Home / SPORT / Rugby Sondalo: inizio di campionato positivo

Rugby Sondalo: inizio di campionato positivo

RUGBY SONDALO – AMATORI UNION MILANO 23-0 (p.t. 13-0)

SONDALO: Zucchelli, M. Pedranzini (75’ Sinclair), Manzolini, Gobbi Frattini, Cecini, Manca, Emanuele Cossi, Di Corleto, Bormolini, Clementi, Della Bosca, Robustelli Test, Settineri, Soppelsa, Cenini (51’ Rossi) n.e. Paganoni. Allenatore: Jack Tonola

MARCATORI:3’ m. Manzolini, 24’ m. Gobbi Frattini, 31’ c.p. Cossi, 51’ m. Zucchelli, 75’ m. Manzolini

NOTE: Inizio di campionato positivo per il Rugby Sondalo che, pur non disputando una partita trascendentale ha portato a casa con il minimo sforzo il bottino pieno: vittoria e punto di bonus. Mister Jack Tonola ha dovuto fare i conti con molte assenze e con un assetto tattico rivoluzionato con molti uomini schierati in un ruolo non propriamente loro, fattori che hanno generato una serie di errori dovuti proprio a meccanismi di gioco non ancora collaudati. Dall’altra parte anche la formazione avversaria ha commesso molti errori di gestualità, per cui ne è nata una partita molto spezzettata e poco spettacolare.

Partivano subito alla carica i sondalini che al 3’ andavano in meta con Manzolini abile a concludere all’angolo una percussione dei trequarti. Con la gara subito incanalata nei giusti binari i padroni di casa provavano ad affondare i colpi, ma subito emergevano i problemi di collegamento tra i reparti e gli errori da ambo le parti si succedevano con frequenza. Se l’attacco mostrava i propri limiti, la difesa sondalina reggeva bene e riusciva a respingere tutti gli assalti dell’Amatori-Union e a mantenere inviolata la propria meta. Dopo una serie di batti e ribatti, la seconda meta di giornata arrivava al 24’ con una bella incursione di Gobbi Frattini a cui seguiva dopo pochi minuti un piazzato di Cossi, utile a consolidare il vantaggio. Il primo tempo andava poi avanti senza scossoni e si chiudeva sul 13-0 per i valtellinesi. Nella ripresa l’Amatori-Union provava ad aumentare il ritmo per rientrare in partita, ma l’attenta difesa sondalina non lasciava passare nessuno. I milanesi si attestavano comunque nella metà campo avversaria e impegnavano duramente i locali con una serie di mischie e di rimesse laterali a ridosso dei 5 metri. Superato indenne il difficile momento il Sondalo si riaffacciava in avanti e approfittava di una touche in attacco per orchestrare una moul avanzante conclusa in meta da Zucchelli. Lo stesso Zucchelli si rendeva poi protagonista di un paio di azioni penetranti che gli garantivano la menzione di Man of the Match. Per concludere in gloria mancava solo la quarta meta che dava diritto al punto di bonus e a siglarla era ancora Manzolini a cinque minuti dalla fine.

Prossimo incontro: domenica 27 ottobre a San Donato Milanese ore 15.30: San Donato – Sondalo

Check Also

“La Sgambeda” è anche “mini” a Livigno. Sci di fondo in notturna e giovani a raccolta

“Minisgambeda” e “Sgambeda” sabato 30 novembre a Livigno APT Livigno forgia campioni, ma l’intento è …