo non può starci.

Ad ogni modo, noi di Tivas vorremmo rammentare una volta di più che nei costi inerenti l’inauspicata eventualità non vanno inclusi soltanto gli sforzi tecnici viabilistici e logistici, ma anche le ricadute del traffico sulla Valle. A quasi tutti i valposchiavini è da lunghi anni ormai del tutto evidente che il transito veicolare è solo un grande onere economico e ambientale, non apportando alcun vantaggio a esercenti, albergatori e residenti. Del resto, una valle in cui oltre l’80% della superficie agricola è certificata Bio Suisse e che ha sviluppato il progetto 100% Valposchiavo dal traffico non può che ricevere un danno d’immagine, e quindi turistico, commisurato direttamente al volume del transito medesimo.

Nel frattempo la Engadiner Kraftwerke AG ha informato in merito alla necessità di risanare la galleria Munt La Schera o La Drossa negli anni 2020/21. Durante l’esecuzione dei lavori la galleria verrà parzialmente chiusa. Inutile tergiversare: il risanamento della galleria avrà delle ripercussioni di traffico anche alle nostre latitudini.

Gli appuntamenti che si prospettano all’orizzonte meritano tutta l’attenzione dei cittadini, vista la pressione che già adesso inizia a esercitarsi sulla Valle. Allertato da questi eventi, già in data 19 febbraio 2019 Tivas ha incontrato il Podestà Giovanni Jochum. Per l’occasione ha proposto l’istituzione di una Commissione comunale o regionale come supporto politico per tutelare l’interesse generale in relazione alle problematiche causate dal traffico. Con scritto del 13 marzo 2019 il Comune di Poschiavo ha informato Tivas che la questione del traffico estivo è da esaminare a livello regionale. Pertanto la richiesta verrà depositata al vaglio del Consiglio dei sindaci della Regione.

Ebbene, a tutt’oggi, a distanza di ben cinque mesi, a Tivas non è pervenuta alcuna risposta da parte della Regione Bernina. Ciò costituisce una mancanza di rispetto non tanto nei confronti di Tivas, ma di tutti i cittadini che ne hanno appoggiato l’operato e, in generale, di tutti i residenti della Valle.

Alla luce di queste considerazioni poniamo alcune richieste specifiche alle Autorità locali:

  • Siccome non vogliamo pensare che l’assenza di risposta sia una risposta, chiediamo anche a nome dei numerosi sostenitori quando la Regione Bernina farà pervenire a Tivas un riscontro circostanziato in merito alla suddetta Commissione sul traffico?
  • Poiché l’argomento delle Olimpiadi qui dibattuto attiene anche a decisioni dell’Esecutivo locale, ci permettiamo di chiedere al Consiglio comunale di Poschiavo se intende rinunciare all’istituzione di una Commissione sul traffico nel caso in cui la Regione Bernina decidesse di non istituirla? (Sarebbe utile anche in ambito di pianificazione locale…).
  • La Regione Bernina e il Comune di Poschiavo hanno studiato delle misure di gestione del traffico in vista della chiusura parziale della galleria Munt La Schera negli anni 2020/21?

Ringraziando per l’attenzione e in attesa di un riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

TIVAS
Luigi Badilatti
Lara Boninchi Lopes
Livio Luigi Crameri
Roberto Weitnauer

———————————————————————————————————————————————————–

]]>
Scoprire Livigno tra passato e presente: un viaggio nella tradizione insieme al Mus! https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/scoprire-livigno-tra-passato-e-presente-un-viaggio-nella-tradizione-insieme-al-mus/ Thu, 08 Aug 2019 03:00:25 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35554 Il Mus!, il museo di Livigno e Trepalle, non si ferma mai, e continua a innovarsi e rinnovarsi per portare i visitatori alla scoperta delle tradizioni, della storia del Piccolo Tibet e della cultura alpina. Un’estate ricca di laboratori, visite guidate e appuntamenti da non perdere per vivere un viaggio nel passato da vero protagonista.

