giovedì , 2 Aprile 2020
Home / NEWS / cronaca / Livigno piange uno chef e persona eccezionale, ciao Mattias
[resads_adspot id="1"]

Livigno piange uno chef e persona eccezionale, ciao Mattias

Nella giornata di oggi, venerdì 7 agosto 2015, e venuto a mancare il livignasco Mattias Peri, 46 anni, dopo un breve periodo di malattia. Mattias aveva scoperto di recente di avere un male incurabile ed in pochissimo tempo il destino crudele ha fatto il suo corso.
Dolore forte e sconcerto in tutta la popolazione di Livigno, Mattias era molto conosciuto ed amato in paese per la sua cucina e per il suo modo pacato e semplice di affrontare ogni sfida.
livigno mattias peri (5)Mattias alla colazione in quota per la Skieda 2015

Ecco il suo escursus lavorativo, la sua esperienza inizia molto presto come lavapiatti, quindi passa ai fornelli, lavora sempre a Livigno in alberghi e ristoranti facendo alcune aperture di nuovi locali. Si ritiene un autodidatta.
L’ultima esperienza come Direttore presso il Carosello 3000, poi nel 2001 la grande svolta: a Livigno apre il suo locale Chalet Ristorante Mattias che dopo qualche anno è diventato il primo Ristorante stellato Michelin della Valtellina. Sono già 7 anni che il suo ristorante si è guadagnato un posto nei migliori locali d’Italia con l’onoreficenza della stella Michelin.
livigno mattias peri (3)Mattias a Wood’n’art 2014

Mattias ha portato in alto il nome di Livigno con la sua cucina a Livigno e fuori, ha partecipato a molti convegni ed iniziative culinarie in giro per l’Italia. L’estate scorsa aveva organizzato nel suo giardino Un Boccone d’Arte, a fine settembre aveva partecipato alla cucina gourmet sul treno ‘Slow train’, questo inverno era salito alla Mottolino con una cucina fastfood sul gatto della neve.
Livigno perde sicuramente il punto di riferimento più alto per quanto riguarda l’aspetto culinario, oltre che un ottimo amico ed un esempio da seguire, uomo semplice, pacato, sempre sorridente che puntava costantemente a migliorare e crescere.
livigno mattias peri (2)Un Boccone d’Arte presso lo Chalet Mattias nel 2014

Dopo tanti anni di sacrifici e di duro lavoro era proprio il momento di cominciare a raccogliere dei frutti, questo purtroppo non è successo e ci lascia molto tristi, basiti ed inermi.
Mattias ci ha lasciato in silenzio e senza fare rumore, è deceduto a casa sua circondato dall’affetto della sua famiglia. Alla famiglia Peri le nostre condoglianze più sentite.
Ciao Mattias e grazie per tutto quello che hai fatto e ci hai insegnato!
I funerali si svolgeranno a Livigno domenica 9 agosto alle ore 15 partendo dall’abitazione in Via Canton, 124
livigno mattias peri (1)

Ecco come alcuni siti di cucina descrivono la sua cucina:
“lo Chalet Mattias è a Livigno, piccolo Tibet d’Italia, ed è stato “illuminato” Michelin a coronamento di un percorso di evoluzione e crescita intrapreso anni fa dal cuoco patron Mattias Peri. Un meritatissimo premio all’impegno ed alle capacità di un giovane del posto che ha deciso di rimanere legato alla montagna dedicandosi ad una cucina moderna, ricca di suggestioni, aperta ad una visione globale del mondo gastronomico. Che non vuol dire certo perdere la propria identità, semmai riaffermarla – o ritrovarla, visto che i più l’hanno smarrita – con maggior convinzione dopo averla profondamente metabolizzata. Per formarsi si aggiorna continuamente, viaggia testando i ristoranti all’avanguardia, partecipa a convegni e manifestazioni. Poi torna tra le sue montagne e decide quali sono gli aspetti funzionali al miglioramento del proprio stile di cucina che non fa dei temi di montagna un dogma assoluto ma che partendo da essi spazia a 360 gradi tra le materie prime che riesce a reperire (andandosele anche a comprare direttamente).” www.gourmarte.it

“Da trent’anni in cucina, facendo la gavetta, e ormai icona della cucina tra i ristoranti in Valtellina e i ristoranti a Livigno: Mattias Peri con lo Chalet Mattias è una sicurezza in ambito gourmet. La sua è una cucina studiata e meditata, con molta creatività e senso artistico, ma partendo dal vero gusto della cucina di montagna. Lo chef Mattias Peri è infatti un autodidatta, ma si ispira ai grandi cuochi italiani.” italiasquisita.net

“Mattias è autore d’una cucina d’inventiva frizzante, saporita: qualità a cui si unisce una marcata concretezza. Nei suoi menu si possono trovare piatti a base di materie prime d’eccellenza, del territorio e non, come grano saraceno, pizzoccheri, formaggi locali come bitto e casera, tartufi, foie gras. La sua passione per il vino ha fatto della cantina una vera stanza dei tesori. In essa sono custodite oltre 700 etichette tra cui bottiglie rare e pregiate. Mattias e la moglie Manuela dedicano a questo luogo, che ha anche 5 deliziose camere, un attenzione ed un impegno instancabili. Un filosofia di gestione (e di vita) fondata su un’ospitalità sincera e cordiale, attenta alla cura per ogni particolare.” www.charmingitalianchef.com

Check Also

Vallaccia di Livigno: sentenza della Corte di Cassazione impone stop ai progetti di ampliamento del dominio sciabile

Un altro capitolo della questione Vallaccia è stato concluso dopo che anche la Corte di …