giovedì , 2 Aprile 2020
Home / NEWS / attualità / Chiude nelle ore centrali la zona a sud di Livigno
[resads_adspot id="1"]

Chiude nelle ore centrali la zona a sud di Livigno

Il Comune di Livigno ha ordinato la chiusura con divieto di transito della pista da sci da fondo e la sospensione di tutte le attività sportive, dalla località Ponte Lungo – Località Tresenda e l’Alpe Vago (zona Sud di Livigno), Località All “zona deposito artigianale Cusin Edil”, durante le ore centrali della giornata, dalle ore 11.00 alle ore 18.00, fino alla revoca della presente ordinanza.

Ai trasgressori della presente ordinanza sarà comminata una sanzione da € 100,00 a € 1.000,00, con ammissione del pagamento della stessa in misura ridotta nella somma di € 200,00, con pagamento immediato nelle mani degli Agenti accertatori ai sensi dell’art. 16 della Legge 689/81 e successive
modificazioni e la sospensione immediata del transito o dell’escursione in zona vietata.
Qualora il trasgressore risulti minore l’atto di accertamento sanzionatorio rilevato verrà notificato a chi esercita la tutela dello stesso e verrà inoltre segnalato per aver omesso l’assistenza per il
controllo su minore.
Per la mancata ottemperanza all’ordine ingiunto di sospendere l’attività sportiva, il transito o
l’escursione, si procederà alla denuncia all’autorità giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del codice
penale;
L’A.P.T. di Livigno (SO), è incaricata, per quanto di sua competenza, della chiusura della pista da
sci di fondo e della posa della segnaletica indicante il divieto;
Che contro il presente provvedimento può essere proposto:
Ricorso amministrativo al Prefetto di Sondrio (SO) entro 60 giorni dalla notifica o
comunque dalla piena conoscenza dello stesso, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, nr.
1199;
Ricorso al Tribunale Amministrativo della Regione Lombardia entro 60 giorni dalla notifica
o comunque dalla piena conoscenza dello stesso, ai sensi della L. 6 dicembre 1971, nr. 1034,
oppure in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro il
termine di 120 giorni dalla notifica o comunque dalla piena conoscenza del provvedimento
medesimo, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, nr. 1199.
L’interessato può prendere visione ed estrarre copia degli atti a fascicolo in orario d’ufficio.
Ai sensi degli artt. 3 comma quarto e 5 comma terzo della Legge 241/90 il responsabile

Check Also

Tivas scrive una lettera aperta alla Regione Bernina e al Consiglio comunale di Poschiavo sulla Forcola di Livigno

Stimato Presidente della Regione Bernina, Signor Orlando Lardi Stimato Podestà, Signor Giovanni Jochum Egregi membri …