Home / SPORT / Rugby Sondalo vince a Bergamo

Rugby Sondalo vince a Bergamo

Campionato serie C2
RUGBY BERGAMO – RUGBY SONDALO 0-8 (p.t. 0-0)
SONDALO: Zucchelli, E. Cossi, Gobbi Frattini, Rossi, Caspani, Viviani, Mattia Cossi, Trabucchi, Della Bosca, Di Corleto, Corcoglioniti, Robustelli Test, Bormolini, Soppelsa, Settineri. (16.Sinclair, 17. Clementi, 18. Paganoni, 19. Pedranzini, 20. Cecini, 21 Cenini)
Allenatore: Paolo Parigi
MARCATORI: 45’ c.p. Zucchelli, 50’ m. Trabucchi.
NOTE: In una domenica in cui le condizioni meteo l’hanno fatta da padrone, il Rugby Sondalo incamera la terza vittoria consecutiva con una prestazione tutta coraggio e spirito di sacrificio. Quella tra Bergamo e Sondalo è stata una partita d’altri tempi con il gioco che non si scostava dai dintorni del pacchetto di mischia ed un continuo batti e ribatti tra gli avanti. Alla fine le mischie chiuse hanno superato abbondantemente la trentina, una cosa anomala nel rugby moderno. I primi venti minuti di gioco sono stati favorevoli ai padroni di casa che prendevano il sopravvento grazie anche alla poca confidenza della prima linea sondalina rinnovata per due terzi. La difesa tuttavia reggeva l’impatto. Poi, con il primo cambio al 30’ e l’inserimento del tallonatore titolare Iain Sinclair il Sondalo riacquistava più equilibrio e si mostrava a sua volta pericoloso. Il risultato però non si schiodava dallo 0-0. Nella ripresa erano sufficienti dieci minuti ben giocati per permettere ai valtellinesi dapprima di mettere a segno un calcio piazzato con Zucchelli e poi di siglare la meta del break con Trabucchi. Una volta acquisito il vantaggio i sondalini reggevano bene alla reazione del Bergamo e mantenevano il controllo della gara fino al 70’, sistemando anche la mischia chiusa con l’ingresso di Cenini. Negli ultimi dieci minuti il Bergamo tentava a più riprese di riagguantare la partita, ma prima Zucchelli e poi un indomito Dennis Trabucchi, alla fine riconosciuto unanimemente come Man of the Match; salvavano due situazioni critiche e mantenevano inviolata la propria meta.
Dennis Trabucchi

“Partita non bellissima sul piano del gioco – ha commentato il dirigente Pietro Pini a fine gara – ma una goduria per gli amanti dello scontro fisico e della lotta tra gli avanti per la conquista della palla. Abbiamo sofferto, ma siamo anche stati capaci di siglare i punti nel nostro momento migliore e poi di difendere con i denti l’esiguo vantaggio. Se riusciamo a conservare questo spirito battagliero sicuramente raccoglieremo altre soddisfazioni nelle prossime gare.”
Prossimo incontro: domenica 18 marzo 2018 a Sesto S. Giovanni ore 14.30: Sesto S. Giovanni – Sondalo

 

FEMMINILE
COPPA ITALIA DI RUGBY A 7
7^ GIORNATA A SEGRATE

LADIES TEAM TERZE A SEGRATE

SONDALO – VOGHERA 45 – 0 (2 m. Graneroli, 1 m. Manzolini, Piuselli, Gobbi Frattini, Cossi, Della Vedova, Prevostini, Galli)
SONDALO – COMO 0-35
SONDALO – VERBANIA 26-20 (2 m. Della Vedova, 1 m. Piuselli, Manzolini, 3 tr. Piuselli)
Classifica: 1° Cus Milano, 2° Como, 3° Sondalo, 4° Verbania, 5° Voghera, 6° Sondrio
FORMAZIONE: Cossi, Della Vedova, Galli, Gobbi Frattini, Graneroli, Manzolini, Piuselli, Prevostini.
Allenatori: Davide Pozzi, Ivan Dal Pozzo.
Note: La settima giornata di Coppa Italia femminile di Rugby a 7, si è disputata ancora a Segrate, sotto una pioggia battente e su un campo reso pesantissimo. In competizione in questo round tre delle quattro squadre che si stanno battendo per la conquista degli ultimi due posti validi per le finali nazionali e a farne le spese è stata la formazione valtellinese inserita nel girone di qualificazione con Como e Voghera, mentre il Cus Milano poteva dormire sonni tranquilli con Verbania e Sondrio.
Liquidato con facilità il Voghera mandando in meta tutte e otto le atlete a disposizione, la concentrazione del Ladies Team era tutta per la gara con il Como. Purtroppo due lievi infortuni subiti ad inizio gara riducevano il potenziale delle valtellinesi che erano costrette a cedere di fronte ad un Como determinato e solido in tutti i reparti.
La sconfitta con le lariane relegava il Sondalo alla finale per il terzo e quarto posto, vinta per 26-20 contro il Verbania che ha tratto giovamento dalla disputa delle mischie no contest.
Nella finale il Cus Milano disponeva facilmente per 33-7 sul Como, aggiudicandosi il torneo e allungando in classifica generale.
“Non siamo molto contenti del trattamento riservatoci dagli organizzatori, che mettono sempre sulla nostra strada una se non due delle antagoniste per la parte alta della classifica. Il Cus Milano in questa stagione lo abbiamo già affrontato 4 volte e quindi forse era il caso di variare un po’ il menù – ha commentato il Presidente Fulvio Paganoni – Facciamo enormi sacrifici e centinaia di kilometri ogni domenica per farci trovare pronti all’appuntamento, quindi un po’ di rispetto lo pretendiamo. Le ragazze, tenuto conto delle circostanze, oggi hanno fatto il massimo e sono grato a loro per l’impegno e la serietà dimostrate per l’ennesima volta. Adesso ci sarà una lunga pausa che ci consentirà di preparare al meglio l’appuntamento per il 29 aprile a Sondalo.”
Prossimo appuntamento: domenica 29 aprile: 8^ giornata a Sondalo.


Facebook Comments

Check Also

Tornei autunnali di calcio balilla e scala 40

Il Bar Bianco organizza a Livigno un Torneo di calcio balilla e un Torneo di …