lunedì , 30 Marzo 2020
Home / NEWS / libri / Premiazione a Firenze e nuova pubblicazione per Willy Zini

Premiazione a Firenze e nuova pubblicazione per Willy Zini

Il giovane poeta livignasco Willy Zini ha partecipato ad un concorso di poesia a Firenze, il V concorso letterario nazionale in memoria di Lorenzo Cresti, la cerimonià di premiazione si è svolta domenica 7 giugno nel Salone dei 500, all’interno di Palazzo Vecchio a Firenze.
Ecco quello che scrive Willy:”Purtroppo non sono stato annoverato fra i vincitori questa volta, però devo ammettere che l’essere stato proclamato tra i finalisti del concorso che ha visto partecipare più di 500 autori con 3 poesie ciascuno, è stata una soddisfazione grandissima. L’essere premiato all’interno di Palazzo Vecchio a Firenze da Alessandro Quasimodo, figlio del premio nobel Salvatore, poi, ha reso l’esperienza assolutamente unica e, soprattutto, mi ha permesso di visitare la città che dopo questa visita posso certamente indicare come una delle più belle al mondo”.
FotoConcorso Firenze per willy zini di livignonella foto a sx Alessandro Quasimodo, nel centro il professor Francesco Farina, a dx Willy Zini.

Ecco chi è stato premiato:
VINCITORI
1° posto Nicoletta Manetti, In treno per Marradi (98 B)
2° posto Tiziana Monari, Spettatrice lenta (3 A)
3° posto Gennaro De Falco, Viale Stelvio 67 (92 A)
4° posto Tina Ronchetta, Come natura morta (11 A)
5° posto Andrea Polini, Nonna Gemma (36 A)

FINALISTI
Patrizia Socci, La mia vita (32 B)
Bruno Lazzerotti, Ancora qui (68 A)
Elena Bartone, Sinfonia di silenzio-nulla (165 A)
Willy Zini, L’età del non dire (4 A)
Mariagina Bonciani, L’ascensore (42 B)
Caterina Cellotti, E si lavava le mani nel catino (78 B)
Rita Imperatori, Quello che sei (34 B)
Deborah Obertello, Una veronica e via (53 A)

Approfittiamo di questa notizia per annunciare l’uscita imminente della terza fatica editoriale del poeta di Livigno.
Si tratta della terza raccolta di versi che vede pubblicata: Taccuino di viaggi d’un pinguino volante, questo il titolo dell’opera contenente 66 liriche, che verrà pubblicata da una casa editrice romana (Aletti Editore) e che vedrà la luce nelle prossime settimane.
L’ultima bella notizia su Willy è che fra pochi giorni si laurea, il suo percorso di studi  di filosofia in quel di Urbino all’Università degli Studi di Urbino, iniziato nel 2011, è giunto al termine. Complimenti da parte di tutta la nostra redazione.
willy zini livigno

Qui sotto vi presentiamo la poesia presentata al concorso di Firenze, buona lettura:

L’Età del Non-dire

Punto primo,
non esistono punti primi.
I linguaggi sono obliqui
e tangono ogni briciola di pensiero.

Questa è l’era del Social
che di linguaggi spenti straripa,
ma il Nulla asserragliato
serpeggia sinuoso con tono sordo:

il Nulla è non-aria,
avvolge ogni soffio proferito
dalle bocche incoscienti.

il Nulla è polvere sottilissima,
che penetra ogni narice
e abbranca sinapsi sbiadite.

Inseguo ancora
il mio piede sferrato,
lo sguardo è perduto
Shangri-La del mai-nato!

Perdo le tracce,
mi smarrisco, amico.

Adesso è mai stato:

Sono un Nulla,
non ho capito?

Infine vi segnaliamo tutti gli articoli del nostro blog che parlano di Willy Zini, andate a questo link.

Check Also

I Love Livigno non verrà più aggiornato

I Love Livigno non verrà più aggiornato, il sottoscritto Della Fonte Gabriele non ha più …