Home / SPORT / Cambiaghi e Rossi: da Regione 700.000 euro per ampliamento piscina olimpionica di Livigno/SO

Cambiaghi e Rossi: da Regione 700.000 euro per ampliamento piscina olimpionica di Livigno/SO

Una vasca a sei corsie per la Nazionale di nuoto e il miglioramento del centro sportivo ‘Aquagranda’ entro il 2021 sono al centro dell’Accordo di Programma firmato oggi dall’assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia Martina Cambiaghi e dal sindaco del Comune di Livigno (SO) Damiano Bormolini, nella sala consiliare dell’Amministrazione comunale valtellinese. Alla firma dell’Accordo erano presenti il sottosegretario della Regione Lombardia con delega ai grandi eventi sportivi Antonio Rossi e il presidente dell’Azienda di Promozione e Sviluppo Turistico di Livigno Luca Moretti.

L’UNICA PISCINA A 1.800 METRI DI ALTITUDINE – L’accordo prevede uno stanziamento di 700.000 euro da parte di Regione Lombardia sul progetto complessivo di 3,3 milioni di euro, che vedrà passare l’attuale piscina olimpionica da 4 a 6 corsie. Il complesso natatorio ‘Aquagranda’ è sede del ritiro della Nazionale Italiana di nuoto per la preparazione in altura e punto di riferimento per l’allenamento in quota degli atleti e delle federazioni sportive di tutto il mondo, in quanto unica struttura da 50 metri in Europa sopra i 1.800 metri sul livello del mare. Al progetto iniziale è stato affiancato anche l’ampliamento della vasca natatoria, per permettere, oltre che la preparazione di alto livello, anche lo svolgimento dell’attività agonistica e una migliore integrazione tra le attività sportive formative e agonistiche, con la disponibilità di ulteriori spazi.

CAMBIAGHI: CENTRO D’ECCELLENZA DELLO SPORT EUROPEO – “La firma dell’Accordo di Programma – ha spiegato Martina Cambiaghi – getta le basi di un progetto dello sport ampio e articolato. Da una lato, andiamo ad ampliare un centro tecnico unico in Europa, che, proprio per la sua posizione geografica, è scelto dagli allenatori Azzurri e da molti atleti stranieri, che prediligono Livigno per la preparazione in altura. A questo si aggiunge che è già previsto che, nella modalità di gestione del Centro natatorio, siano garantite condizioni agevolate per le Federazioni Sportive e delle Società Sportive Lombarde, per trasmettere le più avanzate tecniche di allenamento anche ai giovani atleti della nostra regione”.

ROSSI: DA SOGNO A PROGETTO CONCRETO – “Un sogno, quando lo fai da solo, rimane un sogno, ma, quando lo condividi con gli altri, può diventare realtà e concretizzarsi in un progetto, come quello siglato oggi – ha dichiarato il sottosegretario Antonio Rossi -. Si tratta di un’iniziativa importante, che ha l’obiettivo di realizzare un centro di alta preparazione dove gli atleti possono allenarsi al meglio e dove il turista può assistere agli allenamenti dei professionisti del nuoto, dei propri ‘miti'”.  “In questi giorni – ha proseguito – sta andando avanti la candidatura delle Olimpiadi 2026 e Livigno, con tutta la Valtellina, avrà un ruolo importantissimo: qui verrà realizzato il villaggio olimpico con strutture che resteranno a disposizione delle foresterie”.

BORMOLINI: OFFRIAMO AD ATLETI STRUTTURA PIÙ ATTREZZATA – “Lascorsa estate – ha spiegato il sindaco di Livigno Damiano Bormolini -, con la costituzione del Centro Federale, abbiamo voluto intensificare ulteriormente la collaborazione già consolidata tra Livigno e la Federazione nuoto e siamo lieti di iniziare il nuovo anno con la conferma di un progetto che ci sta molto a cuore. Già da diversi anni la comunità di Livigno accoglie con orgoglio le stelle del nuoto tricolore, che qui hanno affrontato la preparazione di molti appuntamenti internazionali importanti: con la nuova vasca da 50 metri offriremo loro una casa ancora più accogliente ed attrezzata dove allenarsi per i futuri successi”.

MORETTI: UN POLO SPORTIVO E TURISTICO – “Fin dalla sua apertura – ha sottolineato il presidente dell’Azienda di Promozione e Sviluppo Turistico di Livigno, Luca Moretti – ‘Aquagranda’ è il nostro fiore all’occhiello. La sua piscina, la zona fitness da 350 metri quadrati e la grande area wellness sono molto apprezzate da atleti e turisti provenienti da tutto il mondo, che scelgono Livigno per allenarsi in quota o semplicemente per trascorrere una vacanza all’insegna dello sport, del divertimento e del relax. Questo ulteriore ampliamento confermerà il primato di Livigno nell’ambito del turismo tecnico-sportivo sulle Alpi e in Europa, oltre a rafforzare il ruolo chiave della destinazione come location per grandi eventi sportivi.

fonte: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/01-gennaio/14-20/cambiaghi-rossi-piscinalivigno

Check Also

Torneo dei Tifosi 2019

Prenderà il via domenica 18 agosto 2019 il Torneo dei Tifosi, triangolare di calcio livignasco …