Home / SPORT / Tutto facile per la capolista Sondalo

Tutto facile per la capolista Sondalo

TREVIGLIO – SONDALO 0-93 (p.t. 0-36)

SONDALO: Guizzardi, Paganoni, Manzolini, Minesso, Emanuele Cossi, Viviani, Mattia Cossi, Bormolini, Trabucchi, De Giorgio, Corcoglioniti, Robustelli Test, Settineri, Sinclair, Di Corleto. (16 Della Bosca, 17 Soppelsa, 18 Gobbi Frattini, 19 Rossi, 20 Fioletti, 21 Cecini, 22 Pedranzini)

Allenatore: Paolo Parigi

MARCATORI: 1’ m.Bormolini tr. Di Corleto, 15’ m. Bormolini, 26’ m. Manzolini, 29’m. Manzolini tr. Di Corleto, 33’ m. Sinclair, 40’ m. Bormolinitr. E. Cossi, 44’ m. Fioletti tr. Di Corleto, 48’ m. Fioletti,50’ m. Manzolini tr. Di Corleto, 58’ m. Fioletti tr. Di Corleto,60’ m. Pedranzini tr. Di Corleto, 65’ m. Viviani, 67’ m. E.Cossi tr. Di Corleto, 70’ m. Pedranzini tr. Di Corleto, 73’ m.Minesso.

NOTE: Tutto facile per la capolista Sondalo sul campo del fanalino di coda Treviglio nell’ultima gara del girone di andata. Quella bergamasca era una squadra che fino ad ora aveva incassato una media di 50 punti a partita, quindi obiettivo dei valtellinesi era quello di superare quella media proprio per rispetto alla formazione avversaria, perché nel rugby anche se la superiorità è manifesta non ci si ferma mai e se tra te e l’avversario c’è un gap di 50 punti tu devi batterti per superare quel limite e non fermarti una volta messo al sicuro il punteggio. La gara è stata senso unico tanta era la differenza tre i volonterosi padroni di casa e un Sondalo con molti cambi in formazione ma sempre in grado di imporre il proprio gioco. L’allenatore Paolo Parigi ha schierato fin dall’inizio una formazione inedita con ampio spazio a coloro che fino ad ora avevano giocato meno e tenendo in panchina giocatori più esperti come Della Bosca, Gobbi Frattini e Pedranzini. La sequenza di mete è iniziata fin dal primo minuto con capitan Bormolini, poi è proseguita ininterrotta fino al fischio finale con gli ospiti che alla fine hanno messo nel paniere ben 15 mete. In una giornata di festa e di abbondanza anche la designazione del “Man of the Match” è andata fuori dagli schemi con un voto unanime per la coppia Manuel Viviani – Emanuele Cossi.

“In una gara del genere i commenti sono superflui – ha commentato Paolo Parigi a fine gara – tuttavia voglio sottolineare l’impegno di quei giocatori che solitamente stanno in panchina ed entrano solo negli ultimi minuti. Oggi hanno avuto la loro occasione per mettersi in mostra e non se la sono lasciata sfuggire mostrandosi all’altezza della situazione. Adesso godiamoci il meritato riposo guardando tutti dall’alto, senza però peccare di presunzione perché le prossime tre gare saranno impegnative e per niente facili”.

Il campionato ora osserverà una sosta per le festività e riprenderà il 20 di gennaio con tre trasferte consecutive, poi altro mese di pausa per gli impegni della Nazionale nel 6 Nazioni e ripresa il 23 marzo a Sondalo.

Prossimo incontro: domenica 20 gennaio a Como ore 14.30: Como – Sondalo

Check Also

Alessio Bormolini, innevato re casalingo di The Ice Challenge 2019

Parte con il piede giusto la Serie Bianca valida per il campionato tricolore. Spettacolo e …