Home / NEWS / varie / Le novità sulla piscina olimpionica di Aquagranda

Le novità sulla piscina olimpionica di Aquagranda

“L’approvazione dell’Accordo di programma per le opere di miglioramento e ampliamento del centro sportivo ‘Aquagranda’ a Livigno (Sondrio) rappresenta l’impegno della Regione Lombardia per lo sport”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi commentando l’approvazione della delibera in Giunta.
LA ‘COLORADO SPRINGS’ LOMBARDA – “Regione Lombardia e’ vicina da tempo al Comune di Livigno per gli interventi al centro sportivo ‘Aquagranda’, ormai noto come la ‘Colorado Springs’ lombarda”. “L’adesione all’Adp – ha continuato – comporta un onere di 500.000 euro suddivisi nel triennio 2018-2020, di cui 300.000 nella prima annualita’ e 100.000 in ciascuna delle successive”.

GLI INTERVENTI – Gli interventi rientrano tra quelli che possono beneficiare dei contributi per la realizzazione di infrastrutture sportive e ricreative, la costruzione di nuovi impianti e la ristrutturazione, l’adeguamento e l’ampliamento degli impianti sportivi gia’ esistenti. Nel dettaglio, l’accordo tra Regione Lombardia e Comune di Livigno consentira’ la realizzazione della piscina olimpionica, rendendo la cittadella sportiva di Livigno sempre piu’ una vera ‘Colorado Springs’ in Lombardia.

NUOVA STRUTTURA IMPORTANTE PER LA MONTAGNA E NON SOLO – “La piscina olimpionica e la crescita del centro ‘Aquagranda’ – ha concluso l’assessore Rossi – rappresenteranno un punto di forza per la Valtellina e la nostra montagna, ma anche un’occasione di crescita per il turismo sportivo e una vetrina in chiave di grandi eventi sportivi per il territorio della provincia di Sondrio”.

“Ringrazio l’assessore Rossi – ha commentato il vicesindaco di Livigno Remo Galli – per aver creduto con noi in questa sfida. Grazie a Regione Lombardia avremo la nuova pista di atletica e la piscina olimpionica”.

La Regione aveva già approvato in giugno 2017 (Deliberazione n. X/6762 del 22 giugno 2016) l’adesione all’Accordo di Programma per le opere di miglioramento e ampliamento del centro sportivo Aquagranda, di proprietà del Comune di Livigno. Saranno realizzati la pista di atletica, un nuovo campo da calcio in erba naturale ed una piscina olimpionica.
L’obiettivo è quello di creare un centro sportivo per l’allenamento in altura all’avanguardia nel panorama sportivo e turistico della Lombardia ed a livello internazionale, capace di ospitare atleti di qualsiasi disciplina agonistica, e confermarsi come punto di riferimento per stage qualificati in alta quota di squadre nazionali e professionistiche. Un intervento del costo complessivo di oltre 2,7 MLN, di cui oltre alla Regione sono parte il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ed il Comune di Livigno. Regione Lombardia cofinanzierà le opere per un importo di 300.000 Euro.
L’obiettivo è quello di migliorare e ampliare l’offerta delle attrezzature di carattere turistico e sportive presenti sul territorio regionale, offrendo i più moderni macchinari di preparazione, sale dedicate, e differenti spazi di attività.

