Home / IL COMUNE / Apt / Chi gestirà l’albergo, il ristorante e il bar presso Aquagranda?

Chi gestirà l’albergo, il ristorante e il bar presso Aquagranda?

Venerdì 23 ottobre 2015 è stato pubblicato sull’Albo pretorio del Comune di Livigno l’avviso per la manifestazione di interesse per la gestione di complesso da destinare ad albergo/ristorante/bar presso la struttura sportiva “Aquagranda”.
Ecco i dettagli qui sotto:

I – INFORMAZIONI GENERALI
Il Comune di Livigno, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 36 del 30.07.2015 ha affidato in via definitiva all’APT, società in house dello stesso Comune di Livigno, la gestione del complesso ricreativo denominato “Aquagranda”, rendendo esecutivo il provvedimento con deliberazione della giunta comunale n. 103 del 5 agosto 2015 per la durata al 31 dicembre 2030, con affidamento in concessione dei locali connessi.

In tale ambito, l’Azienda di Promozione e Sviluppo Turistico S.r.l. di Livigno, intende effettuare apposita indagine circa la manifestazione di interesse da parte di potenziali conduttori per la gestione, nello stato di fatto nel quale si trova, di una porzione dell’intero complesso e precisamente della parte adibita a camere di albergo, ristorante e bar con locali accessori.

A tale scopo è possibile organizzare, su richiesta, un sopralluogo per visionare l’intera struttura con particolare riferimento ai locali oggetto della gestione alberghiera.
II – CONDIZIONI GENERALI DI GARA
1) Le strutture saranno consegnate nello stato di fatto esistenti e ogni manutenzione, ordinaria e straordinaria, sarà a carico dell’affidatario, ivi compreso l’eventuale intervento necessario per rendere la struttura idonea allo svolgimento dell’attività alberghiera. Ogni intervento di miglioria dovrà essere autorizzato senza oneri a carico di APT Livigno, anche alla conclusione del contratto e, comunque, per adeguare le strutture a normative di legge che dovessero intervenire nel corso della durata contrattuale.
2) La durata sarà di anni 15 (quindici), con scadenza al 31 dicembre 2030.
3) L’apertura della struttura dovrà rispettare ed adeguarsi al calendario di apertura del centro Aquagranda , osservando un periodo di apertura minimo legato alle stagioni turistiche invernali ed estive e precisamente: – Da fine novembre ai primi di maggio per la stagione invernale – Da giugno ai primi di novembre per la stagione estiva Per particolari necessità o in occasioni di eventi straordinari organizzati presso Aquagranda, la struttura alberghiera/bar/ristorante dovrà garantire l’apertura senza condizioni previa congrua comunicazione da parte di APT Livigno. La gestione dovrà rispettare un piano di qualità che verrà appositamente predisposto.
4) Per l’esercizio dell’attività, l’affidatario dovrà riconoscere ad APT un canone annuo che in relazione all’offerta dovrà essere superiore a quello posto a base di gara, fissato per l’importo di Euro 140.000,00 annui per tutti i 15 anni di durata della locazione. L’affidatario rinuncia a qualsiasi indennità prevista al termine della locazione per la perdita dell’avviamento.
5) Potrà essere presa in considerazione una riduzione del canone annuo in ragione della presentazione di un piano di interventi infrastrutturali e di arredo a cura e a carico dell’affidatario e approvati da APT Livigno. Su detti interventi non graverà su APT alcun diritto di restituzione o di rimborso.
6) L’assegnazione sarà effettuata a favore dell’offerta che, complessivamente per tutti i 15 anni di durata del contratto, sarà la più alta a favore di APT Livigno.
7) L’assegnazione è condizionata dall’approvazione dal progetto di adeguamento che dovrà essere presentato entro 30 giorni dalla comunicazione di assegnazione.
8) Contestualmente alla stipulazione del contratto di locazione, si costituisce per l’affidatario l’obbligo di assumere su di sé, oltre al canone di affitto, le spese a consumo per le utenze (riscaldamento, energia elettrica, gas, utenze telefoniche ecc. ) oltre che alle tasse e tributi.
9) La linea grafica, la denominazione dell’esercizio alberghiero e l’impostazione dell’attività di promozione e comunicazione svolte dall’affidatario dovranno attenersi alla linea adottata dal centro. (Aquagranda Active you)
10) L’affidatario dovrà presentare cauzione corrispondente al 5% del canone complessivo per tutta la durata contrattuale e polizza assicurativa a copertura dei danni.
11) La gestione sarà a rischio dell’affidatario.
12) Ogni responsabilità gestionale sarà a carico dell’affidatario.

III – REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA GARA
Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti che hanno i requisiti di ordine generale per poter contrarre con la pubblica amministrazione di cui all’art. 38 D. Lgs. 163/2006 aventi i requisiti di ordine professionale specifici per lo svolgimento di attività turistico-ricettiva-commerciale, allegando prospetto riepilogativo del fatturato conseguito nel biennio precedente per lo svolgimento di attività analoghe a quelle oggetto della gestione. L’affidatario dovrà farsi carico della presentazione delle istanze necessarie da richiedere a tutte le Autorità competenti al fine del rilascio delle autorizzazioni necessarie allo svolgimento della propria attività in quell’immobile, senza alcun onere a carico di APT Livigno.

Modalità di partecipazione
1) Possono essere ammessi a partecipare alla procedura i soggetti interessati alla gestione che avranno fatto pervenire per iscritto, a mezzo raccomandata del servizio postale, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata, o consegnate a mano, all’Ufficio Contratti di APT Livigno, presso la sede operativa di Via Saroch, 1098a, 23030 Livigno (SO), nei consueti orari di apertura al pubblico, una lettera contenente manifestazione d’interesse (secondo il MODELLO “Domanda di partecipazione” ALLEGATO A), debitamente sottoscritta dal legale rappresentante, ed allegando un documento d’identità del sottoscrittore in corso di validità. Le domande in originale devono, a pena di inammissibilità alla fase istruttoria, pervenire all’ufficio contratti di APT Livigno entro e non oltre le ore 12:00 del giorno venerdì 13 novembre 2015 – termine perentorio.
Il plico contenente la domanda, chiuso, sigillato opportunamente e controfirmato su tutti i lembi di chiusura, dovrà contenere sull’esterno, pena la mancata presa in considerazione, il nominativo e l’indirizzo dell’offerente e la seguente dicitura: “NON APRIRE – CONTIENE MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER LA GESTIONE DI COMPLESSO DA DESTINARE AD ALBERGO/RISTORANTE/BAR PRESSO STRUTTURA SPORTIVA “AQUAGRANDA”. Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente. Oltre il termine fissato non sarà accettata alcuna domanda.

Procedura
2) L’Ufficio competente valuterà le manifestazioni d’interesse correttamente pervenute e successivamente procederà a mezzo di gara informale invitando gli operatori che hanno manifestato interesse alla locazione.

Condizioni, obblighi, riserve e garanzie
3) Il presente avviso non costituisce offerta al pubblico ex art. 1336 c.c., né sollecitazione all’investimento ai sensi degli artt. 94 e ss. del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e s.m.i. La pubblicazione del presente avviso e la ricezione delle relative manifestazioni d’interesse non comportano alcun obbligo od impegno per APT Livigno nei confronti degli interessati alla locazione e, per questi ultimi, alcun diritto o pretesa nei confronti di APT a qualsivoglia titolo.
4) L’invio della manifestazione di interesse comporta accettazione integrale del presente avviso. 5) Nel caso in cui pervenga una sola manifestazione di interesse, comunque valida, l’APT Livigno si riserva di avviare una trattativa diretta. L’Ente si riserva altresì a proprio insindacabile giudizio la facoltà di non dar seguito all’indizione della successiva gara di procedura negoziata per la locazione in oggetto. In tal caso nessuno dei concorrenti potrà richiedere alcun risarcimento per danni a qualsiasi titolo.

Livigno, 23 ottobre 2015
Il Presidente-Amministratore delegato APT Livigno
Luca Moretti

Scarica il modulo di adesione qui.

Check Also

Livigno tra le top mete degli italiani per il Ponte di Ognissanti 2019

Ponte di Ognissanti 2019: le Top 30 destinazioni degli italiani Prezzi, numero di persone e …