Home / NEWS / varie / Livigno Comune Europeo 2019

Livigno Comune Europeo 2019

Si è svolta a Roma la Cerimonia Ufficiale delle nomine delle Città Europee dello Sport.
Il Presidente CONI, Giovanni Malago’, e il Presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli, hanno consegnato il premio al Sindaco di Livigno Damiano Bormolini, al Vicesindaco Remo Galli, il Consigliere con Delega allo Sport Samantha Todeschi e il Presidente di Apt Luca Moretti.
Livigno risulta finalmente Città Europea dello Sport 2019.

La Cerimonia a Roma presso il Salone d’Onore del Coni si è tenuta il 12 novembre dove sono state consegnate le targhe ai Comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento per il 2020 e le Ciotole della benemerenza dello sport europeo ad atleti e dirigenti dello sport del nostro Paese. La Cerimonia è stata aperta dai Comuni che hanno ottenuto il titolo per il 2018 e il 2019.

La fase successiva sarà Gran Gala ACES Europe Awards, presso il Parlamento Europeo di Bruxelles, che si terrà il 4 dicembre 2018. Alla presenza delle massime istituzioni europee saranno consegnate le Bandiere ufficiali ai Comuni che in tutta Europa hanno ottenuto il titolo di Città/Comune/Comunità Europea dello Sport 2019 e allo stesso tempo sarà premiata con la Bandiera Gialla la Miglior Città Europea dello Sport 2018. Per il nostro Paese, sono stati riconosciuti i seguenti Comuni:

European City of Sport 2019: Livorno, Mantova, Oristano, Vercelli
European Town of Sport 2019: Chianciano Terme, Livigno, Omegna, Sesto Calende
European Community of Sport 2019: Arco del Benessere/Vallebona, Sportland
Durante la Cerimonia, passaggio di testimone da Sofia Capitale Europea dello Sport 2018 a Budapest, pronta ad aprire il nuovo anno come Capitale Europea dello Sport 2019.

Lo scorso luglio, la Commissione ACES Europe ed il suo presidente Gian Francesco Lupatelli, si sono recati a Livigno per valutare il suo valore aggiunto in fatto di sport.  L’attenzione che il Piccolo Tibet pone verso lo sport è spiccata grazie all’offerta quotidiana che la regina dell’allenamento in alta quota, nel cuore delle Alpi italiane, ogni giorno offre ai suoi ospiti, grazie all’innovazione ed al continuo aggiornamento delle strutture ricettive, dei servizi, eventi e programmi per i giovani che ogni giorno prevedono attività diverse. Non solo sport invernali, ma anche moltissimi altri sport praticabili all’aria aperta e indoor: Livigno si presenta come una palestra open-air posizionata a 1816 m di altezza che non solo offre la possibilità di praticare sport, ma di trarne anche i molteplici benefici che l’altitudine naturalmente regala.

“Lo sport per noi è di fondamentale importanza” dichiara Damiano Bormolini, Sindaco di Livigno “siamo molto onorati di aver ricevuto questo riconoscimento a livello Europeo, frutto anche del nostro quotidiano impegno per rendere accessibile la destinazione a tutti. Siamo felici di constatare come i giovani sono appassionati e di come lo sport possa essere anche uno strumento educativo. Il comune sta continuando ad attivarsi in azioni che amplieranno a livello strutturale l’offerta sportiva livignasca”.

Il consigliere comunale Samantha Todeschi dichiara: “Un grande traguardo per la destinazione, che conferma l’importanza del valore sportivo in una località. Non solo sport invernale, ma anche su altre attività. L’impegno del comune è evidente anche dal prossimo arrivo della pista di atletica e dal campo da calcio, di cui inizieranno i lavori, così come la piscina olimpionica da 50 metri ed il tennis coperto.”

Check Also

Al Restel di novembre, al via la campagna abbonamenti 2019

E’ uscito il numero di dicembre di al Restel nof, il mensile livignasco curato da …