Qui sotto riportiamo la Deliberazione della Giunta Comunale n. 32 del 10/04/2017 che ha come oggetto: CENTRO SPORTIVO AQUA GRANDA – NUOVA PISCINA OLIMPIONICA. APPROVAZIONE AI SOLI FINI TECNICI DEL PROGETTO DI FATTIBILITÀ
LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO CHE:
• con Deliberazione della Giunta Comunale n. 32 del 10/04/2017, esecutiva i sensi di legge, è stato promosso un Accordo di Programma con Regione Lombardia, Comune di Livigno e CONI per la realizzazione del Centro Sportivo d’altura di allenamento in quota “Aquagranda” con pista di atletica e campo da calcio (Lotto 1) e piscina olimpionica (Lotto 2);
• i lavori relativi al Lotto 1 (campo da calcio e pista d’atletica) sono stati aggiudicati e attualmente sono in fase di esecuzione;
• per dar seguito all’Accordo di Programma si è reso necessario approfondire con un progetto di maggior dettaglio le opere del Lotto 2 (Piscina Olimpionica) al fine di procedere con le relative poste finanziarie a carico dei diversi soggetti convolti nel redigendo accordo;
PRESO QUINDI ATTO che con determinazione n. 704/2017 del Servizio LL.PP. è stato affidato all’Arch. Giuseppe De Martino con Studio Tecnico in Segrate (MI), l’incarico relativo alla redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica (progetto preliminare) della nuova piscina olimpionica presso il Centro Sportivo “Aquagranda” nel Comune di Livigno;
ATTESO che l’Arch. Giuseppe De Martino di Segrate (MI) ha consegnato in data 06.12.2017 Ns Prot. n. 28122, il progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento sopracitato, depositato agli atti e costituito dai seguenti elaborati tecnici:
1. Relazione illustrativa;
2. Relazione tecnica;
3. Studio di pre-fattibilità ambientale;
4. Calcolo sommario della spesa;
5. Quadro economico;
6. Prime indicazioni e prescrizioni per l’applicazione del DLGS 81/2008;
CONSIDERATO che il progetto è stato suddiviso in due lotti prestazionali ai sensi dell’art.51 comma 1 del D.lgs. 50/16 che possono essere realizzati in tempi distinti e in modo autonomo con evidenti benefici in termini di qualità di esecuzione, con la possibilità di individuare imprese specializzate in conformità alle categorie di lavori previste nei singoli lotti;
DATO ATTO che il progetto di fattibilità tecnica ed economica in questione evidenzia una spesa di massima complessiva così distinta:
QUADRO ECONOMICO DI PROGETTO PISCINA OLIMPIONICA LOTTO 2.1
A) IMPORTO PER LAVORI Lavori a base d’asta € 665.000,00
Oneri per la sicurezza € 13.300,00
TOTALE LAVORI (A) € 678.300,00
B) SOMME A DISPOSIZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE
Progettazione e D.L. € 95.923,07
Art. 113 € 4.748,10
Operazioni di verifica e collaudi € 3.000,00
Allacciamenti, commissari di gara, autorità ed imprevisti € 18.028,83
TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE (B) € 121.700,00
TOTALE LOTTO 2.1 A+B € 800.000,00
QUADRO ECONOMICO DI PROGRETTO PISCINA OLIMPIONICA LOTTO 2.2
A) IMPORTO PER LAVORI
Lavori a base d’asta € 505.000,00
Oneri per la sicurezza € 10.100,00
TOTALE LAVORI (A) € 515.100,00
B) SOMME A DISPOSIZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE
Progettazione e D.L. € 72.843,84
Art. 113 € 3.605,70
Operazioni di verifica e collaudi € 2.000,00
Allacciamenti, commissari di gara, autorità ed imprevisti € 6.450,46
TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE (B) € 84.900,00
TOTALE LOTTO 2.2 A+B € 600.000,00
QUADRO ECONOMICO DI PROGRETTO
LOTTO 2.1 + LOTTO 2.2
Lotto 1 € 800.000,00
Lotto 2 € 600.000,00
TOTALE € 1.400.000,00

RITENUTO che il medesimo individua con efficacia e puntualità le locali esigenze e, pertanto, è meritevole di approvazione, al fine procedere all’approvazione, da parte del Consiglio Comunale, del programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020 e l’allegato elenco annuale delle opere – anno 2018 e così finanziare l’intervento di che trattasi, e poter quindi procedere alla stipula dell’Accordo di Programma;
VISTO il Piano Esecutivo di gestione – PEG 2017/2019 approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 35 del 11.04.2017 e le successive variazioni di bilancio approvate nel corso del presente esercizio;
VISTI:
– Il D.lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;
– Il D.P.R. n. 207/2010 per la parte ancora in vigore in fase transitoria;
ACQUISITO il parere favorevole di regolarità tecnica del Responsabile del Sevizio Lavori Pubblici ai sensi dell’art. 49 del D.lgs. 267/2000 e dell’art. 9 della l. 102/2009;
Con voti unanimi favorevoli espressi nelle forme di legge;
DELIBERA
APPROVARE ai soli fini tecnici, per le motivazioni espresse in premessa, il progetto di fattibilità della nuova piscina olimpionica presso il Centro Sportivo “Aquagranda” nel Comune di Livigno dall’importo complessivo di € 1.400.000,00, suddiviso in due Lotti prestazionali da attuarsi in tempi distinti, il Lotto 2.1 di € 800.000,00 e il Lotto 2.2 di € 600.000,00 redatto dall’Arch. Giuseppe De Martino con Studio Tecnico in Segrate (MI), depositato agli atti e composto dagli elaborati sopra citati;
DARE ATTO che il Codice CUP provvisorio dell’opera è: PROV0000002583;
DARE ATTO dell’avvenuta verifica a cura del Responsabile del Procedimento, alla presenza del progettista, del progetto in questione, in rapporto alla tipologia, alla categoria ed all’entità dell’intervento, l’accertamento della qualità progettuale, nonché dell’avvenuto controllo della coerenza esterna con il contesto socio-economico ed ambientale e della coerenza interna tra gli elementi della soluzione prescelta (art. 45 del D.P.R. n. 207/2010, D.lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii);
DARE ALTRESI’ ATTO che il finanziamento del progetto di fattibilità approvato con il presente provvedimento, si perfezionerà a seguito dell’approvazione del programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020 e l’allegato elenco annuale delle opere – anno 2018 da parte del Consiglio Comunale;
DEMANDARE al Responsabile del Procedimento, Arch. Colturi Giovanni, l’adozione dei provvedimenti di competenza conseguenti all’adozione del presente provvedimento;
DARE ATTO che il presente provvedimento deve essere pubblicato nel sito internet del Comune ai sensi e per gli effetti del D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
DI DICHIARARE la presente deliberazione, immediatamente eseguibile, vista l’urgenza di approvare il Bilancio di Previsione 2018/2020 e relativi allegati, a seguito di separata ed unanime votazione, ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D.lgs. n. 267/00;

Il Sindaco
Damiano Bormolini

Facebook Comments

Check Also

Tunnel “Munt La Schera” chiuso la sera dalle 20 alle 6

Livigno. COMUNICATO Per manutenzione, il Tunnel “Munt La Schera” c/o Dogana Ponte del Gallo sarà …