Home / NEWS / varie / Elezioni Europee: i candidati valtellinesi

Elezioni Europee: i candidati valtellinesi

Il 26 maggio prossimo si terranno in Italia le elezioni per il Parlamento Europeo: in tutta Europa circa 400 milioni di elettori vengono chiamati alle urne per eleggere 751 deputati che, per cinque anni prenderanno decisioni che influenzeranno la vita di tutti noi.

La circoscrizione Nord Ovest (di cui fa parte Livigno) vede la presenza di 12 liste e oltre 220 candidati. Abbiamo cercato nomi conosciuti tra i candidati e ne abbiamo individuati alcuni nati e cresciuti in Provincia di Sondrio. Eccoli.

Damiano Bormolini, albergatore, si occupa di politica da vent’anni ed è l’attuale sindaco di Livigno. Bormolini è candidato per Forza Italia. Questa la sua pagina Facebook.

Stefano Morcelli , nato a Sondalo, vive a Valdidentro dove fa l’artigiano. Morcelli è candidato per +Europa, partito di cui coordina il gruppo tematico dedicato alla montagna. Questo il suo sito web personale.

Benedetto Della Vedova, di Tirano, ha ricoperto diversi incarichi politici ed è anche lui candidato per +Europa, partito del quale è segretario nazionale. Questo il suo sito web personale.

Giovanni Farina detto Gianni, di Caiolo, deputato per tre legislature al Parlamento Italiano, corre per il PD. Questo il suo sito web personale.

Eugenio Casalino, di Sondrio, attivo in politica dal 2010, consigliere regionale dal 2013 al 2018, candidato tra le fila del del Movimento Cinque Stelle. Questa la sua pagina Facebook.

Infine, sempre nel Movimento Cinque Stelle, ci è stato segnalato Andrea Togno, dirigente in diverse multinazionali che, pur nato e vissuto fuori provincia, avrebbe radici valtellinesi (Traona). Questa la sua pagina Facebook.

I seggi a Livigno saranno aperti solo il 26 maggio dalle 7 alle 23. È necessario avere con sé tessera elettorale e un documento d’identità. Oltre ai cittadini italiani, hanno diritto al voto, con modalità particolari, quelli di altri paesi UE residenti a Livigno.

Per votare basta tracciare un segno sul simbolo della lista scelta; è anche possibile aggiungere fino a tre preferenze tra i candidati della lista scrivendone il cognome sulle apposite righe. Se vengono indicati più candidati, questi devono essere di entrambi i sessi.

Per ulteriori informazioni:
Comune di Livigno
Ministero dell’Interno

Infine ricordiamo che per legge in Italia il voto è un dovere civico.

Check Also

Un sogno di Mattias si è avverato

La luna e le stelle a illuminare il cielo sereno, il panorama del Piccolo Tibet …