Home / NEWS / attualità / Il comune revocherà l’11 aprile il nuovo capitolato degli impianti di risalita

Il comune revocherà l’11 aprile il nuovo capitolato degli impianti di risalita

Un mese e mezzo fa, nell’ultimo consiglio comunale a Livigno (vedi articolo), è stato approvato all’unanimità il nuovo Capitolato degli impianti di risalita del paese, un passo fondamentale per ridefinire  gli accordi fra il comune e gli impiantisti che risalivano ormai a più di 20 anni indietro. Successivamente alcune società di impianti hanno deciso di ricorrere al Tar per dei vizi di forma che il nuovo capitolato contiene,  il comune ha risposto convocando un nuovo consiglio comunale per giovedì 11 aprile alle ore 20.30 con un unico punto all’ordine del giorno, che prevede la revoca del Nuovo Capitolato appena approvato. Il sindaco Damiano Bormolini ha spiegato che l’intenzione della sua amministrazione è quella di non spendere soldi in pratiche legali per questo nuovo ricorso al Tar, e preferiscono agire con la revoca del Nuovo Capitolato, costato diversi anni di lavoro, studi, consultazioni, ripensamenti, aggiustamenti e naturalmente anche una discreta somma in denaro. Dall’11 di aprile tutto tornerà come negli ultimi 20 anni, ed il comune di Livigno si troverà scoperta la somma di circa 700.000 euro che il nuovo capitolato richiedeva in formula retroattiva agli impiantisti per il servizio di trasporto urbano scoperto economicamente dal maggio 2012 in poi. Il sindaco ha poi aggiunto che d’ora in poi le concessioni degli impianti verranno rinnovate con la formula del bando pubblico al quale tutti possono partecipare ( fino ad ora le concessioni erano state rinnovate mano a mano agli impiantisti già possessori delle stesse). E’ una consuetudine della Comunità Europea che le concessioni di strutture pubbliche vengano rilasciate con bandi aperti a tutti. Staremo a vedere cosa succederà, già a maggio ci sono le prime concessioni in scadenza ( di impianti anche nuovi ristrutturati da pochissimo), il settore portante di buona parte dell’economia del paese potrebbe cambiare e finire in mano ad altri livignaschi, ad imprenditori valtellinesi, ad investitori esteri….agli amministratori stessi che potrebbero decidere di partecipare ai bandi pubblici. Prepariamoci ad una primavera-estate belle calde, la questione è solo all’inizio e potrebbe avere mille sviluppi, positivi o negativi per il paese, speriamo in bene…. Scarica la nuova convocazione del Consiglio Comunale.

Check Also

Tivas scrive una lettera aperta alla Regione Bernina e al Consiglio comunale di Poschiavo sulla Forcola di Livigno

Stimato Presidente della Regione Bernina, Signor Orlando Lardi Stimato Podestà, Signor Giovanni Jochum Egregi membri …