Da sempre noto come località sciistica e luogo ideale per le attività outdoor, ma anche per i suoi paesaggi mozzafiato e per lo shopping frizzante all’aria aperta, il Piccolo Tibet è in realtà molto di più: nella cornice delle Alpi Italiane, a 1816 metri di altitudine e immerso tra i colori, i suoni e i profumi della natura, Livigno è in realtà anche culla di tradizioni, di storia e di cultura.
Per immergersi a pieno nella storia del Piccolo Tibet il luogo ideale è senza dubbio il Mus!, il museo di Livigno e Trepalle, testimone dello spirito di adattamento e dell’arte di arrangiarsi con poco che da sempre contraddistinguono i livignaschi.
Situato in un’antica abitazione, attraverso un percorso innovativo il Mus! aiuta sia i turisti che gli abitanti del luogo a comprendere al meglio la storia passata del territorio e l’energia e le dinamiche che lo hanno portato ad essere come ci appare oggi.
All’interno delle stanze che compongono il museo è possibile muoversi in modo indipendente o accompagnati da una guida: la ricostruzione fedele e l’atmosfera suggestiva lasciano al visitatore un ricordo indimenticabile.
Il Mus!, parte del Sistema Museale della Valtellina, non è un semplice museo: grazie alla presenza attiva dei volontari, infatti, i visitatori possono assistere dal vivo a numerosi momenti della tradizione livignasca e organizza diverse mostre a tema per guidare i visitatori nella storia in ogni momento dell’anno, arricchendosi di continue novità e offre laboratori didattici ed eventi. Anche per l’estate 2019, il calendario del Mus! si riempie di appuntamenti con la storia assolutamente da non perdere.
La cardatura della lana
Il mercoledì pomeriggio l’appuntamento è alle 16:30 presso un’abitazione privata per vedere con i propri occhi le centenarie macchine per cardare la lana, ancora perfettamente funzionanti grazie all’impegno e alla passione di Vito, un volontario del museo, che mostrerà uno dei passaggi fondamentali del ciclo della lavorazione della lana, la cardatura.
I Santi Patroni e le loro Chiese
Il giovedì pomeriggio è dedicato alle chiese: a partire dalle 16.30, le Chiese di Santa Maria Nascente, San Rocco e Sant’Antonio aprono le loro porte ai visitatori, per permettergli di vivere un’occasione speciale alla scoperta delle loro storie e dei dettagli più nascosti.
“Ski(R)evolution”, gli sci che hanno fatto la storia
Il venerdì mattina, alle 11:00, il ritrovo è invece all’ingresso di Aquagranda Active You dove è allestita la mostra “Ski(R)evolution”, a cura del Mus!, che ospita 140 paia di sci che hanno fatto la storia. La visita guidata è un’opportunità per approfondire la storia dello sci a Livigno e la rivoluzione della tecnica, dello sport e del turismo locale nell’ultimo secolo.
 
Serate della tradizione 
Tutti i venerdì sera d’estate, dalle 21.00 alle 23.00, il Mus! accende le luci per permettere a tutti di cogliere l’atmosfera suggestiva delle fresche serate di montagna, allietate da musicisti e uomini e donne in abiti tradizionali impegnati nei lavori di un tempo.
Il Mus! è aperto dal 25 giugno al 30 settembre 2019, dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00. Domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30. Apertura serale il venerdì dalle 21.00 alle 23.00 (visite guidate speciali alle 21.00 e alle 22.00). La prenotazione è obbligatoria per le visite guidate e con la Livigno Card è possibile accedere al museo e alle mostre ad una tariffa speciale.
Per ulteriori informazioni sul Mus! e sulle attività che il museo organizza durante l’anno: livigno.eu/museo

———————————————————————————————————————————————-

]]>
Il libro di oggi: “44 passi per famiglie in Engadina” https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/il-libro-di-oggi-44-passi-per-famiglie-in-engadina/ Wed, 07 Aug 2019 03:00:36 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35531 Uscito lo scorso giugno per la casa editrice Lyasis di Sondrio, il libro “Quarantaquattro passi. Itinerari per famiglie in Engadina, Val Bregaglia e Valposchiavo” presenta tante passeggiate, adatte a tutta la famiglia, nella bellissima regione dei Grigioni, in Svizzera, tra percorsi a piedi nudi, splendidi laghetti nascosti ed escursioni avventurose per i più audaci.
La guida fa parte della collana 44 passi, che si compone di altri tre titoli pensati per le famiglie con bambini al seguito, anche piccoli, che non vogliono rinunciare al piacere di un’escursione in montagna.
Tra questi titoli ricordiamo soprattutto “44 passi in Valtellina e Valchiavenna”, ma anche le versioni delle zone di “Brianza e Lario occidentale” e di “Valsassina, Grigne e Lario orientale”.

