lunedì , 30 Marzo 2020
Home / NEWS / report / Sciare tra le marmotte…

Sciare tra le marmotte…

Fin da piccoli abbiamo imparato che ogni stagione ha le sue peculiarità. Così, per esempio, l’uva arriva in autunno, le arance in inverno e le fragole in primavera. Poi, crescendo, abbiamo scoperto che non sempre è così: ci sono le cosiddette “primizie”: frutta fuori  stagione, arrivata da chissà dove, normalmente cara e con poco sapore e con l’unica utilità di dimostrare agli “altri” di poter permettersi qualcosa di veramente costoso…

Anche gli sport hanno le loro stagioni: così in primavera e in estate ci sono mountain bike, corsa e trekking, mentre l’inverno è il dominio incontrastato degli sport sulla neve… Ma anche in questo campo ci sonole debite eccezioni, rappresentate da chi se ne va dall’altra parte del mondo per poi sfoggiare, in ufficio, un’abbronzatura da spiaggia a gennaio o poter raccontare ai colleghi della bellissima sciata fatta agli antipodi…

Quest’anno, invece, non è necessario spendere un capitale per poter dire “questo fine settimana ho fatto snowboard su neve naturale”. Anzi, non costa proprio niente… E questo, non su una catena montuosa dal nome impronunciabile, ma… a Livigno.

Infatti, dal 2 maggio nel Piccolo Tibet sono rimasti aperti alcuni impianti di risalita, per la gioia di tutti gli appassionati e di coloro a cui la già lunga stagione (da fine novembre) non era bastata per sfogare la propria “voglia di bianco”. E questi impianti sono ancora aperti, fino al 13 maggio. Per salire basta compilare un modulo alla cassa skipass dell’impianto Carosello 3000 e pagare 5 euro di cauzione per la tessera. E basta.

Una volta in cabinovia, non lasciatevi influenzare dai cartelli che scorgerete, in basso: quegli avvisi di “pericolo valanghe” posti a difesa di mucchi di neve che non spaventerebbero neanche degli omini Lego vi sembreranno ridicoli, ma non lo sono quando, in cima, li troverete sui bordi di piste con neve immacolata e perfettamente fresata, proprio come durante quelle memorabili settimane bianche.

Eh sì, questa volta “gratis” non significa “di poco valore”. Anzi. Questo lo hanno già capito le centinaia di persone che hanno approfittato di questa offerta speciale per divertirsi ancora un po’. Tra loro anche i maestri di sci di un po’ tutta Italia: dal Piemonte alla Sicilia, anche quest’anno si sono dati appuntamento a Livigno per seguire i corsi di aggiornamento nella loro preziosa disciplina. Non solo, pure Lara Gut, atleta svizzera, ha scelto queste piste per testare i nuovi materiali, in vista della prossima stagione di gare. Se
pensate di sfigurare, però, non dovete preoccuparvi: ci sono molti sciatori “normali” che non hanno voluto mancare a questo  appuntamento.

Una volta arrivati, prima di inforcare gli sci o di attaccare lo snowboard, vale la pena di godersi le cime quasi soffocate da uno spesso strato di neve. Il consiglio, comunque, è di muoversi la mattina presto, in modo da approfittare della neve compatta “stile gennaio”, in Val Federia. Se invece preferite da subito delle piste più morbide, meglio iniziare sulla mitica “Polvere”… Sassi ce ne sono ben pochi (e solo quando ci si avvicina alla stazione intermedia del Carosello). Per riprendersi non c’è nulla di meglio che rifocillarsi al ristorante self service, con piatti buoni a prezzi onesti (tranne forse per l’insalata, ma scommetto che, dopo tante ore sugli sci, vorrete mettere sotto i denti qualcosa di più sostanzioso…) o raggiungere chi ha preferito godersi il sole sulle sdraio… Anch’esse gratuite. Da non dimenticare il Livigno Park, con salti e ostacoli per gli snowboarder più spericolati.

Insomma: ancora per questo fine settimana potrete assaporare tutto il gusto dell’inverno, a un costo irrisorio. E se, fermandovi a metà pista a prendere fiato, sentite dei fischi, non preoccupatevi: sono solo le marmotte, sorprese quanto voi di vedere così tanta, bella neve su cui loro, ahimé, non potranno divertirsi come voi state facendo…

Check Also

RALF ON SNOW, Tre giorni di energia e musica allo stato puro, immersi in uno scenario fiabesco

Livigno 1 dicembre – Quest’anno Livigno con i suoi scorci innevati e mozzafiato ha fatto …