Home / NEWS / attualità / Livigno, inverno senza fine, si scia fino al 15 maggio

Livigno, inverno senza fine, si scia fino al 15 maggio

L’inverno era stato previsto come lungo e molto nevoso, e in effetti le nevicate in alta quota che hanno imbiancato Livigno nei giorni scorsi confermano una stagione sciistica davvero senza fine.
Come già annunciato, la ski-area Carosello 3000 conferma quindi la sfida di prolungare l’apertura degli impianti, con le piste di Federia sicuramente operative fino a mercoledì 15 maggio.

“Si tratta di una scommessa che dipenderà molto dal meteo dei prossimi giorni” dichiara il direttore piste della ski-area Giovanni Lazzeri. “Abbiamo aree, come Federia, dove tutte le piste si manterranno sicuramente splendide fino a metà maggio. Altre situazioni invece, come l’impianto di collegamento Blesaccia II che, essendo molto esposte e di difficile gestione, saranno fruibili finché le condizioni d’innevamento e di sicurezza lo consentiranno”.
La clientela verrà aggiornata giorno per giorno sulle aree sciabili sulla pagina Facebook della ski-area (www.facebook.com/carosello3000).

Al fine di garantire le migliori condizioni di neve, l’orario di apertura degli impianti sarà anticipato alle ore 7 con chiusura anch’essa spostata alle 16.  L’accesso all’area sciabile verrà garantito da una tessera giornaliera dal valore di € 10,00 acquistabile alla partenza di entrambe le cabinovie Carosello 3000 di S.Rocco e Livigno Centro. Trattandosi di un’iniziativa straordinaria rispetto al comprensorio sciistico di Livigno, non saranno ritenute valide le tessere stagionali. Garantito anche il servizio di ristorazione presso i ristori Carosello 3000 e Costaccia in quota, e il Ristorante Tagliede a valle. Per gli amanti di snowboard e freestyle verranno mantenute il più a lungo possibile la linea “easy”, alcuni salti della “medium”  e il materassone gonfiabile BagJump.

Dal 2 al 15 maggio Carosello 3000 ospiterà anche i corsi d’aggiornamento regionali e nazionali dei maestri di sci. Una clientela davvero speciale che sarà poi portatrice del nome di Livigno e della Valtellina su tutto il territorio nazionale.

Check Also

Tivas scrive una lettera aperta alla Regione Bernina e al Consiglio comunale di Poschiavo sulla Forcola di Livigno

Stimato Presidente della Regione Bernina, Signor Orlando Lardi Stimato Podestà, Signor Giovanni Jochum Egregi membri …