Andrea e Luca Merisio, “44 passi. Itinerari per famiglie in Engadina, Val Bregaglia e Valposchiavo”, Lyasis, Euro 14.00

—————————————————————-
Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata una volta al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna, natura, alpinismo, viaggio e sport.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.

ESTATE: ORARIO DI APERTURA
Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00
La Botia Noa, Via Plan 264.   23041 Livigno (SO)

labotianoa

sito internet: www.labotianoa.it
facebook

 

 

———————————————————————————————————————————————-

]]>
Ekw modifica i prezzi del Tunnel Munt la Schera per l’estate 2019 https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/ekw-modifica-i-prezzi-del-tunnel-munt-la-schera-per-lestate-2019/ Wed, 07 Aug 2019 03:00:14 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35551 Da venerdì 9 agosto 2019 il passaggio del tunnel Munt la Schera che collega la Svizzera a Livigno avrà dei tariffari corretti, ecco il nuovo Listino prezzi estate, emesso dalla società svizzera Ekw, valevole dal 9 agosto al 28 novembre 2019.
Il prezzo in franchi svizzeri rimane invariato, invece se pagate in euro l’aumento è di 1 euro, in alcuni casi 2 euro per quasi tutte le voci del listino prezzi.

]]>
Associazione Mattias: lettera aperta, 3° anno di attività, in arrivo un nuovo evento cena gourmet a settembre https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/08/associazione-mattias-lettera-aperta-3-anno-di-attivita-in-arrivo-un-nuovo-evento-cena-gourmet-a-settembre/ Thu, 01 Aug 2019 09:04:25 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35506 Ai soci dell’Associazione Mattias; alla cittadinanza;
Carissimi,
il terzo anno di attività della nostra Associazione è iniziato come meglio non si poteva: la terza edizione della Sunrise Mattias ha riscosso un enorme successo (complice, quest’anno, anche un bellissimo sole d’inizio aprile). Gli ultimi mesi del 2019 non saranno meno impegnativi: il 26 ottobre prossimo, presso il prestigioso Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme (Bergamo), si terrà il terzo Concorso Mattias Peri, nel quale dieci giovani alunni di altrettante scuole lombarde, trentine ed alto-atesine si contenderanno cinque borse di studio; sapete bene quanto questa iniziativa sia
importante per l’Associazione, che è stata fondata proprio per sostenere l’emersione e la formazione di futuri chef.

I fondi occorrenti per le borse di studio provengono (oltre che dalle quote di tesseramento e dalle donazioni libere) dalle attività che l’Associazione ogni anno promuove, iniziative che si ispirano a Mattias e alla sua arte: la Sunrise fu infatti una sua trovata.

Ora noi vogliamo realizzare un suo sogno: una cena gourmet… appesa ad un filo! Il prossimo 15 settembre le nuove cabine del Carosello 3000 saranno teatro di una spettacolare cena preparata dai nostri chef, cui farà seguito la consueta asta benefica;

riguardo a quest’ultima, anticipiamo soltanto che alla sua predisposizione stanno lavorando i migliori artisti e artigiani locali.
Il contributo di tutte queste persone (come vedete, sono tante!) è indispensabile, ma è altrettanto fondamentale e prezioso il vostro sostegno. Ogni anno nuovi associati si uniscono al nostro sodalizio, e vecchi amici rinnovano il loro appoggio; di ciò vi siamo infinitamente riconoscenti. Sappiamo di poter contare sull’aiuto di molti, e questo ci rincuora e ci incoraggia a fare sempre di meglio.

Vi aspettiamo numerosi il 15 settembre. Grazie ancora!
Associazione Mattias

P.S.: i biglietti per l’evento del 15 settembre si possono acquistare presso A.P.T. Livigno
(che ringraziamo per il costante supporto) a partire dal 5 agosto. I posti sono limitati, perciò vi esortiamo ad assicurarveli quanto prima.

 

Lunedì 05 agosto 2019, apriranno le iscrizioni per l’evento gourmet “Un Sogno di Mattias”, organizzato dall’Associazione Mattias, in memoria dell’amico e collega Mattias Peri, primo chef stellato di Livigno.

