Home / NEWS / libri / Il libro di oggi: 100 laghi di Valtellina e Valchiavenna

Il libro di oggi: 100 laghi di Valtellina e Valchiavenna

Da questo mese iniziamo una collaborazione con la libreria “La Botia Noa” che presenterà un libro la prima settimana ed un libro la 3° settimana del mese.
Fresco di stampa e di arrivo nelle librerie, “100 laghi di Valtellina e Valchiavenna” è un bellissimo libro fotografico ed escursionistico che rende omaggio ai numerosi e splendidi laghi presenti sulle montagne della provincia di Sondrio.
100laghi

Il libro, oltre che distinguersi per la qualità delle immagini e della grafica grazie all’impegno di giovani autori, fotografi e designer valtellinesi, presenta anche una breve descrizione dei luoghi in cui si trova il lago e le informazioni essenziali per affrontare l’escursione. All’interno, naturalmente, c’è un’ampia sezione dedicata all’Alta Valtellina con i più bei laghi di Livigno, Bormio, Valdidentro e Valfurva. Gli altri capitoli del libro presentano invece i laghi delle Orobie, della Valchiavenna, del Versante retico e della Valmalenco.

“100 laghi di Valtellina e Valchiavenna”, in vendita a 20 euro, è pubblicato da Lyasis Edizioni di Sondrio. I testi del libro sono stati scritti da Enrico Benedetti e Giorgio Orsucci (redattori della rivista “Le Montagne Divertenti”), mentre le fotografie, scelte fra le più spettacolari, sono della neonata agenzia fotografica valtellinese Clickalps Photographers.

——————————————————————————————————————————–

Questa rubrica, curata dalla libreria La Botia Noa e aggiornata circa due volte al mese, intende presentare e far conoscere al pubblico i tanti libri esistenti su Livigno, la Valtellina e le Alpi, e in generale i migliori titoli di montagna e di alpinismo.
Tutti i libri descritti nella rubrica sono disponibili presso la libreria La Botia Noa di Livigno.
www.labotianoa.it
facebook
La Botia Noa, Via Plan 264.   23030 Livigno (SO)

labotianoa

 

 

Check Also

Il libro di oggi: “Eravamo immortali”

Oggi riproponiamo la biografia “Eravamo immortali” di Manolo, perché l’autore e famoso pioniere dell’arrampicata libera …