Home / EVENTI / concerti / MusicArte2019, Lunedì 27 maggio a Livigno

MusicArte2019, Lunedì 27 maggio a Livigno

Lunedì 27 maggio si terrà l’ultimo appuntamento del ciclo di incontri “MusicArte2019” dal titolo “LA MUSICA E VASILIJ VASIL’EVIČ KANDINSKIJ, I quadri di una nuova esposizione” che si svolgerà alle ore 11.00 Livignopresso l’Hotel Lac Salin (Via Saroch, 496). Grande il successo riscosso dalla prima rassegna culturale rivolta alle scuole della Provincia di Sondrio in cui la musica incontra le arti figurative, la letteratura, il teatro e la cucina. Oltre un migliaio gli studenti che finora hanno preso parte alla kermesse a conferma della grande sensibilità che le scuole di Valtellina e Valchiavenna nutrono nei confronti delle proposte culturali.

Nel corso della mattinata ai ragazzi verranno proposti i seguenti brani: “Promenade, allegro giusto, nel modo russico, senza allegrezza, ma poco sostenuto”; “Gnomus, Sempre vivo; Promenade, moderato commodo e con delicatezza, Il vecchio castello, andante”; “Promenade, moderato non tanto, pesante”; “Tuileries (Dispute d’enfants après jeux), allegretto non troppo, capriccioso”; “Bydlo, sempre moderato pesante”; “Promenade, tranquillo; Balletto dei pulcini nei loro gusci, scherzino, vivo leggiero”; “Samuel Goldenberg und Schmuyle, andante”; “Limoges, le marché, allegretto vivo sempre scherzando”; “Catacombae: Sepulchrum Romanum, largo”; “La cabane sur des pattes de poule, allegro con brio, feroce”; “La grande porta di Kiev, allegro alla breve. Maestoso, con grandezza”. Ad esibirsi al pianoforte la giovane e talentuosa Xing Chang affiancata dalla voce recitante di Giacomo Sainaghi, studente del Liceo “Donegani” di Sondrio.

La rassegna “MusicArte2019” è stata promossa dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, in collaborazione con l’Orchestra Antonio Vivaldi e il suo Direttore Musicale Lorenzo Passerinicon l’intento di diffondere alle nuove generazioni l’amore per la cultura nelle sue più molteplici forme. La realizzazione del ciclo di incontri è stata inoltre resa possibile grazie al prezioso sostegno della Fondazione “Ing. Enea Mattei”, delle Comunità Montane di Tirano e Chiavenna, dell’Unione dei Comuni della Valmalenco, del Comune di Livigno e dell’Associazione “Amici della Musica di Sondalo”.

«Ringrazio si cuore tutti i partner, gli artisti, i relatori e il Maestro Lorenzo Passerini che hanno reso possibile l’organizzazione di questa prima e ambiziosa edizione di “MusicArte” – dichiara il Dirigente Ust, Fabio Molinari –. Spero vivamente di poter replicare il grande successo riscosso da questa bella iniziativa anche in occasione del prossimo anno scolastico. Trovo che il linguaggio universale della musica sia uno strumento prezioso per veicolare la conoscenza dell’arte fra i nostri giovani oltre ad avvicinarli alle esecuzioni dal vivo e a scoprire le meraviglie dei grandi autori classici e non solo».

«La collaborazione con Ust, Orchestra Vivaldi, Amici della Musica di Sondalo e tutti i soggetti coinvolti è stata estremamente proficua sotto ogni punto di vista  – aggiunge il Direttore artistico della rassegna, il Maestro Lorenzo Passerini –.  Sono molto soddisfatto del riscontro ottenuto da questa prima edizione di “MusicArte” e sono certo che questo sia solo l’inizio.  I ragazzi hanno bisogno di simili iniziative capaci di avvicinarli alla musica che rappresenta uno strumento privilegiato per la comprensione della realtà, li aiuta a crescere e contribuisce ad ampliare i loro orizzonti».

Check Also

I misteri di Otzi, l’uomo venuto dal ghiaccio

La Biblioteca di Livigno organizza una serata dal titolo”I misteri di Otzi, l’uomo venuto dal …