Un sogno chiuso in un cassetto da oltre 20 anni, quando lo Chef Mattias aveva espresso il sogno di organizzare una cena gourmet in cabinovia, e il 15 settembre 2019, questo sogno prenderà vita: un menù di quattro portate che vi permetterà di fare un viaggio nel gusto con i piatti che sono stati la firma d’autore di Mattias, mentre le cabinovie panoramiche del Carosello vi faranno salire in quota, nella cornice unica delle stelle e luci di Livigno.

Al termine della cena in cabinovia, seguirà un asta, aperta a tutti anche a chi non parteciperà alla cena, dove potrete aggiudicarvi le opere d’arte a tema “Mattias” realizzate da artisti e scultori locali.

Il ricavato della serata e dell’asta andrà a sostenere le iniziative dell’Associazione volte a promuovere la crescita dei giovani chef. Scopri di più su questo progetto: http://bit.ly/2YD8HH0

Cabinovia da 4 persone: 480,00€
Cabinovia da 3 persone: 400,00€
Cabinovia da 2 persone: 360,00€

La prenotazione è obbligatoria, ed effettuabile a partire dal 5 agosto 2019, da lunedì a venerdì presso l’ufficio eventi di APT Livigno, Via Saroch 1098/a. I posti sono limitati, 120 persone massimo.
https://www.facebook.com/events/398282410809924

]]>
Zona Ztl temporanea in Via Rin e Saroch ad agosto https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/07/zona-ztl-temporanea-in-via-rin-e-saroch-ad-agosto/ Fri, 19 Jul 2019 12:21:55 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35413 L’Associazione Turismo e Commercio, a seguito di un confronto con i referenti dei comitati di zona delle vie Rin e Saroch, ha inoltrato una richiesta al Comune di Livigno per l’istituzione di una zona a traffico limitato temporanea. Il fine è quello di rendere le due vie più “vivibili” in termini di sicurezza, e favorire la circolazione dei pedoni creando un circuito turistico-commerciale interessante.
Informiamo tutti gli operatori che il comune di Livigno ha recepito la richiesta e ci ha comunicato l’istituzione di: ZTL temporanea sulla Via Saroch e Via Rin, da intersezione con Via Piceir fino ad intersezione con Via Svanon, per il periodo: DA MERCOLEDI’ 7 AGOSTO A DOMENICA 25 AGOSTO 2019 (COMPRESI) DALLE ORE 10.30 ALLE ORE 18.00

Tale restrizione al traffico veicolare verrà segnalata con l’ausilio di transenne e non riguarderà i residenti nell’area interessata dalla chiusura; gli alloggiati e tutti coloro che raggiungeranno il proprio posto di lavoro.

]]>
Grande successo per Sentiero Gourmet: ingredienti della tradizione e sapori contemporanei per una serata insolita e romantica tra i boschi di Livigno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/07/grande-successo-per-sentiero-gourmet-ingredienti-della-tradizione-e-sapori-contemporanei-per-una-serata-insolita-e-romantica-tra-i-boschi-di-livigno/ Wed, 17 Jul 2019 06:26:13 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35350 Lo scorso 11 luglio, il Piccolo Tibet ha ospitato l’evento enogastronomico più atteso della stagione: 256 i foodlovers che hanno ripercorso le tracce delle eccellenze della cucina italiana e valtelllinese tra le location mozzafiato allestite dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno. In tavola, una selezione di gourmet finger food creati dagli Chef per riassaporare, sotto le stelle, tutto il gusto della tradizione.

Location romantiche e inaspettate, ingredienti semplici della tradizione, creatività ed estro degli Chef: insieme alla magia delle stelle, all’eleganza degli allestimenti e allo spettacolo della natura incontaminata sono questi gli ingredienti che hanno reso un vero successo Sentiero Gourmet, l’inedito evento gastronomico tenutosi a Livigno lo scorso giovedì 11 luglio che unisce alla valorizzazione delle tradizioni culinarie italiane e livignasche un’immersione totale nella natura della valle.

