Home / NEWS / attualità / Tunnel Munt la Schera: tutto risolto. Anzi no.

Tunnel Munt la Schera: tutto risolto. Anzi no.

La notizia della possibile chiusura del Tunnel Munt la Schera, unico collegamento invernale di tutta l’Alta Valtellina verso il Nord Europa, non poteva non causare reazioni nel Piccolo Tibet.

Da un articolo sul giornale di lingua tedesca Suedostschweiz (http://www.suedostschweiz.ch/politik/livigno-entschuldigt-sich-bei-graubunden) veniamo a sapere che Damiano Bormolini, Sindaco di Livigno, ha rilasciato un’intervista alla RTR (ascolta l’intervista) nella quale si scusa con gli amici elvetici della valanga di turisti che raggiunge il Piccolo Tibet, assicurando un impegno per trovare delle soluzioni.

Queste vengono invece elencate in un articolo della Provincia di Sondrio (http://www.laprovinciadisondrio.it/stories/Cronaca/239226_tunnel_di_livigno_c_laccordo_scattano_regole_ma_stesse_tariffe/), nel quale si parla di un accordo da perfezionare nelle prossime ore, che prevederebbe una diversa programmazione delle vacanze nel Piccolo Tibet e una collaborazione per garantire la sicurezza del tunnel stesso. In questo articolo si fanno anche delle cifre sull’ammontare degli incassi del tunnel: ben 4 milioni di franchi svizzeri.

Dalla Svizzera, però, ancora nessuna reazione. Anzi, pare che il governo grigionese non sappia nulla di questo accordo. Nei prossimi giorni vedremo se le rassicurazioni da parte del Comune di Livigno basteranno, anche perché Damiano Bormolini ha dichiarato che non sarà possibile fare miracoli per l’imminente stagione sciistica, mentre dal lato elvetico ci si aspetta una soluzione subito.

 

 

Check Also

Tivas scrive una lettera aperta alla Regione Bernina e al Consiglio comunale di Poschiavo sulla Forcola di Livigno

Stimato Presidente della Regione Bernina, Signor Orlando Lardi Stimato Podestà, Signor Giovanni Jochum Egregi membri …