Giunto alla sua 4° edizione, Sentiero Gourmet è un percorso itinerante che dall’Alpe Vago si snoda per cinque chilometri tra i boschi del Piccolo Tibet: i partecipanti hanno potuto gustare le diverse proposte di finger food gourmet e piatti della tradizione rivisitati dai 34 Chef membri dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno, che hanno permesso agli ospiti di vivere un’esperienza unica anche curando nei minimi dettagli gli allestimenti delle 5 diverse postazioni create lungo il sentiero, dando così ancora più gusto ad ogni portata.
A dare inizio a questo viaggio, gli antipasti serviti “Nel Sentiero“: cinque piccole delizie che hanno preso ispirazione dalla terra e dai quattro elementi, gustate in piedi, al suono dolce del violino, davanti a tronchi a fare da tavolo. “In un cielo stellato“, invece, seduti tra allestimenti romantici di sughero e legno, tre primi piatti, serviti in suggestive casse di Champagne: a fare da colonna sonora, la voce delicata di una giovane chitarrista. Su un ponticello di legno, al suono della tradizionale fisarmonica, sono stati invece serviti gli intermezzi: in un vero e proprio sottovaso tra sottili fili d’erba, cinque finger food hanno fatto capolino “Nell’Orto“. Sotto la romantica riproduzione di un igloo, i secondi hanno fatto immergere gli ospiti nella magia de “I quattro elementi“: i tre piatti gourmet sono stati serviti tra eleganti rose bianche, sulle note di un pianoforte. A chiudere in vera dolcezza il Sentiero Gourmet, i dessert: una degustazione “In giallo” di cinque delicate prelibatezze che gli ospiti hanno potuto assaporare a lume di candela, sotto il calore del cielo stellato. Ad accompagnare ogni serie di portate, vini bianchi e rossi abbinati alla selezione dei piatti, selezionati da 5 esperti sommelier.
Ogni anno, Sentiero Gourmet si fa vetrina per eccellenza dell’Associazione Cuochi e Pasticceri Livigno, che in questa occasione ha la possibilità di servire agli ospiti le creazioni culinarie degli chef membri esaltando ulteriormente i prodotti della terra, grazie all’immersione totale nel paesaggio da cui hanno origine.
<<L’Associazione, che nasce nella primavera del 2001, ha come obbiettivo quello di promuovere e salvaguardare le tradizioni culinarie di Livigno – ha commentato Michele Bormolini, membro e presidente dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno –  Al centro dell’Associazione c’è la passione per la cucina e per il nostro territorio, che in ogni occasione, come anche per Sentiero Gourmet, è per noi stimolo a rinnovarci ed innovarci, ma senza perdere di vista le nostre origini e le più radicate tradizioni. Da questo concetto è nata anche l’ispirazione e l’idea per la redazione del libro fotografico “Leina da Saor”, una galleria che illustra e narra le eccellenze enogastronomiche di Livigno, che abbiamo pubblicato nel 2014 e che racchiude 100 ricette tradizionali, di cui 37 rivisitate, della cucina tradizionale livignasca>>.

———————————————————————————————————————————————-

 

]]>
Vallaccia di Livigno: sentenza della Corte di Cassazione impone stop ai progetti di ampliamento del dominio sciabile https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/07/vallaccia-di-livigno-sentenza-della-corte-di-cassazione-impone-stop-ai-progetti-di-ampliamento-del-dominio-sciabile/ Mon, 15 Jul 2019 03:00:13 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35342

Un altro capitolo della questione Vallaccia è stato concluso dopo che anche la Corte di Cassazione ha la scorsa settimana confermato la validità della sentenza pronunciata nell’agosto 2017 quando il Consiglio di Stato aveva bocciato la realizzazione dell’impianto in Vallaccia. A tale proposito vi proponiamo il comunicato stampa di Legambiente del 12 luglio 2019:

Legambiente: “Vittoria completa per la natura. Terremo gli occhi aperti sulle opere olimpiche in alta Valtellina”

«Adesso in Vallaccia demolite tutte le opere e chiusa per sempre la Conferenza di Servizi per i nuovi impianti: la Vallaccia resta alla natura e alle persone che vorranno fruirne rispettandone lo straordinario paesaggio d’alta quota». È la prima reazione di Barbara Meggettopresidente di Legambiente Lombardia, alla lettura della sentenza della Corte Suprema di Cassazione che, a Sezioni Unite, ha confermato in pieno la validità della sentenza del 2017 con cui il Consiglio di Stato, accogliendo le motivazioni del TAR Lombardia sul primo ricorso di Legambiente, che aveva decretato in via definitiva l’illegittimità del procedimento, portato fino all’approvazione del Consiglio dei Ministri nel tentativo di superare i vincoli paesaggistici e ambientali imposti dalla normativa regionale, nazionale e comunitaria. La Vallaccia, infatti, non è solo tutelata dal Piano Paesistico Regionale, ma è anche una zona di protezione speciale individuata dalla Rete Europea Natura 2000, come sito prioritario per la conservazione della Natura, e come tale ricade sotto la tutela delle direttive comunitarie.

La Corte Suprema non solo ha confermato la validità della sentenza già pronunciata, ma ha anche condannato i ricorrenti– la Società Mottolino e il Comune di Livigno – al pagamento delle spese. Entrando nel merito, la Cassazione ribadisce il pieno titolo del giudice amministrativo a emettere una sentenza che dichiari che la Vallaccia, alla luce del quadro normativo di riferimento, non può costituire un dominio sciabile. Cosa significa? Lo spiega Legambiente, che nella vertenza è supportata e difesa dall’avvocato Francesco Borasi: dal momento che non c’è nessuna istruttoria che possa mutare il quadro normativo di riferimento, il procedimento autorizzativo deve essere definitivamente archiviato. In proposito lo scorso 10 aprile, la Comunità Montana Alta Valtellina aveva riattivato, su istanza della Società Mottolino, una valutazione istruttoria ai fini di riapprovare il progetto bocciato dal giudice amministrativo. Ora, alla luce del giudizio della Cassazione, viene meno qualsiasi residuo presupposto a cui la Società e il Comune possano appigliarsi per tentare di riattivare un procedimento, che non può essere in alcun modo considerato legittimo.

La sentenza della Suprema Corte di Cassazione dice la parola fine su una vicenda che ormai si trascina da un decennio, e che ha già comportato dei forti e ingiustificati esborsi da parte del Comune, oltre a gravi danni ambientali nel momento in cui, con estrema imprudenza, pur in pendenza di giudizio, la società Mottolino era arrivata ad aprire i cantieri d’alta quota realizzando scavi e approntando manufatti che, ora, dovranno essere eliminati, ripristinando i luoghi a spese dei ricorrenti. «Basta con le ambiguità e le compiacenze da parte degli enti pubblici dell’Alta Valtellina, ed in particolare del comune di Livigno: i riflettori su quel territorio rerstano accesi, anche in vista dei Giochi olimpici del 2026. Non vogliamo che le Olimpiadi Invernali diventino un nuovo treno di finanziamenti a supporto di procedure amministrative disinvolte, e non vogliamo che le aree naturali dell’Alta Valtellina ne paghino il prezzo ambientale, come già avvenuto per i Mondiali di Sci del 2005. Amministratori e operatori dell’Alta Valle devono sapere che Legambiente terrà gli occhi ben aperti sul rispetto degli ambienti naturali interessati dall’evento olimpico»conclude Barbara Meggetto.
http://lombardia.legambiente.it/contenuti/comunicati/vallaccia-di-livigno-sentenza-della-corte-di-cassazione-impone-stop-ai-progetti

———————————————————————————————————————————————-

 

]]>
Al Restèl nòf di giugno https://www.ilovelivigno.com/liv/2019/07/al-restel-nof-di-giugno/ Fri, 12 Jul 2019 03:00:52 +0000 https://www.ilovelivigno.com/liv/?p=35334 Consegnato a tutti gli abbonati il numero di giugno 2019 del magazine al Restèl nòf, il mensile livignasco curato da Pierantonio Castellani.
In questo numero trovate:
– Sunrise Mattias 2019
– Special Olympics 2019
– Consiglio Comunale del 30.04.2019
– Consiglio Comunale del 15.05.2019
– Lavori commissione paesaggio
-Speciale rugby
– Campionati livignesi scacchi 2019

RINNOVATE L’ABBONAMENTO AL RESTEL
Con il numero di novembre si conclude la spedizione per abbonamento al mensile Al Restel nof anno 2018.
Per ricevere il giornale anche nel 2019 è indispensabile abbonarsi da subito.
Chi si abbona riceverà in regalo il terzo fascicolo contenente l’origine ed il significato di altri soprannomi di Livigno/Trepalle.

E’ possibile abbonarsi effettuando il versamento su uno dei c.c. bancari delle banche:
Credito Valtellinese sede Livigno n° 1082
Popolare di Sondrio  sede di Livigno n°460/22
Vallecamonica sede di Livigno n° 3147
ABBONAMENTI
Normale euro 25
Amico euro 30
Sostenitore euro 50
Estero euro 40

http://www.pierantonio.com/

———————————————————————————————————————————————-

 

]]>